-15%
Breve Storia dell'Alchimia

  Clicca per ingrandire

Breve Storia dell'Alchimia

Dagli albori del pensiero junghiano: una sintesi storica

Stefano Valente

  • Novità
  • Prezzo: € 14,45 invece di € 17,00 sconto 15%

  • Disponibilità: immediata! (consegna in 24/48 ore)

Una breve storia dell'alchimia, corredata di belle illustrazioni a colori, raccontata come una storia di interconnessioni e concatenazioni, trovando nessi impliciti ed espliciti tra contesti... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni 15 Punti Gratitudine!

  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Una breve storia dell'alchimia, corredata di belle illustrazioni a colori, raccontata come una storia di interconnessioni e concatenazioni, trovando nessi impliciti ed espliciti tra contesti storici, sociali e culturali apparentemente diversi.

Dèi, simboli, rituali, tradizioni. Icone, geroglifici, visioni, rivelazioni, segreti. E negromanti, medici, chimici, astrologi, fisiognomia, chiromanti. Cialtroni e profeti, frodatori e nuovi messia, eruditi e avventurieri. Sovrani assillati dalla ricerca della verità e collezionisti d'ogni sorta di stramberia. Sacerdoti ed eretici, filosofi e santoni, sette occulte e confraternite inarrivabili. E biblioteche, pagine enigmatiche, predizioni, falsi oracoli; laboratori, antri sotterranei, "stillerie", alambicchi e fornelli.

Nel problema delle origini dell'alchimia già si evidenzia il caos di leggende e allegorie esoteriche implicito nel fenomeno alchemico. L'etimologia viene in aiuto all'analisi storica. Il termine alchimia deriva plausibilmente dall'arabo kimiya ("pietra filosofale, alchimia", con agglutinazione dell'articolo al) per il tramite del greco chymeia ("mistione, mescola di vari liquidi").

La parola compare per la prima volta in Giulio Firmico Materno - autore siciliano del IV secolo, coevo di Costanzo Il e Costante I - proprio ad indicare la pratica degli arabi volta a convertire i metalli vili in oro e a procurarsi il rimedio universale e il segreto della longevità.

Di fatto, se per la cultura occidentale le radici dell'alchimia si fanno rimontare al mondo arabo - tramite e "importatore" della prisca sapientia egizia -, bisogna dire che già in testi vedici e buddhisti si trovano accenni a un non ben determinato succo hataka in grado di trasformare il bronzo in oro puro. Allo stesso modo, alcune leggende attesterebbero l'esistenza di pratiche alchemiche in Cina fin dal 4500 a.C., come è pure un dato incontrovertibile che il taoismo di Lao-Tse annovererà tra i suoi scopi un elisir di lunga vita.

Dettagli Libro

Editore Graphofeel Edizioni
Anno Pubblicazione 2019
Formato Libro - Pagine: 123 - 14,5x21cm
EAN13 9788832009231
Lo trovi in: Alchimia

Autore

Stefano Valente, glottologo e lusitanista, è studioso delle lingue e letterature ibero-romanze. Tra i suoi titoli: il romanzo storico Del Morbo - Una cronaca del 1770 (Serarcangeli, 2004), Premio Athanor; il thriller esoterico Lo Specchio di Orfeo (Barbera, 2008), La Serpe e il Mirto (1978), edito da Parallelo45, il giallo fantascientifico Il Delegato Poznan è stanco (DeAgostini/Libromania) e la space opera Sensei delle Stelle.

Caricamento in Corso...