-50%
E Dio Creò la Mente

  Clicca per ingrandire

E Dio Creò la Mente

Alla Scoperta delle nostre Origini prima del Big Bang

Fiorella Rustici

( 7 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 8,25 invece di € 16,50 sconto 50%

Uno straordinario viaggio alla scoperta delle nostre origini, al momento in cui, da uno stato di assenza di energia, vennero alla luce la Prima Mente Universale, il primo Buco Nero e poi il Big... continua

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando è disponibile
  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Altri Libri come E Dio Creò la Mente

Descrizione

Uno straordinario viaggio alla scoperta delle nostre origini, al momento in cui, da uno stato di assenza di energia, vennero alla luce la Prima Mente Universale, il primo Buco Nero e poi il Big Bang, da cui nacque la Seconda Mente.

Grazie alle sue intense ricerche, all'esperienza di illuminazione vissuta e all'applicazione di una particolare tecnica d'indagine interiore che la porta a vivere uno stato di coscienza primario, Fiorella Rustici - ricercatrice spirituale che da oltre trent'anni indaga i misteri della mente e della coscienza - risale in queste pagine agli eventi da cui ebbe origine ogni cosa.

Dal momento della nascita della nostra esistenza, fino ad arrivare alla dimensione in cui viviamo oggi, distaccati dalla sorgente, per lo più inconsapevoli e dominati dalle Meccaniche Mentali.

Alle origini, quando l'energia cominciò a osservare la propria opera, si formò la Coscienza e quindi i primi concetti, pensieri e immagini. Il Paradiso fu allora "scuola d'elevazione spirituale", fino a quando il Buco Nero non lo trasformò nell'Inferno e nelle sue mostruose creazioni.

Gli universi si succedettero nel tempo e, dopo sette Big Bang, apparve la Luce che pulsa: l'Essere da cui nacquero le Gerarchie Spirituali, i Creatori di Mondi, gli Angeli e le altre forme d'energia.

Così come fece Dante, l'autrice esplora e descrive diverse dimensioni, nelle quali incontra i Costruttori, gli Esseri Celesti e la loro progenie. Le interpretazioni della Mente Genetica e dei Corpi Paralleli completano quella che è senza dubbio una delle opere più ricche e affascinanti di Fiorella Rustici.

Dettagli Libro

Editore Macro Edizioni
Anno Pubblicazione 2008
Formato Libro - Pagine: 232 - 13,5x20,5cm
EAN13 9788875078874
Lo trovi in: Nuove scienze

Autore

Fiorella Rustici nasce in Toscana nel 1955. Da più di 25 anni compie ricerche sulla mente, i suoi meccanismi e su come essi interagiscono sulla coscienza spirituale. Ha vissuto una particolare esperienza di pre-morte che le ha permesso di vedere consapevolmente non solo il Tunnel di Luce ma anche il Tunnel delle Tenebre. Le conoscenze da lei acquisite, confermate da molti anni di lavoro con le persone, le hanno consentito di sviluppare un metodo (che porta il suo nome), grazie al quale chiunque può ricordare e comprendere le esperienze registrate nella propria mente, comprese quelle... Continua a leggere la Biografia di Fiorella Rustici

Recensioni Clienti

4,00 su 5,00 su un totale di 7 recensioni

  • 5 Stelle

    83.33%
    83%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    16.67%
    17%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Camelia 7 ottobre 2014

Voto:

Come sempre Fiorella Rustici anticipa la scienza con le sue visioni allargate sulla natura dell'universo e dell'energia mentale!

Antonio 18 aprile 2009

Voto:

E Dio creò la mente è un libro paradossale (sin dal titolo). L'opera dell'autrice, sebbene apparentemente inscrivibile nell'eterogeneo filone della New age, è agli antipodi di testi come il noto The secret e di tutti i manuali per diventare ricchi, belli, felici in dieci lezioni. So bene che molti considereranno quest'opera gratuita ed insulsa, ma, nel mio caso, non mi ha lasciato indifferente per le traumatiche convergenze che vi ho rintracciato. Chi scrive non è uno scienziato e non è mosso dal culto fanatico né del "fatto" né del numero, tuttavia ritengo sia auspicabile collocare certe opinioni in un contesto coerente e documentato.

Non ci si può solo basare sulle proprie esperienze e visioni: il testo della Rustici trae proprio le mosse da un vissuto soggettivo, eppure, nonostante ciò e pur tra qualche oscurità e stramberia, approda a conclusioni che mi paiono degne di interesse. Sconcertante che le recensioni dei lettori colgano solo gli aspetti solari del libro (in verità pochi), ignorando dure "verità" che la scrittrice, tra l'altro, evidenzia con il grassetto. Un esempio:" Avevo sempre confuso la purezza con la saggezza, credendo che la prima non potesse fare errori né nascere da qualcosa che si degradasse e che creasse solo amore, gioia, vita luce. Ma era una bugia! "

Un testo che "accende la coscienza", come ha scritto qualcuno con un po' di corrività? In piccola parte. In bilico tra noologia (mi si passi il neologismo, ma è necessario) e cosmologia, la Rustici getta uno sguardo inquieto sulle vite umane, incatenate in un eterno ritorno psichico, specchio dell'eterno ritorno (del simile) cosmico: un ciclo che si ripete in una serqua di big bang e big crunch ed originato dal non essere, "un immenso di Amore puro, un Nulla". Chi leggerà il testo non mancherà di notare similitudini con alcune concezioni scientifiche (lo spin, il valore positivo e negativo degli elettroni, l'universo che affiora della coscienza, lo spazio-tempo come fenomeno secondario...), ma, a mio parere, sono più significativi gli addentellati con il pensiero che vede nel cosmo una caduta, un cedimento rispetto ad un'originaria perfezione, la materia il risultato di una vibrazione dimenticata. Il moto delle spirali coniche implica una perdita di energia e, attraverso processi che non mi sono chiari, una generazione di buchi neri con cui tutto si distrugge per poi ricrearsi, ma ormai segnato da meccaniche mentali.

Ammettiamolo: i buchi neri, questi oggetti su cui sappiamo pochissimo e che hanno suscitato le ipotesi più fantasiose, sembrano giganteschi "errori", bolge dantesche che si aprono nei sereni spazi siderali. Sono proprio parole come "errore", "decadenza"... ad incidere solchi neri sulla pagine. Sono affermazioni come "La purezza non è sinonimo di consapevolezza", "Mi sono accorta che, così come c'è una Luce-Dio che pulsa in energie di amore, gioia, vita e giustizia con le Sue Gerarchie spirituali, esiste anche all'opposto una Luce/Dio che pulsa nel buio, un buio inteso come assenza totale di spiritualità, carico di energie distruttive e turbolente", "Noi nasciamo da una Mente senza alcuna coscienza"... ad allungare ombre scure, inquietanti.

Ampie parti dedica la Rustici a temi etici, all'eterna lotta tra Bene e Male, senza naturalmente poter spiegare in che modo la duplicità energetica determini tale conflitto (non è che un positrone sia buono ed un elettrone cattivo o viceversa). Tuttavia, in un cosmo così concepito, ossia scivolante nell'imperfezione entropica, poco tempo dopo, la sua creazione da lampi di energia (?), il Male, lato sensu, si "giustifica" come in-coscienza primigenia. Sarà degno di biasimo un bimbo che, vispo e gioioso, mentre corre in un prato, schiaccia delle formiche? Dio è un bambino? Aveva ragione una persona che, letto questo libro, aveva sentenziato in modo lapidario: “Sconvolgente”. Sì, sconvolgente per chi ha intuito che qualcosa non quadra. Sarà pure un’impressione errata, ma a volte si è sfiorati da questo dubbio. Chi, invece, è radicato in certezze, considererà E Dio creò la mente un libro bizzarro e persino eretico.

Ognuno giudichi liberamente. Qual è dunque la via d'uscita? Qui si evidenzia la discrepanza rispetto ad opere affini solo nel titolo e nei tipi della casa editrice: la Rustici, con bruciante sincerità, sebbene tenti di edulcorare la sua "rivelazione" con l'appello alla presa di coscienza, non sembra prospettare dei veri sbocchi né sul piano storico né su quello metafisico. La Terra stessa è dominata da una scienza senza coscienza (ma...), da costruttori in possesso di sbalorditive tecnologie: il pianeta è prossimo ad un "esaurimento energetico". La via d'uscita allora è nel confidare in un ritorno, presto o tardi, pur dopo mille peripezie esistenziali e cosmiche, all'"immenso di Amore puro, al Nulla".

Vittoria 21 gennaio 2009

Voto:

Ho letto il libro di Fiorella Rustici. Devo dire che l'ho trovato di una conoscenza unica e straordinaria. Avendo letto anche i suoi precedenti libri, ho finalmente dato risposta ai miei tanti perchè relativi alla vita, alla morte e alla conoscenza dello Spirito Umano e Divino. Ora so , con la certezza acquisita, da dove provengo , dove sono , cosa sono , dove sto andando. Adesso che conosco ho maggior libertà di scelta nelle cose del mio presente , quindi maggior libertà di scegliere anche per un mio futuro; cosa che nel passato non mi è stato facile fare proprio per via della non conoscenza di queste energie che la ricercatrice spiega magnificamente nei suo libri, elencandone i vari meccanismi e le trappole. Voglio quindi dire un grazie di cuore alla signora Fiorella per avermi donato con il frutto del suo lavoro questa conoscenza e complimentarmi con la casa editrice che stampando questi libri fanno in modo di diffondere questa conoscenza a tutti coloro che ne attingeranno. Ne avevo proprio bisogno! Saluti Vittoria

Simona 21 gennaio 2009

Voto:

Non ho mai letto niente di uguale! L'autrice ha spiegato la creazione dell'Esistenza da un punto di vista nuovo che pur andando oltre l'immaginario ti risuona dentro come verità. Da piccola spesso mi sono chiesta: “Da dove vengo? Chi sono? Cosa sono qua a fare?”. Questo libro dà una risposta a tutte queste domande e a molte altre. Durante la lettura mi sono trovata anche a piangere insieme all'autrice e a vivere le emozioni della parte divina che ha rivisto e rivissuto tutta la sua storia. Ringrazio immensamente Fiorella Rustici per questo regalo. Simona

giovanni 3 gennaio 2009

Voto:

Con questo libro Fiorella Rustici permette di fare chiarezza sulle nostre origini. Non è di immediata semplice lettura ma la rilettura dello stesso piano piano fa emergere quella personale comprensione di cose già iscritte entro ognuno di noi. Ne consiglio la lettura, anzi lo studio, a chiunque abbia a cuore il tema della spiritualità.

massimo 8 dicembre 2008

Voto:

Mentre leggevo mi son detto più volte: QUESTO LIBRO E' UNA BOMBA. La conoscenza contenuta qui dentro dovrebbero saperla tutti. Ho potuto capire e vivere l'amore assoluto senza vibrazione, anche se sono qui dentro la materia del corpo.Ho capito come risolvere la guerra tra bene e male, cosa a cui penso fin da bambino.Ho capito perchè mi son sentito sempre un angelo decaduto non più degno di essere amato e neanche capace d'amare, e perchè tutte le volte che ho vissuto una delusione d'amore per me è stata così terribile, un'emozione sproporzionata ai fatti. Il perchè per noi umani è così terribile prendere atto di non essere perfetti. Grazie a Fiorella Rustici ho potuto vedere il male dell'universo e per la prima volta provare amore per lui e per la sua coscienza decaduta, senza aver più il bisogno di attaccarlo per sconfiggerlo. Ed infine provo amore per l'autrice che ha scritto un testo così illuminato per tutta l'umanità, a cui persino la scienza sta dando testimonianze di veridicità.


Torna su
Caricamento in Corso...