Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 40 punti Gratitudine!


Bric

I nuovi padroni dell'economia mondiale

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 19,90
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 452
  • Formato: 15x23
  • Anno: 2012

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Jim O'Neill racconta come e perché ha ideato uno dei concetti economici più significativi del nostro tempo.

Dieci anni fa, Jim O'Neill ha avanzato un'ipotesi sconcertante: i paesi del G7 - come gli Stati Uniti, il Regno Unito e il Giappone - avrebbero smesso di essere le superpotenze economiche del pianeta. La globalizzazione avrebbe dato avvio a una nuova era, in cui i paesi emergenti (Brasile, Russia, India e Cina: nazioni popolose, in forte urbanizzazione, ricche di materie prime e piene di ambizione) avrebbero spodestato le più grandi economie occidentali. Così sono nati i BRIC.

Nessun'altra idea economica ha segnato più di questa l'inizio del ventunesimo secolo. Negli ultimi dieci anni i quattro BRIC sono entrati tra le prime dieci economie del mondo. Da sola, la previsione di Jim O'Neill è riuscita a stimolare il cambiamento economico e sociale, ha creato nuove strutture politiche e ha cambiato il modo di pensare degli imprenditori e dei politici.

Ma cos'ha in serbo il futuro? Riusciranno i BRIC a sostenere questi fortissimi ritmi di crescita? Quali altre nazioni faranno spostare il baricentro del potere economico ancor più verso sud e verso est?

Jim O'Neill presenta la nuova categoria dei "Prossimi 11" che raccoglie altri paesi in forte crescita, il cui impatto sul mondo sarà forse paragonabile a quello del BRIC (Bangladesh, Egitto, Indonesia, Iran, Messico, Nigeria, Pakistan, Filippine, Corea del Sud, Turchia e Vietnam). E ridefinisce i mercati in crescita, ovvero quelli che offrono il maggior potenziale di sviluppo.

AUTORE

Jim O'Neill è presidente di Goldman Sachs Asset Management. Entrato in Goldman Sachs nel 1995, è diventato economista capo e nel 2001 è stato alla testa del team che ha condotto la prima analisi sui BRIC. È presidente dell'associazione umanitaria SHINE ed è membro del consiglio di amministrazione della Royal Economic Society di Itinera e di Bruegel. Da sempre è un tifoso appassionato del Manchester United FC, di cui è stato non-executive director.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su