Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 46 punti Gratitudine!


Il Disegno dello Spazio Scenico

Prospettive illusorie ed effetti luminosi nella scenografia teatrale

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 22,90
    Articolo non soggetto a sconti
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 192
  • Formato: 19,5x26
  • Anno: 2002

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il progetto della scena teatrale si configura come la traduzione spaziale di un'immagine prospettica (il bozzetto creato dallo scenografo). Questo libro propone un metodo rigoroso, ma di semplice applicazione, per la realizzazione dello spazio illusionistico delle scene, fornendo, attraverso grafici di semplice interpretazione e schemi assonometrici esemplificativi, le nozioni basilari della prospettiva lineare e delle sue applicazioni ai fini illusori in ambito teatrale.

Partendo dall'evoluzione del disegno prospettico e della luce, in particolare attraverso le opere pittoriche più significative, l'autrice analizza il problema della rappresentazione degli effetti luminosi, allo scopo di riconoscere le numerose deroghe che la carica espressiva affidata alla luce talvolta impone alla corretta applicazione del procedimento geometrico.

Infine come "caso applicativo" viene analizzato un allestimento scenico particolarmente emblematico.

Il libro si rivolge non solo agli studenti dei corsi di Fondamenti e applicazioni di geometria descrittiva, di Storia dell'arte e di Scenografia presso le Facoltà di Architettura e le Accademie di Belle Arti, ma anche agli scenografi progettisti e realizzatori.

AUTORE

Alessandra Pagliano, dottore di ricerca in "Rilievo e rappresentazione dell'architettura e dell'ambiente" presso l'Università Federico II di Napoli, svolge attività didattica presso lo stesso ateneo. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:

Torna su