Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


Una Ciotola Piena di Pioggia

Un pellegrinaggio, una storia d'amore, haiku e vulcani

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 14,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 204
  • Formato: 14x20,5
  • Anno: 2016

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

La mia ciotola colma di pioggia ci berrò se avrò sete.

Un viaggio immaginario in un Giappone mitico e mitologico. Ma anche una storia d’amore nella quale si troverà materia su cui filosofare, meditare, camminare o ubriacarsi.

L’andare a piedi porta in paradiso. Così si apre Una ciotola piena di pioggia, racconto intenso e onirico di una ricerca, quella dell’ingenuo Shōichi che viaggia con il fardello del ricordo di Saori, una donna incontrata in un bar vent’anni prima, e con la quale aveva vissuto un amore incandescente, interrotto dalla morte per annegamento della sua amata.

Da allora, Shōichi cammina, per non morire a sua volta. Ha una bisaccia, un manoscritto che ha ricevuto in eredità da Saori – la biografia di Santōka, un poeta di haiku divenuto monaco pellegrino di cui ripercorre i viaggi in tutto il Giappone.

Camminare, dormire all’aperto, dissetarsi con la pioggia raccolta nella ciotola, contemplare la Natura superba e umile, seguendo le tracce di quei sassolini luminosi che sono gli haiku: ecco un modo per sfuggire al dolore della vita, al lutto, all’abbandono, e riscoprire con le gambe del vagabondo la bellezza dell’esistere.

Sui sentieri di una scrittura palpitante e poetica, varcando montagne, foreste e stagioni, anche noi lettori compiamo un pellegrinaggio verso il distacco, la pienezza dell’istante, l’illuminazione dell’attimo.

«Ecco senza dubbio una delle prose poetiche più raffinate di questi tempi». L’Humanité

«Hubert Haddad, uno degli scrittori più originali, più profondi, più prolifici». L’Obs

«Questo romanzo, elogio della lentezza, si assapora come una grande opera poetica». La Vie

«Hubert Haddad riesce a trasmettere l’arte di ‘esistere da nessun’altra parte che qui’ con uno stile dal ritmo dolce, profondo come un sussurro, ma che ha la libertà gioiosa del vento». Le Magazine Littéraire

«Uno scrittore proteiforme, che non finisce di sorprendere i suoi lettori appassionati». Livres Hebdo

AUTORE

Hubert Haddad è nato a Tunisi e nel 1950 è emigrato con i genitori a Parigi. Ha scritto romanzi, poesie, saggi. Vincitore di numerosi premi, è autore molto amato dalla critica e dai lettori. Ponte alle Grazie ha pubblicato Il pittore di ventagli (2014).

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su