Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


Della Parola

Il Mistero dell'Uomo-Spirito 3

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 12,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 125
  • Formato: 14x21
  • Anno: 2013

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Obiettivo di questo libro è di mostrare come l’Uomo-Spirito (o esercitante un ministero spirituale) può migliorarsi e rigenerare se stesso e gli altri, restituendo la Parola o il Logos all’uomo e alla natura.

È in questa parola che l’autore, pieno della dottrina e dei sentimenti di Jacob Bòhme, attinge la vita di cui anima qui i suoi ragionamenti e il suo stile; ragionamenti miranti a rinnovare il proprio pensiero, in modo che dalla sua forma dialettica, in cui da tutti viene comunemente usato, possa esso ritrovare la sua luce originaria, e che, come accadde a Teseo con il filo di Arianna, consenta la risalita dal labirinto della mente alla soglia della Libertà dello spirito, eliminando così, per usare i suoi termini, l’opposizione della causa inferiore alla causa superiore, per passare finalmente dalla razionalità all’intuizione, e per mezzo di questa pervenire alla luce, e quindi al Logos.

Ed è mediante questa parola di Dio, che l’Autore chiama eterna parola, che l’Uomo-spirito può oggi ripetere nei confronti dei nostri simili, sebbene limitatamente, l’opera che il Riparatore ha compiuto su tutta la famiglia umana, e ciò in quanto essendo l’eterna parola depositaria dell’eterna misura, dell’eterna luce e dell’eterna vita, bilancia continuamente e particolarmente per l’uomo quaggiù, il disordine, l’angoscia e l’infezione in cui egli è immerso.

AUTORE

Louis-Claude de Saint-Martin (Amboise 1743 - Annay 1803), diviene avvocato ma la professione non lo affascina e si arruola raggiungendo il grado di sottotenente, ma il suo interesse sono gli studi esoterici e collabora alle logge massoniche del “rito di Cohen”. Adepto del teosofo taumaturgo Martinez de Pasqually, la cui dottrina si presenta come erede delle tradizioni segrete d’Egitto, della Grecia dell’Oriente, abbandona l’esercito nel 1771 per dedicarsi interamente alla ricerca. A Strasburgo (1788-1791) incontra Madame de Bòcklin che gli rivela la filosofia di Jacob Bòhme, sotto l’influenza di questi scriverà molto, conciliandone gli insegnamenti con quelli del suo primo maestro Martinez e traducendone le opere. Sull’insegnamento di Saint-Martin, nel 1888, l’esoterista francese Papus, al secolo Gérard Encausse, fonda l’Ordine Martinista, dando vita, di fatto, al Martinismo moderno, diffuso in tutto il mondo.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su