Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 33 punti Gratitudine!


Conosci Te Stesso?

Teoria e pratica dell'Autoconoscenza e dell'autoliberazione

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo nuovo libro, che nasce - come i precedenti - attingendo al materiale in parte ancora inedito del Cerchio Firenze, rappresenta un vero e proprio manuale pratico per la conoscenza di se stessi, del proprio intimo, delle vere motivazioni che ispirano e condizionano le nostre scelte e le nostre azioni (e quindi spesso anche il nostro non-agire); in una parola, delle intenzioni che stanno alla base dei nostri comportamenti.

Il segreto è tutto qui: non si tratta di un invito ad una conoscenza esteriore o superficiale di se stessi, ma di una guida sicura che accompagna il lettore alla scoperta dei segreti del suo mondo interiore. Infatti, come insegnano i Maestri, l'unico modo per superare i propri limiti è rendersi consapevoli di essi; ed è un principio ormai acquisito che se non viene superata individualmente una concezione egoistica della vita, nessuno problema che affligge l'umanità potrà essere durevolmente risolto.

Ecco, quindi, che un manuale che si propone di condurre alla vera conoscenza di sé diventa, per inevitabile effetto e logica conseguenza, un libro che può avere il potere di rendere migliore il mondo in cui viviamo.

AUTORE

Il Cerchio Firenze 77 avvalendosi dell'opera del celebre medium Roberto Setti, scomparso nel 1984, ha contribuito ad affermare e documentare in modo sistematico la presenza di Entità di mondi paralleli.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 2 agosto 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo non è un libro per tutti. È un manuale pieno di indicazioni per l'autoconoscenza e l'autorealizzazione, ma va letto quando già si ha dimestichezza con argomenti quali, ad esempio, la teoria dei fotogrammi e i concetti di corpo mentale e astrale. Questo testo invita alla profonda, seppur difficile, conoscenza di se stessi, come condizione imprescindibile per vivere davvero. Non dobbiamo limitarci ad apparire, ma dobbiamo ESSERE.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Mi piace questo libro perché propone chiavi di lettura diverse ed ancora attualissime nonostante l'edizione sia datata. E' uno strumento utile per chi è alla ricerca della propria parte più intima.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 ottobre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo è uno dei migliori libri in assoluto che abbia mai letto, e secondo me è indispensabile e lo consiglio come la base per chiunque compia o voglia compiere un lavoro su se stesso. Rispetto agli libri del Cerchio Firenze 77 è più pratico. Grazie all'applicazione concreta del Conosci te Stesso, come indicato in questo libro, è possibile acquisire una grande consapevolezza della propria parte interiore, e di tutto ciò che ci spinge ad agire in certo modo, o ci fà provare certe emozioni o avere certi pensieri, ecc...e, pian piano, a superare quei condizionamenti e quelle spinte del proprio Io che ci fanno agire in modo egoistico e discordante con il nostro vero e Reale Sentire, ciò che siamo veramente (la nostra parte Divina)

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 febbraio 2010

Eccezionale! Indispensabile per un porcorso spirituale evolutivo.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 11 maggio 2009 Acquistato sul Giardino dei Libri

L'insegnamento più valido che esista e la cosa incredibile che è sempre valido ! anche se letto fra 10 anni !!!! E' un grande cammino nel nostro intimo che poco conosciamo porta alla consapevolezza di noi stessi . se qualcuno a voglia di scambiare punti di vista o altro fate pure . un saluto

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA