Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 22 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Ciascuno è Perfetto

L'arte di star bene con se stessi

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Essere felici. Il desiderio dei desideri è sempre questo. Oggi come ieri. E, oggi più di ieri, in una società in cui tutto è a portata di mano, sembra che le strade per realizzarlo si siano moltiplicate. Sembra.

Invece la felicità ci sfugge più che mai, come dimostrano i numeri delle sofferenze moderne: 12 milioni di italiani usano psicofarmaci, 3 milioni hanno un rapporto sbagliato con il cibo e il 30 per cento ha sofferto, almeno una volta, di un disturbo psicosomatico. Allora, è chiaro, cerchiamo la felicità nel modo sbagliato.

Raffaele Morelli, lo psicoterapeuta più famoso d'Italia, ne è assolutamente convinto. E in "Ciascuno è perfetto - L'arte di star bene con se stessi" ci suggerisce una strada nuova. Quella indicata dai saggi orientali, quella che lui per primo cerca di seguire nelle sue indaffaratissime giornate: non c'è niente in noi che non vada bene. I nostri difetti, le nostre parti oscure, i nostri dolori non vanno scacciati, ma guardati in faccia e accolti dentro di noi...

AUTORE

Raffaele Morelli è medico, psichiatra e psicoterapeuta. Dirige da molti anni la rivista Riza Psicosomatica e i suoi studi e il suo lavoro psicoterapeutico si sono orientati nel campo delle malattie psicosomatiche. La sua ricerca è rivolta agli aspetti simbolici del corpo umano e della malattia. É il presidente dell’Istituto Riza (da cui nasce la Scuola di Formazione in Psicoterapia ad indirizzo psicosomatico, riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica il 24/10/94) e vice-presidente della SIMP (Società Italiana di Medicina Psicosomatica), si dedica alla formazione psicoterapeutica di medici e psicologi.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 10 settembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Sempre meravigliosi e istruttivi i suoi libri. Ma soprattutto è chiaro il titolo che ti mostra leggendo che ognuno di noi è giusto così come è.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 10 settembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Da non perdere. Per tutti gli amanti della spiritualità come stile di vita. Stile che ci viene consigliato in questo libro in maniera semplice ma profonda.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 14 agosto 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro molto utile per lavorare su se stessi e capire che siamo perfetti come siamo. Gli spunti di morelli sono stati importanti nel percorso di ricerca delle mie risposte. Cosi frastornati da cio che circonda e ci bombarda a volte non ci accorgiamo che l'essere felici e' uno stato dell'essere che dipende da noi ed e' cosi a portata di mano...

Commenta questa recensione

Scritto da: - 3 aprile 2015

anche se è datato come libro, rimane secondo me uno dei più bei libri del dottor Morelli

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 dicembre 2014

è il primo libro che leggo di Morelli e mi è piaciuto tanto. Ho apprezzato la semplicità e la chiarezza con cui ha espresso prospettive fondamentali come il vivere e stare nel dolore, l'accettare le contraddizioni che sono nostre di natura, l'accettarsi totalmente, profondamente. Ho ritrovato utile nella mia esperienza quotidiana alcuni suoi suggerimenti che vengono anche da una sua esperienza diretta x guardare con una lente introspettiva il DISAGIO, non per combatterlo, ma lasciarlo vivere per poi sfumare. Mi è piaciuto anche il fatto che Morelli nella sua scrittura alterna racconti di persone da lui seguite in psicoterapia a citazioni di Saggi.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 16 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

morelli ha scritto libri migliori di questo. non ho trovato nel testo nulla che mi potesse essere veramente di aiuto

Commenta questa recensione

Scritto da: - 1 ottobre 2010

Morelli è grandioso!!!! Libro stupendo, da imparare a memoria! Sto leggendo tutti i suoi libri, per favore Professore Morelli, scriva ancora libri. Lei è una persona unica!!! Bravissimo...e bellissimo!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 13 febbraio 2009

A cosa attribuire il successo del Dr. Raffaele Morelli, sia come scrittore sia come opinionista televisivo? A mio avviso, alla sua capacità di coniugare semplicità e profondità concettuale, al merito di esprimersi con chiarezza e di esplicitare contenuti e argomenti con estrema padronanza e competenza. E questo libro ne rappresenta una compiuta realizzazione, in esso il lettore apprezzerà intere pagine dense di ragionamenti e conclusioni che ne stimoleranno l'auto-analisi ed una personale valutazione rapportata alla propria esperienza di vita vissuta.

Non mancano citazioni e approfondimenti dottrinali, filosofici e psicologici, che contribuiscono a rendere la lettura molto piacevole e interessante e che ravvisano senza dubbio l'ampio lavoro di ricerca e indagine scientifica, a testimonianza del fatto che l'esposizione non è mai lasciata al caso ma è sempre supportata e sostenuta da tesi e dimostrazioni, tutte orientate allo sviluppo di un'idea di base, ossia la ricerca del benessere interiore e le ragioni che minano e impediscono il normale fluire di rapporti ed eventi. Ciascuno è perfetto così com'è - sostiene l'Autore - ed ogni azione da noi compiuta rappresenta il meglio che possiamo fare in quel dato momento. Ciò significa che occorre accettarci per come siamo e ragioniamo e non serve nessuno sforzo supplementare per cambiare ciò che in realtà è già completo e compiuto. Confesso di essere rimasto un po' interdetto appena letta questa affermazione, in quanto sembra negare ogni tentativo dell'essere umano di migliorarsi, conoscere ed evolversi verso confini sempre più temerari e lontani.

Poi ho compreso che questa visione della realtà va inquadrata in un contesto filosofico ben preciso, quello dell'esperienza zen e degli yogi indiani tanto cara all'Autore, che da sempre professano il principio del 'qui e ora', dell'essere totalmente consapevoli e centrati in ogni momento, senza focalizzarsi né sul passato né sul futuro, ma solo ed esclusivamente sul presente, sul momento temporale attuale e sull'azione che stiamo compiendo ora e non domani o in un prossimo futuro. In questo contesto, l'affermazione di Morelli trova una sua logica, una sua ragion d'essere, in quanto noi possiamo impegnarci al meglio tenendo conto di quanto sappiamo nel preciso momento in cui agiamo, senza preoccuparci di quanto sapremo domani o in un prossimo futuro, perché comunque ogni istante che passa determina in noi un cambiamento, consapevole o meno, ed il nostro unico scopo è quello di essere centrati e coscienti delle nostre scelte nell'istante stesso in cui le decidiamo.

Affascinante l'idea del vuoto, del nulla nel quale occorre immergerci per liberare la mente da pensieri inutili, da fantasie irreali e immagini senza scopo che finiscono per deprimerci e annientarci, in quanto ci portano a travisare la realtà e ci offrono una prospettiva autodistruttiva, fittizia e solo apparente, ma che ai nostri occhi appare esistente e concreta. Solo così il dolore passa, solo facendone esperienza e vivendolo completamente il disagio passa velocemente senza lasciare tracce, restituendoci alla nostra dimensione razionale. In qualità di psicoterapeuta e di autorevole esponente della nota rivista 'Riza Psicosomatica', avrei però gradito una maggiore attenzione verso la parte operativa dell'approccio terapeutico, con consigli e suggerimenti di ordine pratico e non una semplice esposizione teorica del problema e di come viene interpretato dalla moderna dottrina psicoterapeutica. Non voglio dire che manchi del tutto la presentazione di tecniche e metodi di auto-controllo individuale contro l'ansia, i cattivi pensieri, l'abitudine di riflettere troppo sul passato e tutti quei comportamenti insani che ci danneggiano e ci deprimono. Tuttavia, una maggiore considerazione verso questa parte esecutiva del lavoro individuale avrebbe consentito di apprezzare maggiormente la parte teorica e speculativa.

Per chi volesse corrispondere con me, ecco la mia mail: alfocentauri chiocciola tiscali punto it

Commenta questa recensione

Scritto da: - 27 maggio 2007

Pochissime parole: è un libro STUPENDO... Grazie a Raffaele Morelli per la cura che si prende di noi tutti!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 4 gennaio 2007

Eccellente libro, unico nel suo genere, Morelli è un grande....

Commenta questa recensione

Scritto da: - 4 gennaio 2007

dottor Morelli xchè non ho possibilità economiche, mi piacerebbe fare qualche sedute da lei solo x veder se potrò mai uscirne fuori da tutti i miei problemi che mi perseguitano dall'infanzia. Ora ho 54 anni e non riesco... sono ferite troppo profode. SE a lei fà piacere qualche volta le mando alcuni particolari del mio diario. Io penso che non ci sarà nessuno che possa farmi cambiare. Se le fà piacere o tempo mi può mandare la mail. La ringrazio e la seguo sempre da Costanzo, anche se a volte non approvo le sue idee; e comunque la stimo tantissimo. Se mi mandasse la mail sarebbe un gran regalo. Forse qualcuno mi ascolta. LA SALUTO RINGRAZZIANDOLA (CI SPERO TANTO)

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 aprile 2006

Non ci sono parole, per poter descrivere il Dottor Raffaele Morelli, purtroppo di Morelli ce ne è uno solo. Io sono in terapia da 9 anni, ma non è che abbia risolto molto. Ignorante in materia presumo che non siamo riusciti a "scovare" i problemi che sono molto radicati. Il mio sogno sarebbe quello di fare delle sedute con il Dottor Morelli, ma resterà sempre un sogno. Mi piace molto il suo modo di esprimersi, alla portata di tutti: infatti pur essendo seguita da esperti del mestiere, solo quello che dice il Dottor Morelli riesco a comprendere e a memorizzare. Grazie...grazie....Dottore Rina

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su