Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

Con Parole Precise

Breviario di scrittura civile

-15%
Con Parole Precise

  Clicca per ingrandire

Occuparsi del linguaggio pubblico e della sua qualità non è un lusso da intellettuali o una questione accademica. È un dovere cruciale dell’etica civile. «Non è possibile pensare con... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 13 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Occuparsi del linguaggio pubblico e della sua qualità non è un lusso da intellettuali o una questione accademica. È un dovere cruciale dell’etica civile.

«Non è possibile pensare con chiarezza se non si è capaci di parlare e scrivere con chiarezza.» Sono parole del filosofo John Searle, teorico del rapporto fra linguaggio e realtà istituzionali. Le società vengono costruite e si reggono essenzialmente su una premessa linguistica: sul fatto cioè che dire qualcosa comporti un impegno di verità e di correttezza nei confronti dei destinatari. Non osservare questo impegno mette in pericolo il primario contratto sociale di una comunità, cioè la fiducia in un linguaggio condiviso. L’antidoto è la scrittura civile, cioè quella limpida e democratica, rispettosa delle parole e delle idee.

Scrivere bene, in ogni campo, ha un’attinenza diretta con la qualità del ragionamento e del pensiero. Implica chiarezza di idee da parte di chi scrive e produce in chi legge una percezione di onestà.

«Se ti capita di aver fatto il magistrato e il parlamentare, e di scrivere libri, ti capita anche, piuttosto spesso, di sentirti chiedere cosa abbiano in comune (se hanno in comune qualcosa) questi tre lavori. La risposta è che queste tre attività così diverse fra loro hanno tutte a che fare con le parole e la verità. Meglio: con il potere delle parole e il dovere di usarle responsabilmente per dire, in forme e contesti diversi, la verità.»

Indice

Prima parte
Con parole precise

  1. Tutto sta nella parola
  2. Il potere delle metafore
  3. La democrazia vive di parole precise
  4. Parlare oscuro ognuno lo sa fare, chiaro pochissimi

Seconda parte
Breviario di scrittura civile

  1. Le virtù della scrittura leale
  2. Farsi capire
  3. Niente parole inutili
  4. Linearità
  5. Concretezza
  6. Sinonimi e contrari
  7. Le parole degli altri
  8. Epilogo

Autore

Gianrico Carofiglio (Bari 1961) ha lavorato a lungo come magistrato ed è stato senatore della Repubblica. Ha pubblicato i romanzi Il passato è una terra straniera (2004) e Il silenzio dell’onda (2011), Una mutevole verità (2014), La regola dell'equilibrio (2014) e Passeggeri notturni (2016), il graphic novel Cacciatori nelle tenebre (2007) con il fratello Francesco, la raccolta di racconti Non esiste saggezza (2010) e il saggio La manomissione delle parole (2010). È autore del ciclo di romanzi dell’avvocato Guerrieri, popolare personaggio cui è stata dedicata una serie televisiva di successo. I suoi libri sono tradotti in ventiquattro lingue.


Torna su
Caricamento in Corso...