Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 32 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Come Cambiare il Proprio Passato

Con il trapianto di memoria

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 16,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 105
  • Formato: 14,5x23
  • Anno: 2015

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

In questo libro scopriremo che è il nostro passato, a causare la nostra sofferenza psichica, lo ha dimostrato scientificamente Sigmund Freud. Ma era noto da oltre duemila anni. La legge del Karma, uno dei cardini della cultura orientale, sancisce proprio questo fatto.

Noi siamo schiavi del nostro passato. Ma è proprio così? Una formidabile scoperta clinica effettuata da Giulio Cesare Giacobbe ha dimostrato che non è necessariamente vero. Il nostro passato fisicamente non esiste più.

È soltanto nella nostra memoria. Nei nostri ricordi. Sottoposti a un trapianto di memoria, alcuni pazienti hanno cambiato i propri ricordi. Hanno sostituito nella propria memoria genitori anaffettivi, violentatori, nevrotici con genitori affettuosi e compagni gratificanti che li hanno guariti e gli hanno cambiato la vita. Come è possibile? La memoria consiste praticamente in una serie di immagini.

Ma noi possiamo costruire immagini volontariamente. Qualsiasi immagine si presenti alla nostra coscienza viene memorizzata. E la nostra memoria non fa distinzione fra immagini immaginarie e immagini reali. Così noi possiamo costruire la nostra memoria indipendentemente dalla realtà.

Il trapianto di memoria può essere inserito nella psicoterapia evolutiva già esposta dall'autore nel precedente saggio dal titolo "La paura è una sega mentale", in quanto si avvale della stessa metodica del rêve éveillé (sogno da svegli).

"Il passato condiziona la nostra vita. A volte in modo preoccupante.

Se potessimo cambiare il nostro passato cambieremmo la nostra vita.

Tutti sanno che il passato non si può cambiare.

Ma cosa è il passato?

Fisicamente il passato non esiste. Il passato non è altro che la nostra memoria.

Ma la nostra memoria può cambiare. Cambiare la nostra memoria equivale a cambiare il nostro passato.

E' quello che è stato fatto clinicamente.

Come? Con un trapianto di memoria. Questo libro ne è il resoconto."
Giulio Cesare Giacobbe

INDICE

Introduzione

  1. Elena
  2. I ricordi di Elena
  3. Il trapianto di memoria
  4. L'autoimmagine
  5. Assunta
  6. I ricordi di Assunta
  7. Il trapianto di memoria
  8. Vittorio
  9. Alessandra
  10. Il passato
  11. La memoria
  12. La suggestione
  13. La realtà
  14. La nevrosi
  15. Il tempo
  16. La felicità
  17. L'armonia
  18. Ulisse

APPROFONDIMENTI

Introduzione:

"L'influenza del nostro passato sul nostro presente è una delle più antiche scoperte scientifiche del genere umano.

Nella cultura orientale è stata chiamata Legge del Karma.

La sua prima esposizione risale alla Brihadaranyaka Upanishad (anteriore al VI secolo a.C.).

Secondo questa legge psicologica, ogni nostra azione ha una conseguenza sul nostro futuro.

Inevitabilmente, questa scoperta ha assunto una connotazione morale e religiosa.

In tutte le culture è presente il mito del giudizio post mortem, in cui le azioni compiute durante la vita, divise in buone e cattive, vengono premiate o punite da una qualche divinità.

Il tutto in funzione di un infantile sogno di reincarnazione o di resurrezione.

Se guardiamo da vicino questa scoperta della causalità delle azioni, vediamo che essa riguarda la memoria.

Il passato, infatti, esiste soltanto nella nostra memoria. Spesso nella nostra memoria sono registrate le esperienze traumatiche.

Spesso queste danno origine a patologie.

Fino a oggi la psicoterapia ha operato nella direzione di riesumare la memoria traumatica e di tentare di annullarne gli effetti.

Nessuno ha mai provato a modificare la memoria.

La comune convinzione dell'inalterabilità del passato ha inibito fino a oggi qualsiasi tentativo terapeutico volto alla modificazione della memoria.

Ma l'indiscussa inalterabilità del passato non implica necessariamente l'inalterabilità della memoria.

Ciò che genera la patologia psichica non è il passato, ma la memoria.

E la memoria può essere modificata.

Non può essere cancellata.

Ma può essere sostituita.

Una traccia mnestica (ricordo) rafforzata da un'adeguata reiterazione o da una opportuna carica emotiva può sostituire nella capacità di riproduzione un'altra traccia mnestica, per quanto forte.

E una traccia mnestica può essere costruita.

Non necessariamente in seguito a un'esperienza reale.

Anche in seguito a un'esperienza immaginaria.

Perché il nostro cervello non fa distinzione, sul piano emotivo, fra realtà e immaginazione.

Ogni nostro vissuto è in effetti il risultato della nostra reazione emotiva e quindi di una nostra lettura personale degli eventi.

In definitiva è il frutto di una suggestione.

La suggestione ci segue per tutta la nostra vita.

Ma la suggestione può diventare, se manipolata opportunamente, una nostra formidabile alleata nella realizzazione del nostro progetto personale di felicità.

Noi possiamo costruire dei film personali che, una volta registrati in memoria, sono praticamente indistinguibili dai ricordi reali.

Questo libro ne è la dimostrazione.

Esso mostra come la memoria può essere modificata e quindi come può essere modificato il passato in quanto vissuto mnemonico soggettivo capace di influenzare il nostro comportamento presente e futuro.

I casi clinici qui riportati dimostrano che il trapianto di memoria è una metodica praticabile e risolutiva nei casi di traumi pregressi non rimossi causanti disturbi della personalità.

Questa metodica appartiene di diritto alla psicoterapia evolutiva, che sulla suggestione della visualizzazione guidata ha fondato la propria caratteristica operativa."

Giulio Cesare Giacobbe

AUTORE

Giulio Cesare GiacobbeGiulio Cesare Giacobbe è un personaggio estremamente originale e poliedrico, psicoterapeuta, autore di libri, docente universitario... Ha conseguito una laurea italiana in filosofia e un Ph.D Usa con specializzazione in Psicologia. Insegna "Fondamenti di Discipline Psicologiche Orientali" presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Genova.
Il libro di Giulio Cesare Giacobbe "Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita" ha scalato le classifiche diventando un vero caso letterario.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 22 luglio 2017

Il libro mi ha appassionato in quanto tratta dei temi a me cari e soprattutto vengono fuori dall'esperienza dello scrittore. Scritto molto bene e con molti suggerimenti per chi come me è sempre alla ricerca del miglioramento personale.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 2 settembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

giacobbe è sempre un mito. riesce a coinvolgerti nella lettura con la sua ironia e chiarezza di pensiero, e ti lascia rinnovato, con molte domande e tanta voglia di mettersi in gioco. non l'ho ancora finito, ma già lo amo

Commenta questa recensione

Scritto da: - 21 agosto 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un pò più semplicistico e meno dettagliato degli altri libri di Giacobbe, autore e psichiatra che io amo perchè capce di far ridere di se stesso il lettore e di correggere alcuni comportamenti ed autoimmagine negativi. Molto analizzati i casi dei suoi pazienti, meno dettagliate le visualizzazioni per impiantare nuovi ricordi, ma suppongo che necessitino di intervento specializzato. In tutti i casi, non delude!Come sempre...

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su