Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 20 punti Gratitudine!


La Dottrina degli Stati Molteplici dell'Essere del Cristianesimo

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Vengono qui proposte tre lettere scritte tra il 1958 e il 1959 da Michel Vâlsan ad uno studioso francese dell'opera di Dante, Philippe Guiberteau. In esse Vâlsan si sforza di indicare come nelle opere di diversi autori cristiani (in particolare Dante, Ruysbroeck e san Tommaso) sia possibile riconoscere la presenza di un orizzonte dottrinale secondo cui all''Essere' appartiene una molteplicità di stati gerarchicamente disposti e in collegamento gli uni con gli altri.

L'argomento non è di poco conto, in quanto non è sempre cosa facile e immediata 'scoprire' la presenza nel Cristianesimo di dottrine specificamente metafisiche e legate alla realizzazione iniziatica.

Per quanto riguarda Dante, Vâlsan fa riferimento ad alcuni passi del Convivio nei quali si mostra con chiarezza la 'continuità' degli stati dell'Essere. I

l grande interesse del testo sta nel fatto di vedere applicata ad un ambito tradizionale particolare quella dottrina degli 'stati molteplici' che in tempi recenti è stata esposta in termini universali da Guénon. Questo può costituire un forte impulso alla ricerche delle dottrine metafisiche proprie del Cristianesimo, e portare un contributo anche allo studio dei testi di altre forme tradizionali.

AUTORE

Michel Vàlsan, nato in Romania nel 1907 ed entrato in rapporto epistolare con Rene Guénon, negli anni Trenta abbracciò la religione islamica e ricevette l'iniziazione al Sufismo. Diventato responsabile di un Ordine iniziatico (la Tariqah Alawìyyah) per il territorio francese, nel 1950 diede vita alla prima organizzazione islamicamente ortodossa di espressione guénoniana. Direttore di Études Traditipnnelles, vi collaborò fino alla morte (avvenuta nel 1974), pubblicandovi una cinquantina di testi, tra i quali numerose traduzioni annotate da Ibn Arabi.

 

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 13 dicembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Diversi stati dello Spirito per infiniti mondi da comprendere ma soprattutto per incalcolabili modi in cui studiarli e conoscerli nella loro vera essenza. E' un libro non per tutti, devo essere sincero.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su