Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

Da Questa Parte del Mare

-15%
Da Questa Parte del Mare

  Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 10,20 invece di 12,00 sconto 15%
  • Gianmaria Testa

  • Tipo: Libro
  • Pagine: 102
  • Formato: 11x17
  • Anno: 2016
  • Sconto

Babasunde, che ha perso il suo nome. E quella ragazza intirizzita che cammina verso la stazione. Rrock Jakaj, violinista di Scutari. Jean-Claude Izzo, commosso dall'ascolto di una canzone di... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 11 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Babasunde, che ha perso il suo nome. E quella ragazza intirizzita che cammina verso la stazione. Rrock Jakaj, violinista di Scutari. Jean-Claude Izzo, commosso dall'ascolto di una canzone di Murolo. E poi Tinochika detto Tino, che si è aggrappato con tutto se stesso allo sguardo di una donna.

Gianmaria Testa ritorna - questa volta non nelle vesti di cantautore ma di scrittore - sul tema delle migrazioni contemporanee. E lo fa senza retorica e con il solo sguardo sensato: raccontando storie di uomini con una lingua poetica e tagliente, insieme burbera ed emozionata. A dieci anni dall'uscita del disco Da questa parte del mare, che ha ricevuto la Targa Tenco nel 2007 come migliore album dell'anno, quelle canzoni così vive e attuali generano qualcosa di nuovo: un altro tipo di scrittura e di voce. «Ho l'impressione che nei confronti del fenomeno delle migrazioni abbiamo avuto uno sguardo povero e impaurito che ha fatto emergere la parte meno nobile di noi tutti, - scrive. - Bisogna avere occhi, cervello e coraggio da spendere».

Un viaggio struggente, per storie e canzoni, sulle migrazioni umane. Un piccolo e intensissimo libro piú potente di mille chiacchiere.

Autore

Gianmaria Testa (1958-2016), se n'è andato senza fare rumore. Restano le sue canzoni, le sue parole. E' vissuto nelle Langhe in Piemonte, eppure c'è voluta la Francia per scoprirlo. Da quando ha mandato al Festival di Recanati la sua cassetta registrata chitarra e voce, vincendo il primo premio nel '93, un bel po' di cose sono successe: nove dischi - Montgolfières (1995), Extra-Muros (1996), Lampo (1999), Il valzer di un giorno (2000), Altre latitudini (2003), Da questa parte del mare (2006), Solo - dal vivo (2009), Vitamia (2011) e Men at work (2013) -, piú di tremila concerti in Francia, Italia, Germania, Austria, Belgio, Canada, Stati Uniti, Portogallo, quattro serate tutte esaurite all'Olympia e una lunga teoria di articoli omaggianti sui principali giornali («Le Monde» in testa). In ambito extra musicale, ha collaborato ad alcuni spettacoli teatrali con Giuseppe Battiston, Erri De Luca, Giuseppe Cederna, Paolo Rossi e molti altri. Tra le pubblicazioni, per Gallucci editore: Ninna nanna dei sogni (2012, illustrazioni di Altan), Ventimila Leghe in fondo al mare (2013, illustrazioni di Marco Lorenzetti), Biancaluna (2014, illustrazioni di Altan), Il sentiero e altre filastrocche (2015, illustrazioni di Valerio Berruti). Einaudi ha pubblicato Da questa parte del mare (2106).


Torna su
Caricamento in Corso...