-15%
Canti Spirituali

  Clicca per ingrandire

Canti Spirituali

Ma Gcig

( 2 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 8,50 invece di € 10,00 sconto 15%

  • Disponibilità: immediata! (consegna in 24/48 ore)

Vissuta nella seconda metà dell’XI secolo, Ma gcig ha lasciato un segno profondo nei tibetani, per i quali divenne, nel corso del tempo, la personificazione stessa della Grande Madre, della... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni 9 Punti Gratitudine!

  Salva nella lista dei preferiti

0541 340567

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Vissuta nella seconda metà dell’XI secolo, Ma gcig ha lasciato un segno profondo nei tibetani, per i quali divenne, nel corso del tempo, la personificazione stessa della Grande Madre, della saggezza assoluta (Prajñaparamita), o anche l’incarnazione di Tara, la dea protettrice di tutte le popolazioni himalayane.

Il gran numero dei devoti a Ma gcig e il carattere universale degli insegnamenti relativi al sistema detto della Recisione dei demoni, attribuito dalla tradizione alla yogini tibetana, fecero sì che nella maggior parte delle scuole, senza distinzioni settarie, si diffondessero praticanti di queste dottrine. La sua vita ci è stata tramandata da agiografie ricche di elementi fantastici: benché sia arduo distinguervi i fatti storici, esse rimangono una fonte preziosa per conoscere il pensiero religioso della santa. Secondo la tradizione, i Canti spirituali – qui tradotti per la prima volta – rappresentano il testamento spirituale di Ma gcig e l’opera che esprime con la massima limpidezza il suo pensiero.

Muovendo dal principio in base al quale la radice di ogni demone va ricercata nella propria mente – e anzi la mente stessa, nella sua attività discorsiva e categorizzante, «è il demone intangibile» –, Ma gcig conduce una analisi rigorosa dei meccanismi dell’ignoranza, per reciderli e approdare infine a quella «mente spontanea» che è «tutto». E la sua analisi si manifesta come un canto alla realtà assoluta.

Dettagli Libro

Editore Adelphi Edizioni
Anno Pubblicazione 1995 - 2011
Formato Libro - Pagine: 146 - 10,5x17,5cm
EAN13 9788845911514
Lo trovi in: Crescita spirituale
Recensioni Clienti

5,00 su 5,00 su un totale di 2 recensioni

  • 5 Stelle

    100%
    100%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Silvia

  Acquisto verificato

Voto:

Vita e morte di una monaca mitica per i buddisti in quanto incarnava una dakini in ogni sua scelta (anticonformista e modernissima) e peregrinazione. Ma Cgit era una sciamana che si recava accanto ai cimiteri con le salme putride, da sola, in compagnia degli animali che andavano in cerca di mangiar carcasse, provvista di tutto l armamentario di uno sciamano per evocare la morte e oltrepassarla con il potente sé trascendentale. Spaventoso, coraggioso. È stata anche sposata e con il marito ha avuto un intenso rapporto spirituale sfociato poi in una separazione consensuale per proseguire il cammino della trascendenza da sola. Nel breve, memorabile libro che state per comprare o no, c'è il segreto di una yoni potente piegata alla volontà divina grazie alla ferma volontà di studiare presso i più famosi maestri dell epoca per concludere, poi, con un sopraffino trattato (i canti, appunto) cosmogonico che spiega il rapporto di un essere umano (buddista) con il cielo e con la terra tra vita, morte, rinascita, eternità (un eterno presente, o il succo dell esperienza). Ma Cgit ci spiega quindi con la sua squisita, complessa filosofia, che la compassione è la chiave di tutto per sollevare le creature dalla sofferenza e, essendo tutti in relazione, ma su livelli differenti, compito del buddista è assumere su di sé il dolore altrui, per portare ai malati (malati cronici, malati d'amore, malati disabili etc) una benedizione che funga loro da contrappasso per l evoluzione. In Ma Cgit c'è un buddismo "eccessivo" portato alle sue estreme conseguenze che porta a scelte radicali. Se anche voi sentite il desiderio di una svolta nella pratica, dovete leggerlo per rendervi conto di cosa siete in grado di fare, di cosa siete in grado di dare, di quanto intensamente volete pregare per una svolta individuale e spiritualmente sociale oppure, in concretezza, leggetelo per decidere se un ritiro spirituale di elevata intensità fa per voi. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto

Laura

  Acquisto verificato

Voto:

Un libro prezioso proprio perché mette in luce una delle grandi figure femminili del buddismo tibetano davvero poco conosciuta ma di grande profondità'. Dal mio punto di vista di donna Ma gcig è stata una bellissima scoperta e una fonte di ispirazione.

Caricamento in Corso...