-5%
Chi Ha Avvelenato Rudolf Steiner?

  Clicca per ingrandire

Chi Ha Avvelenato Rudolf Steiner?

Biografia non autorizzata di un grande iniziato

Andrea Franco

( 16 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 13,20 invece di € 13,90 sconto 5%

    o 3 rate da € 4,40 senza interessi. Scalapay

  • Disponibile entro 1 giorno lavorativo

Per chi abbia identificato in Rudolf Steiner una guida fondamentale tanto per la propria personale esistenza che per la società contemporanea, e non solo quale “creatore di senso” in... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Potrebbero interessarti anche:

Saponetta ai Cristalli di Sale Himalayano

€ 5,30

Aggiungi al Carrello
-5%
L'Iniziazione

€ 11,87 € 12,50

-5%
La Filosofia della Libertà

€ 14,25 € 15,00

-5%
Il Segreto più Nascosto

€ 35,05 € 36,90

-5%
Rivelazioni non Autorizzate

€ 17,00 € 17,90

-5%
L'Istituto Tavistock

€ 23,75 € 25,00

-5%
Rudolf Steiner

€ 18,05 € 19,00

-5%
Il Club Bilderberg

€ 19,95 € 21,00

-5%
L'Amore Infinito è l'Unica Verità Tutto il Resto è Illusione

€ 20,80 € 21,90

-5%
Il Risveglio del Leone

€ 37,52 € 39,50

-5%
Guida alla Cospirazione Globale

€ 43,60 € 45,90

-5%
400 Anni d'Inganni

€ 23,65 € 24,90

-5%
UniSex

€ 19,85 € 20,90

-5%
Io Sono Me Stesso Io Sono Libero

€ 20,80 € 21,90

-5%
NeuroSchiavi

€ 29,92 € 31,50

-5%
Massoni

€ 17,10 € 18,00

-20%
Mossad

€ 9,60 € 12,00

Descrizione

Per chi abbia identificato in Rudolf Steiner una guida fondamentale tanto per la propria personale esistenza che per la società contemporanea, e non solo quale “creatore di senso” in un’epoca di dominante nichilismo antisociale, si pone come essenziale l’identificazione delle cause materiali e i fondamentali motivi spirituali che sostanziarono la vicenda della sua morte prematura.

I nemici più accaniti ed efficaci di Rudolf Steiner furono le Chiese e, a partire dalla fine della Prima Guerra Mondiale, il nascente movimento di destra radicale della Germania sconfitta, dai cui “lombi” ariosofici sarebbe stato partorito il mostro nazionalsocialista.

Quando diciamo “Chiese”, a parte luterani e protestanti che pur non mancarono di vomitare i loro insulti, intendiamo soprattutto quel particolare e fondamentale ambito cattolico che viene sotteso dalla parola “gesuitismo”, la cui violenta opposizione all’Antroposofia nacque in un momento storico ben preciso.

Perché dunque Steiner venne così ferocemente avversato da ogni famiglia di “poteri”, palesi od occulti? Questi ultimi oggi celebranti ulteriori connubi con un papa targato SJ, e con i potentati gesuitico-massonici trionfanti tramite l’oligarchia tecnofinanziaria che domina l’Europa sedicente “unita”...

Indice

La pista gesuita di Prabhat Eusebio

Prefazione di Fausto Carotenuto

Introduzione: Rudolf Steiner. Una morte prematura

Premessa

  1. Preparazione e discepolato (1861-1882)
  2. Goethe e la “Filosofìa della Libertà” (1882-1894)
  3. Weimar e Berlino: verso Anthropos-Sophia (1894-1902)
  4. Nascita e sviluppo di Anthropos-Sophia (1902-1913)
  5. Nella tempesta della Guerra (1913-1919)
  6. Entrare nella “Pelle del Drago”: dall’idea della Triarticolazione alle fiamme del Goetheanum (1919-1922)
  7. La nascita dei Nuovi Misteri e il “mistero” dell’avvelenamento (1923-1925)
  8. Dalla morte di Steiner a oggi (Breve excursus su “l’Antroposofìa dopo Steiner”)

Bibliografìa

Dettagli Libro

Editore Uno Editori
Anno Pubblicazione 2014
Formato Libro - Pagine: 203 - 14x20cm
EAN13 9788897623946
Lo trovi in: Verità nascoste
Posizione in classifica: 512° nella classifica Libri ( Visualizza la Top 100 libri )

Approfondimenti

"Chi ha avvelenato Rudolf Steiner?"

"Quella espressa nel titolo di questo bel libro non è una domanda minore, ma una questione fondamentale.

Perché chi ha ucciso Rudolf Steiner, tra i principali propulsori del risveglio di coscienza della nostra epoca, ha continuato e continua a operare alacremente perché l’onda del risveglio - ora in piena espansione - non si sviluppi.

Steiner è stato ucciso perché era il più organico, il più scientifico, il più efficace, il più diretto nell’indicare le nuove strade della crescita umana: quelle di un pensiero libero e potente, animato da un cuore forte e coraggioso, capace di azioni di vera trasformazione positiva della società umana. In contatto costante e in collaborazione diretta con quel mondo spirituale che accuratamente organizza e sostiene il grande piano evolutivo della crescita umana. Un contatto senza intermediari, senza fìnti pontefici, che ormai da millenni non assicurano più la funzione di collegamento con il divino, ma piuttosto quella di vero e proprio “tappo”, di barriera all’indispensabile connessione diretta degli esseri umani con le grandi forze del Cielo.

Forze antispirituali e forze antiumane hanno voluto assassinare Steiner per fermare questi sviluppi. Per mantenere le barriere e l’illusoria intermediazione. Per non perdere un antico potere di controllo sulle coscienze. E naturalmente non si sono fermate all’avvelenamento, ma hanno tramato con determinazione perché le organizzazioni antroposofìche sopravvissute alla morte di Steiner fossero indebolite e condizionate pesantemente; fossero infiltrate nei vertici per fare in modo che quel luminoso messaggio d’amore vedesse sostanzialmente depotenziato il proprio impatto sulla crescita della società umana.

Andrea Franco individua molto bene e in modo convincente tanto i mandanti dell’omicidio quanto i personaggi che si sono occupati di portare a termine l’opera di condizionamento successiva all’omicidio stesso. Da ricercare dentro e fuori le strutture dell’Associazione Antroposofìca.

Individuare le origini del grande complotto contro Steiner e l’Antroposofìa significa anche identificare con precisione le principali forze antiumane e antispirituali oggi all’opera nel mondo, nel tentativo di fermare il grande fenomeno storico dei risvegli di coscienza. Ora come non mai, infatti, queste stesse forze occupano le principali posizioni di guida politica, finanziaria, religiosa e culturale del pianeta."

Dalla prefazione di Fausto Carotenuto

Autore

Andrea Franco (Roma 1949), si è laureato in Scienze Politiche con una tesi sul “tradizionalismo integrale” di Renè Guènon (relatore il professor Augusto Del Noce) e ha lavorato per un trentennio in un’azienda di credito. Coltiva da anni un vivo interesse per gli studi storici e, sin dal 1980, si è impegnato nel campo ecologico-politico. In questo settore ha ricoperto incarichi presso Associazioni Ambientaliste (1985-2005) e presso la Pubblica Amministrazione (Consigliere Direttivo dell’Ente Parco dei Monti Simbruini, nella Regione Lazio, fra il 1995 e il 2009, anno della... Continua a leggere la Biografia di Andrea Franco
Recensioni Clienti

4,06 su 5,00 su un totale di 16 recensioni

  • 5 Stelle

    43.75%
    44%
  • 4 Stelle

    31.25%
    31%
  • 3 Stelle

    12.5%
    13%
  • 2 Stelle

    12.5%
    13%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Patrizia

  Acquisto verificato

Voto:

Bel libro, per chi ama Steiner e per chi non lo conosce. Vale la pena leggerlo per entrare meglio nel suo pensiero.

Fabiola

  Acquisto verificato

Voto:

Libro molto interessante, soprattutto per chi vuole iniziare a conoscere Steiner, le sue idee e la sua storia. Libro consigliato.

Monica

  Acquisto verificato

Voto:

Il titolo ad effetto crea un'aspettativa che il libro, secondo me, non soddisfa. Le informazioni che vengono fornite dall'autore mi sono sembrate poco chiare. E' meglio di niente ma per apprezzare il pensiero e la figura di Steiner credo ci si debba rivolgere ad altri testi.

Nicola

  Acquisto verificato

Voto:

libro scritto benissimo nei dettagli,all'interno si trovano tanti collegamenti a tutta l'opera del maestro dei tempi, Andrea Franco è molto preparato

Nelly

  Acquisto verificato

Voto:

Testo molto interessante che indaga laddove la società antroposofica mantiene il più assoluto riserbo. A volte la scrittura é leggermente pesante e mi ricorda un pochino lo stile di Prokofiev, ma ho divorato iil libro in due giorni, anche per la sua indagine storica di fatti poco conosciuti. Complimenti all'autore!

Caricamento in Corso...