-5%
Come Pensano i Ricchi

  Clicca per ingrandire

Come Pensano i Ricchi

La verità senza fronzoli

Steve Siebold

( 6 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 21,76 invece di € 22,90 sconto 5%

  • Disponibilità: immediata! (consegna in 24/48 ore)

"Come Pensano i Ricchi" è un libro di Steve Siebold che ti svela il segreto della cosiddetta élite: le persone più ricche del pianeta! Tra queste pagine sono spiegati il pensiero, la filosofia... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni 22 Punti Gratitudine!

  Salva nella lista dei preferiti

0541 340567

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

"Come Pensano i Ricchi" è un libro di Steve Siebold che ti svela il segreto della cosiddetta élite: le persone più ricche del pianeta!

Tra queste pagine sono spiegati il pensiero, la filosofia e l'atteggiamento delle persone che nella vita hanno avuto successo, riuscendo ad accumulare una grande fortuna.

Dopo anni di interviste agli uomini più ricchi del pianeta e di ricerche sui super ricchi di sempre, l'autore ha distillato la mentalità, le strategie e le tattiche che definiscono e costruiscono la consapevolezza della ricchezza.

Nel libro trovi 100 strategie che ti aiuteranno a sviluppare il tuo asset più importante: la mente del successo. Con quella, puoi riscrivere le regole della tua vita.

L'autore ritiene che la classe media, intesa come la stragrande maggioranza delle persone comuni, non riesce a compiere il salto di qualità necessario per vivere nell’agio a causa di uno schema mentale, acquisito durante l’infanzia, che non permette di pensare in grande e fare le mosse giuste per arricchirsi.

Pertanto, Siebold ti illustra la strategia vincente per riuscire a dare una svolta alla tua vita in termini economici, appresa dopo anni e anni di interviste e analisi degli uomini più ricchi del pianeta: capire come pensano i ricchi, fare lo stesso, e agire di conseguenza.

Con uno stile irriverente e diretto, senza censure, Steve Siebold racconta la “sua” verità su come si genera la ricchezza; mette a confronto in maniera nuda e cruda la mentalità di seconda classe, tipica della media, con quella di prima classe… l’élite!

Le differenze sono tanto numerose quanto estreme. L’élite genera profitti altissimi, perché altissimo è il suo livello, e altissimi sono i risultati che produce. Se vuoi trasformare la tua vita, devi fare un salto di paradigma che ti porti a far parte di quell’1% che fa la differenza.

L'asset più importante dei ricchi... è la loro mente!

Indice

Ringraziamenti

Introduzione

  • 1. La gente comune si concentra sul risparmio…
    L’élite, sul guadagno 
  • 2. La gente comune concepisce il denaro in termini lineari… 
    L’élite, in termini non lineari
  • 3. La gente comune crede che si possa diventare ricchi grazie al duro lavoro…
    L’élite crede, invece, nell’effetto leva
  • 4. La gente comune crede che l’origine di tutti i mali sia il “vile” denaro…
    L’élite crede che sia la povertà
  • 5. La gente comune crede che essere ricchi sia un privilegio…
    L’élite crede che sia un diritto
  • 6. La gente comune crede che il denaro sia una cosa complicata…
    L’élite crede che sia semplicissima
  • 7. La gente comune crede che i ricchi siano solo dei ladri…
    L’élite crede che siano degli ambiziosi
  • 8. La gente comune crede che diventare ricchi sia un progetto solitario…
    L’élite crede che invece sia un progetto di gruppo
  • 9. La gente comune è angosciata dal denaro…
    L’élite, invece, lo sogna
  • 10. La gente comune crede che il denaro sia un fattore negativo…
    L’élite crede che invece sia molto positivo
  • 11. La gente comune crede che i ricchi siano persone superficiali…
    L’élite crede che siano persone capaci
  • 12. La gente comune crede che la via della ricchezza sia costellata di nozioni…
    L’élite crede che sia costellata di competenze specifiche
  • 13. La gente comune crede che i soldi si facciano lavorando…
    L’élite crede che si facciano ragionando
  • 14. La gente comune pensa a come fare per non finire i soldi…
    L’élite pensa a come fare per farne di più
  • 15. La gente comune pensa soprattutto a spendere…
    L’élite pensa soprattutto a investire
  • 16. La gente comune vede il denaro attraverso la lente del sentimento…
    L’élite, invece, attraverso la lente della logica
  • 17. La gente comune sottovaluta il potere del marketing non convenzionale…
    L’élite sa bene che col marketing non convenzionale si diventa milionari
  • 18. La gente comune si dedica prevalentemente ad attività ricreative…
    L’élite, ad attività redditizie
  • 19. La gente comune vede il denaro come una risorsa finita…
    L’élite, invece, come un’infinita risorsa
  • 20. La gente comune guadagna facendo cose che non vorrebbe fare…
    L’élite si arricchisce dedicandosi alle proprie passioni
  • 21. La gente comune crede che i ricchi siano degli spietati…
    L’élite crede che siano dei beneffatori
  • 22. La gente comune crede nella lotteria…
    L’élite crede nell’azione
  • 23. La gente comune aspetta di essere salvata…
    L’élite sa che nessuno verrà a salvarti
  • 24. La gente comune crede che i ricchi siano più intelligenti…
    L’élite crede che siano più furbi
  • 25. La gente comune vede il denaro come una forma di controllo…
    L’élite lo vede come una forma di liberazione
  • 26. La gente comune crede che il denaro cambi le persone…
    L’élite crede che le riveli per ciò che sono
  • 27. La gente comune lavora per i soldi…
    L’élite lavora con i soldi
  • 28. La gente comune crede che si debba fare qualcosa per essere ricchi…
    L’élite crede che si debba essere qualcuno
  • 29. In fatto di denaro, la gente comune è prudente…
    L’élite pure, ma corre dei rischi calcolati
  • 30. La gente comune crede che senza soldi non si possa avviare nulla…
    L’élite sa come far fruttare i soldi degli altri
  • 31. La gente comune crede che lavorare sia la maniera più sicura di guadagnare…
    L’élite crede, invece, di più nelle performance eccezionali
  • 32. La gente comune è convinta che le risorse economiche scarseggino molto…
    L’élite è invece convinta della loro abbondanza
  • 33. La gente comune vede il denaro come un’arma…
    L’élite lo vede come uno strumento
  • 34. La gente comune crede che le grandi ricchezze non le spettino…
    L’élite crede di averne tutto il diritto
  • 35. La gente comune nega l’importanza del denaro…
    L’élite riconosce che è una componente essenziale della vita
  • 36. La gente comune vede il denaro come un nemico…
    L’élite, come un amico
  • 37. La gente comune aspetta che arrivino tempi migliori…
    L’élite è padrona del proprio tempo
  • 38. La gente comune crede che i mercati siano mossi da logica e strategia…
    L’élite, da emozione e avidità
  • 39. Secondo la gente comune, il denaro è legato allo status sociale…
    Secondo l’élite, invece, è legato alla libertà
  • 40. La gente comune vive al di sopra dei propri mezzi…
    L’élite, al contrario, vive al di sotto dei propri mezzi
  • 41. La gente comune associa il denaro allo stress…
    L’élite lo associa alla tranquillità
  • 42. La gente comune pensa in piccolo…
    L’élite, invece, pensa in grande
  • 43. La gente comune crede di avere tutti contro…
    L’élite, che l’intero universo cospiri per aiutarla
  • 44. La gente comune crede che l’atteggiamento non c’entri col patrimonio…
    L’élite sa, invece, che l’atteggiamento è un catalizzatore di successi
  • 45. Se alla gente comune capita un colpo di fortuna, quasi non ci crede…
    Quando capita all’élite, questa si chiede come mai non sia successo prima
  • 46. Per la gente comune, avere più soldi significa essere più stressati…
    Per l’élite, significa esserlo di meno
  • 47. La gente comune è convinta che più soldi fai più problemi avrai…
    L’élite è convinta del contrario
  • 48. La gente comune ritiene che i ricchi siano ossessionati dai soldi…
    L’élite ritiene che invece siano ossessionati dal successo
  • 49. La gente comune ritiene che i ricchi siano egoisti ed egocentrici…
    L’élite ritiene esattamente la stessa cosa
  • 50. La gente comune sogna di avere abbastanza soldi per andare in pensione…
    L’élite, di averne abbastanza per lasciare un segno nel mondo
  • 51. La gente comune crede che sia saggio essere cinici…
    L’élite crede che sia opportuno essere ottimisti
  • 52. La gente comune ritiene che i ricchi debbano mantenere i poveri…
    L’élite crede nell’autonomia
  • 53. La gente comune vede i ricchi come oppressori…
    L’élite vede i ricchi come liberatori
  • 54. La gente comune crede che la ricchezza non sia alla portata di tutti…
    L’élite sa che dipende dagli sforzi personali
  • 55. La gente comune pensa che i ricchi si credano più intelligenti…
    L’élite sa che l’intelligenza ha ben poco a che fare con l’essere ricchi
  • 56. La gente comune frequenta chiunque…
    L’élite seleziona con cura le proprie compagnie
  • 57. La gente comune ambisce ad avere qualifiche avanzate…
    L’élite abbraccia ogni forma d’istruzione che la renda più ricca
  • 58. La gente comune si prefissa obiettivi aleatori con scadenze flessibili…
    L’élite si prefissa obiettivi ben definiti con scadenze perentorie
  • 59. La gente comune punta a lavorare il meno possibile…
    L’élite punta a lavorare il più smart possibile
  • 60. Alla gente comune piace sentirsi a proprio agio…
    L’élite si trova a proprio agio anche quando è a disagio
  • 61. La gente comune è timida e intimorita…
    L’élite è aggressiva e audace
  • 62. La gente comune rimpiange i vecchi tempi…
    L’élite sogna il futuro
  • 63. La gente comune gioca solamente se non rischia niente…
    All’élite piace rischiare
  • 64. La gente comune punta in basso, per non rimanere delusa…
    L’élite punta in alto per essere sempre entusiasta
  • 65. Se la gente comune ha un guadagno imprevisto, lo mette subito da parte…
    L’élite, invece, trova il modo per metterlo subito a reddito
  • 66. La gente comune è motivata dall’esterno…
    L’élite è motivata dall’interno
  • 67. La gente comune ragiona e si muove in un’ottica di mancanza…
    L’élite ragiona e si muove in un’ottica di abbondanza
  • 68. La gente comune crede che i soldi facciano la felicità…
    L’élite sa che il denaro non c’entra molto con la felicità
  • 69. La gente comune crede che si ricerchi il denaro per il potere…
    L’élite crede che si ricerchi il denaro per il controllo
  • 70. La gente comune non collega la salute al denaro…
    L’élite sa che i soldi possono salvarti la vita
  • 71. La gente comune crede che l’ambizione sia un grave peccato…
    L’élite crede che sia una grande virtù
  • 72. La gente comune crede che i ricchi siano degli snob…
    L’élite crede che stiano proteggendo la loro consapevolezza
  • 73. La gente comune crede che i ricchi siano arroganti…
    L’élite ritiene che siano solo fiduciosi
  • 74. La gente comune pensa che i ricchi siano ingiustamente avvantaggiati…
    L’élite sa bene che il loro vantaggio è l’impegno costante
  • 75. Le opinioni della gente comune sui ricchi si basano su una minoranza…
    Le opinioni dell’élite si basano invece sulla maggioranza
  • 76. La gente comune pensa che le manchi qualche dote particolare…
    L’élite sa bene che è la convinzione a fare la differenza
  • 77. La gente comune crede di non avere abbastanza desiderio…
    L’élite sa che tutti abbiamo ciò che serve per diventare ricchi
  • 78. La gente comune crede di dover scegliere tra il lavoro e la famiglia…
    L’élite sa che le può avere tutti e due
  • 79. La gente comune ritiene che avere un lavoro gli dia sicurezza…
    L’élite sa che la sicurezza non esiste proprio
  • 80. La gente comune crede che avviare un business sia rischioso…
    L’élite crede sia la corsia preferenziale verso la ricchezza
  • 81. La gente comune reputa sbagliato che pochi possiedano quasi tutto…
    L’élite esorta le masse a unirsi a loro
  • 82. La gente comune crede che la ricchezza crei famiglie disfunzionali…
    L’élite ritiene che la ricchezza regalata crei famiglie disfunzionali
  • 83. La gente comune crede che il denaro generi forte corruzione…
    L’élite ritiene che la mancanza di denaro generi forte corruzione
  • 84. La gente comune ritiene che i ricchi siano spiritualmente rovinati…
    L’élite ritiene che i ricchi siano spiritualmente facoltosi
  • 85. La gente comune crede che diventando ricchi si perdano gli amici…
    L’élite crede che diventando ricchi si espanda la rete sociale
  • 86. La gente comune crede che si debba sacrificare la salute per essere ricchi…
    L’élite crede che essere ricchi renda più sani
  • 87. La gente comune tramanda ai figli delle credenze limitate…
    L’élite tramanda ai figli delle credenze illimitate sul denaro
  • 88. La gente comune insegna ai figli come sopravvivere…
    L’élite insegna ai figli come arricchirsi
  • 89. La gente comune educa i figli con l’esempio…
    L’élite fa la stessa cosa
  • 90. La gente comune insegna ai figli come risparmiare…
    L’élite insegna ai figli come investire
  • 91. La gente comune incoraggia i figli a essere gentili…
    L’élite incoraggia i figli a essere intelligenti e a fare networking
  • 92. La gente comune insegna ai figli a essere felici con ciò che hanno…
    L’élite insegna ai figli a inseguire i propri sogni
  • 93. La gente comune minimizza l’importanza del denaro con i figli…
    L’élite insegna ai figli l’importanza del denaro
  • 94. La gente comune insegna ai figli i giochi di tutti…
    L’élite insegna ai figli i giochi da ricchi
  • 95. La gente comune non crede nelle strategie di crescita personale…
    L’élite crede che siano il segreto per diventare ricchi
  • 96. La gente comune non vede il legame che c’è tra viaggi e ricchezza…
    L’élite sa che è proprio viaggiando che si creano legami coi ricchi
  • 97. La gente comune viene a contatto con le abilità sociali delle masse…
    L’élite, con quelle delle persone più raffinate
  • 98. La gente comune preferisce essere divertita più che istruita…
    L’élite preferisce essere istruita più che divertita
  • 99. La gente comune crede che i ricchi si ammazzino di lavoro…
    L’élite sa che i milionari si divertono e molto
  • 100. La gente comune pensa al denaro solo quando gli serve…
    L’élite ce l’ha sempre in mente

Chi è Steve Siebold

Dettagli Libro

Editore Sangiovanni's Strategies Edizioni
Anno Pubblicazione 2020
Formato Libro - Pagine: 201 - 14,5x20cm
EAN13 9788895253237
Lo trovi in: Successo e abbondanza
Posizione in classifica: 214° nella classifica Libri ( Visualizza la Top 100 libri )

Approfondimenti

Autore

Steve Siebold - Foto autore Steve Siebold è passato dall'essere giocatore di tennis professionista a mental coach internazionale. Come oratore professionista, Steve rientra fra l’1% dei più pagati al mondo. I suoi clienti includono superstar quali Andre Agassi, i Boston Celtics, Florida Marlins... la Ohio State University. Dal 1997 collabora con le primarie società internazionali listate in Fortune 500. Steve è specializzato nelle strategie mentali per la massima performance nello sport e nella vita, e nelle strategie mentali per la ricchezza; strategie acquisite grazie alle interviste alle persone più ricche e... Continua a leggere la Biografia di Steve Siebold
Recensioni Clienti

4,33 su 5,00 su un totale di 6 recensioni

  • 5 Stelle

    50%
    50%
  • 4 Stelle

    33.33%
    33%
  • 3 Stelle

    16.67%
    17%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Andrea 25 ottobre 2020

  Acquisto verificato

Voto:

Ottimo libro! Per com'è strutturato si può leggere una "pillola" al giorno...ed è quello che sto facendo. Aiuta a mantenere la mente focalizzata sui giusti pensieri. L'ho fatto leggere alla mia compagna che non voleva cose troppo impegnative e ha funzionato! Se lo sta leggendo tutto giorno per giorno e la sta aiutando a migliorare i pensieri. Top!

Sebastiano 7 ottobre 2020

  Acquisto verificato

Voto:

Ottimo libro scelto da me non a caso, veramente interessante e ricco di contenuti interessanti. Fa parte della mia biblioteca quindi è un libro di successo

Luigi 16 settembre 2020

  Acquisto verificato

Voto:

100 brevi capitoli che trattano cento differenze tra il modo di pensare della classe media e della classe che l'autore identifica come elite. Alcuni temi vengono ripresi da più capitoli, tanto che alcuni sembrano veramente la copia dell'altro. Inoltre, sul tema ritengo che vi siano testi più impattanti dal punto di vista motivazionale e dell'ispirazione, ma questo è evidentemente un giudizio altamente soggettivo. Tutto sommato, un buon testo introduttivo alla mentalità dell'abbondanza che permette in ogni caso di comprendere quali sono gli schemi mentali di chi è orientato alla prosperità rispetto a chi gioca in difesa e sempre guidato dalla paura e dalla mancanza.

Laura 31 agosto 2020

  Acquisto verificato

Voto:

È un libro molto "americano", contiene citazioni di grandi personaggi e anche titoli di libri per invitare il lettore ad approfondire e ampliare le sue conoscenze sull'argomento. Contiene soprattutto delle sacrosante verità riguardo le differenze di atteggiamento mentale e di modo di vivere del ceto medio e di quello dei ricchi veri. È un discreto libro motivazionale che si fa leggere facilmente perché è "smart" e ben scritto. Ciò non toglie che tutto quanto è espresso in questo libro si sarebbe potuto scrivere occupando la metà delle pagine. A me è sembrato una continua ripetizione dello stesso unico concetto, rappresentato in modi diversi. Forse l'autore ha pensato che i concetti espressi sarebbero stati capiti e assimilati a fondo solo attraverso la continua ripetizione. In fondo,si sa, repetita iuvant ma così è forse fin troppo. È un libro che non consiglierei ma,se si è interessati all'argomento,si può leggere : c'è sempre bisogno di sapere qualcosa in più, di qualsiasi argomento si tratti.

Massimiliano 23 agosto 2020

  Acquisto verificato

Voto:

Libro che a volte sembra irriverente nello spiegare certi concetti, ma di una precisione chirurgica nell'andare a colpire nel segno. Niente giri di parole

Luca 20 agosto 2020

  Acquisto verificato

Voto:

E proprio vero, i ricchi pensano da ricchi, la classe media da mediocri, penso che questo libro dia moltissima consapevolezza, per tutti i limiti che ci vengono imposti nella società diciamo tradizionale, questo libro e oro puro, per tutti coloro che lo leggeranno.... per sradicare i limiti che ci sono stati involontariamente e non inculcati. e quindi, per vivere una vita migliore. consiglio di leggerlo con (Umiltà) e di non prenderlo sotto gamba oppure darlo per scontato.

Caricamento in Corso...