Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


La Discesa nel Corpo

Memorie cellulari, arte sacra

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Praticare la discesa nel mentale cellulare per disattivare le disfunzioni ricorrenti nel nostro corpo.

L'indagine nel campo della memoria cellulare è un percorso della coscienza di tipo terapeutico. Esso è accessibile a chi è alla ricerca di significato e desidera scegliere scientemente e liberamente l'orientamento da dare alla propria vita. Questo percorso conduce a identificare un certo numero di disfunzioni ricorrenti, la cui origine si trova nelle memorie inconsce portate dalle nostre cellule.

Le disfunzioni non sono una fatalità; per quanto antiche siano queste memorie, è possibile trasformarle, se si riesce ad illuminarle anche solo in parte con la coscienza, proprio là dove si radicano, cioè nel corpo. La discesa nel corpo costituisce una tappa essenziale nella conoscenza di sè; si tratta di scendere, lungo i pioli spesso traballanti della scala della coscienza, fino ad incontrare ciò che ci costituisce nel modo più evidente: il corpo. Ecco che allora possiamo comprenderlo attraverso un risentito profondo, e non più tramite l'approccio esterno, se non addirittura distratto, di cui ci serviamo normalmente.

La discesa nel corpo è chiaramente l'esito del metodo d'indagine in memoria cellulare; in quanto tale, essa è il luogo di uno snodo, nel senso etimologico del termine poiché mira a sciogliere il nodo dell'energia, nodo ultimo e primo allo stesso tempo, che è all'origine dei nostri mali. In questo modo, apre la via ad una trasformazione radicale che, sola, può mettere un essere in armonia con se stesso e quindi col mondo.

In fase di re-informazione, la persona comprende il significato delle sue memorie e ritrova la propria strada, rendendosi conto del senso della sua vita e della ragione per la quale il proprio spirito si è incarnato.

AUTORE

Myriam Brousse da più di 25 anni dedica la sua vita alla ricerca della memoria cellulare e procede, passo dopo passo, alla scoperta della « Mente delle Cellule », che è all’origine tanto delle nostre sofferenze quanto delle nostre potenzialità. Il cammino fu lungo e doloroso: orfana di madre a 2 anni, da fidanzata il suo matrimonio fu impedito dalla morte del promesso sposo; a 20 anni entrò nell’Ordine Carmelitano e vi rimase per molti anni. All’età di 40 anni, dichiarata incurabile dalla medicina, lotterà senza tregua per trovare scampo. Salvata da una terapia fondata sui concetti di Sri Aurobindo e della Madre, la sua ricerca passerà per le Filippine e l’incontro dei guaritori. Piena di dubbi, incontra Bernard Dubois, dalla stupefacente visione astrologica, e poi Marc Fréchet, lo scopritore dei cicli cellulari memorizzati: entrambi sono di sostegno per la sua intuizione e le danno un ancoraggio reale. Con altri ricercatori, mette allora a punto un metodo d’indagine capace di permettere a tutti di risalire lungo il filo del loro malessere e di capirne il senso.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 22 agosto 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Nel complesso il libro è interessante, sicuramente contribuisce ad accrescere la nostra conoscenza sulle dinamiche mentali sottili oltre che puramente genetiche. Lo consiglio a chi non è digiuno in materia.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su