De Incertitudine e Vanitate Scientiarum e Artium, Atque Excellentia Verbi Dei, Declamatio

  Clicca per ingrandire

De Incertitudine e Vanitate Scientiarum e Artium, Atque Excellentia Verbi Dei, Declamatio

Enrico Cornelio Agrippa

  • Prezzo: € 45,00

  • Spedizione gratuita!

Questa è la seconda opera in latino di Cornelio Agrippa non meno importante del celebre “De Occulta Philosophia”. In questo testo l’autore tratta la più aspra confutazione della scienza... continua

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando è disponibile
Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Altri Libri come De Incertitudine e Vanitate Scientiarum e Artium, Atque Excellentia Verbi Dei, Declamatio

Descrizione

Questa è la seconda opera in latino di Cornelio Agrippa non meno importante del celebre “De Occulta Philosophia”.

In questo testo l’autore tratta la più aspra confutazione della scienza umana (secondo il suo punto di vista), accentuando la prospettiva mistica e rivendicando la fondazione fideistica della conoscenza, cercando di modificare le idee di coloro che effettuano la ricerca scientifica senza l'ausilio della magia.

Riproduzione del volume originale del 1531.

Dettagli Libro

Editore Gruppo Editoriale Castel Negrino
Anno Pubblicazione 2006
Formato Libro - Pagine: 318 - 15x21cm
EAN13 9788889662113
Lo trovi in: Pratiche Esoteriche

Autore

Enrico Cornelio Agrippa - Foto autore

Enrico Cornelio Agrippa (1486 - 1535) fu un filosofo, mago e alchimista tedesco, dall’ingegno poliedrico e irriverente. Ha consegnato alla storia della letteratura esoterica una delle opere che maggiormente hanno influenzato il pensiero magico del Rinascimento e dei secoli a venire: il De Occulta Philosophia.


Torna su
Caricamento in Corso...