Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 25 punti Gratitudine!


E Io Non Mangio!

Interpretare i capricci dei bambini a tavola e prevenire i disturbi alimentari

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 12,50
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 112
  • Formato: 15x21
  • Anno: 2014

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Un libro che insegna a instaurare un rapporto sereno ed equilibrato con il cibo. Il cibo rappresenta, insieme al sonno, uno dei problemi più comuni tra i genitori. Un volume che spiega come prevenire i disturbi alimentari, oggi tanto diffusi tra i bambini e gli adolescenti.

Sembra paradossale, ma in una società caratterizzata dall’abbondanza e spesso dall’eccesso, i disturbi legati alle modalità con cui i bambini si avvicinano al cibo sono in costante aumento. E i dati raccolti sul campo evidenziano distorsioni non solo in età adolescenziale, ma sin dalla prima infanzia. È bene dunque interrogarsi da subito su come interpretare i comportamenti alimentari, in cui la funzione nutritiva si intreccia sempre con la dimensione affettiva.

In questo libro le autrici affrontano il tema da più punti di vista. Partendo dagli spunti di riflessione psicoanalitici, si confrontano e dialogano con i pediatri, le figure a cui spesso si fa riferimento per i primi segnali di alterazione del comportamento. Riportano poi molte testimonianze della loro esperienza diretta con i genitori, casi concreti che ci aiutano a capire «che cosa sia questo niente e questo tutto che i bambini divorano».

AUTORI

Pamela Pace, psicoanalista, fondatrice e presidente dell’Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus. Ha maturato una significativa esperienza nell’ambito dei disturbi e dei disagi del comportamento alimentare nei bambini e negli adolescenti pubblicando diversi volumi sull’argomento.

Marta Bottiani, psicologa, coordinatrice dell’Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus. È impegnata nella ricerca sulla diffusione dei disordini alimentari in una prospettiva interculturale.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su