Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 17 punti Gratitudine!


Il Caso Schreber

Profilo psicoanalitico di una personalità paranoide

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Daniel Paul Schreber è stato chiamato "il paziente più citato nella psichiatria moderna". Nel 1903, dopo nove anni di permanenza in una cllnica per malattie mentali, Schreber pubblicò le Denkwurdigkeiten eines Nervenkranken (tradotto in italiano col titolo: Memorie di un malato di nervi, Milano 1974). L'edizione fu comprata quasi per intero dalla famiglia Schreber, che la distrusse. Una delle poche copie rimaste in circolazione capitò tra le mani di Freud, che, nel 1911, pubblicò la famosa monografia: "Note psicoanalitiche su un resoconto autobiografico di un caso di paranoia".

Schreber non fu soltanto il figlio di un padre famoso (un notissimo ortopedico, igienista e riformatore medico e sociale, fondatore delle Schreber Vereine, che ancora oggi contano più dì due milioni di aderenti in Germania); fu egli stesso un esimio giurista e fece una carriera di notevole successo professionale. Nel 1893 fu nominato Presidente della corte d'appello di Dresda. Poche settimane dopo cadde in una grave malattia mentale che durò molti anni.

Nessun'altra storia cllnica della psichiatria può stare alla pari del caso Schreber per ricchezza di dati e di materiale, e per quantità e qualità delle discussioni e delle controversie che ha suscitato. Per oltre vent'anni W. G. Niederland ha lavorato per far luce sugli aspetti più reconditi del caso Schreber consultando le opere del padre dì Schreber, oltre che, naturalmente, il testo delle Memorie di Schreber stesso, ricercando le testimonianze dei contemporanei ancora viventi, indagando sulle cartelle cliniche redatte dagli psichiatri che curarono Schreber, insomma radunando una massa impressionante di materiale ignoto che egli ha potuto studiare e interpretare con l'ausilio dei più recenti sviluppi della psicologia psicoanalitica dell'Io, e ottenendo dei risultati talora sensazionali.

Niederland ha pubblicato i risultati delle sue ricerche in una serie di artìcoli che datano dal 1951 a oggi; il complesso del suo lavoro, che è stato definito "il maggiore contributo allo studio del caso Schreber", è riunito per la prima volta in questo volume.

AUTORE

William G. Niederland, di origine tedesca, ha studiato medicina in Germania e in Italia, e si è specializzato in psicoanalisi presso l'Istituto di New York. È professore di Psichiatria presso la State University di New York. Ha pubblicato circa 200 articoli scientifici sulle maggiori riviste specializzate del mondo, oltre alcuni volumi.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su