Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 38 punti Gratitudine!


Cecco d'Ascoli

Poeta occultista medievale

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 18,62 invece di 21,90 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 199
  • Formato: 15,50x21
  • 16 tavole fuori testo
  • Anno: 1979

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Cecco d'Ascoli (Francesco Stabili), poeta e occultista, filosofo, astrologo, medico e mago, visse dal 1269 (circa) al 1327, anno in cui venne condannato al rogo. Insegnò alle Università di Bologna e di Firenze, e forse fu anche a Salerno e a Parigi. Pare che il pontefice Giovanni XXII lo volesse ad Avignone come medico personale. In campo letterario, è noto come autore dell'Acerba, grandioso poema contenente tutta la scienza dell'epoca, che rivela agli studiosi sempre nuovi significati.

Cecco, infatti, fu soprattutto un grande scienziato e occultista, e questa dovette essere la causa vera della sua condanna a morte da parte dell'Inquisizione. Una leggenda afferma, peraltro, che egli sia riuscito a sfuggire alle fiamme del rogo in virtù dei suoi straordinari poteri.

Dopo un'attenta lettura dell'Acerba, in particolare in codici rinvenuti di recente, appare evidente che ci troviamo di fronte a un vero iniziato, il quale ha racchiuso nella sua opera conoscenze e segreti di alto livello, anche spirituale, e che fu, tra l'altro, in rapporti con i "Fedeli d'Amore" (tra cui lo stesso Dante) e con la dottrina della "Sapienza Santa".

Come scienziato, Cecco seppe leggere nel grande libro della natura, precorrendo per molti versi il cammino della scienza. Vittima della persecuzione medievale contro la cultura e la libertà di pensiero, affrontò serenamente il rogo sostenendo le sue idee fino alla fine.

AUTORI

Anna Maria Partini si dedica a ricerche storiche sull'ermetismo, soprattutto del Seicento. Ha portato alla luce e commentato gli scritti ermetici del Marchese di Palombara (La bugia), di F.M. Santinellì (Sonetti alchemici), della Regina Cristina di Svezia (Introduzione a Lo specchio della Verità); inoltre, ha tradotto e curato Il Toson d'Oro di Satomon Trismosin, opere edite in questa collana. Sempre per le Edizioni Mediterranee ha pubblicato Il sogno e il sito mistero, corredato da alcune sue miniature su porcellana. In collaborazione con Vincenzo Nestler, è autrice di una monografia su Cecco d'Ascoli e di uno studio sulla Magia astrologica (Edizioni Mediterranee); con l'egittologo Boris de Rachewiltz è autrice del volume Roma Egizia (Edizioni Mediterranee). Ha pubblicato numerosi articoli su riviste specializzate. Vicepresidente e istoriografa dell'Accademia Tiberina di Roma, svolge anche, con successo e passione, attività artistica, che esplica soprattutto nella pittura su porcellana e su rame.

Vincenzo Nestler fa parte da molti anni della Associazione Italiana Scientifica di Metapsichica (A.I.S.M.) e dell'Accademia Tiberina, presso la cui Facoltà di Scienze Psichiche e Psicologiche è docente dal 1970. Ha collaborato con conferenze, scritti e lavori sperimentali anche con altri centri di ricerca parapsicologica (S.I.M., S.I.P., C.S.P., C.I.P.). Suoi articoli sono apparsi in varie riviste specializzate. Si occupa di parapsicologia dal 1949, e ha diretto lavori sperimentali con soggetti sensitivi dotati e qualificati. È noto, anche all'estero, come uno dei più attivi parapsicologi italiani.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 1 dicembre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Spaccato di un periodo particolare della storia in cui convivono saperi a scienze diverse in lotta tra loro. bibro che spiega la lotta tra il nuovo e il vecchio sapere

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su