SCONTO 15% su tutti i libri, cd audio, carte e tanti altri prodotti
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 10 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei Preferiti.

Dizionario delle Cose Perdute

 
-15%
Dizionario delle Cose Perdute

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 9,35 invece di 11,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 142
  • Anno: 2013

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Con un poco di nostalgia, ma soprattutto con la poesia e l'ironia della sua prosa, Francesco Guccini posa il suo sguardo sornione su oggetti, situazioni, emozioni di un passato che è di ciascuno di noi, ma che rischia di andare perduto, sepolto nella soffitta del tempo insieme al telefono di bachelite e alla pompetta del Flit.

Un viaggio nella vita di ieri che si legge come un romanzo: per scoprire che l'archeologia "vicina" di noi stessi ci commuove, ci diverte, parla di come siamo diventati.

Una volta, c'era la banana: non il frutto amato dai bambini, bensì l'acconciatura arrotolata che proprio i bimbi subivano e detestavano ma che veniva considerata imprescindibile dai loro genitori. I quali, per bere un buon espresso, dovevano entrare al bar e chiedere un "caffè caffè", altrimenti si sarebbero trovati a sorbire un caffè d'orzo. Una volta, per scrivere, non c'erano sms o e-mail, ma si doveva dichiarare guerra ai pennini e uscire da scuola imbrattati d'inchiostro da capo a piedi.

Una volta, si poteva andare dal tabacchino, comprare una sigaretta - una sola - e fumarsela dove meglio pareva: non c'erano divieti, e i non fumatori erano una gran brutta razza. Una volta, i bambini non cambiavano guardaroba a ogni stagione, andavano in giro con le braghe corte anche d'inverno e - per assurdo contrappasso - col costume di lana d'estate. Una volta, la Playstation non c'era, si giocava tutto il giorno per strada e forse ci si divertiva anche di più. Una volta, al cinema pioveva... 

AUTORE

Francesco Guccini ha pubblicato dalla metà degli anni Sessanta a oggi diciotto album, e i libri: "Cròniche Epafániche", "Vacca d'un cane", "Racconti d'inverno" (con Giorgio Celli e Valerio Massimo Manfredi), "La legge del bar e altre comiche", "Vocabolario del dialetto pavanese", "Cittanòva blues", "Non so che viso avesse. Quasi un'autobiografia" e "Il dizionario delle cose perdute"; insieme a Loriano Macchiavelli ha scritto "Macaronì", "Questo sangue che impasta la terra", "Lo Spirito e altri briganti" e "Malastagione".

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su
Serve Aiuto?