Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Elogio della Fatica

Vincere, senza segreti

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Dieci atleti, dieci campioni di altrettante discipline sportive, dieci variazioni sul tema universale della fatica. L'elogio di un valore oggi ritenuto "controcorrente", in un'epoca che pretende di vivere senza sforzo, che esalta il comfort a ogni costo ma che di fatto promuove la pigrizia, fisica oltre che emotiva e mentale.

Lo sport, al contrario, rappresenta fin dall'antichità classica il paradigma dell'equilibrio tra mente e corpo, un modello di disciplina interiore che insegna a fare i conti con la fatica - in allenamento, in gara, nella vita.

Queste pagine, nate dalla collaborazione tra dieci stelle dello sport e uno psicoterapeuta, mostrano come la mera potenza fisica non sia affatto garanzia di vittoria: ottenere un successo è sempre una "questione di testa", in termini di concentrazione, motivazione, strategia. Questo è vero per le discipline dove la prestazione atletica diventa gesto estetico, come la ginnastica artistica, o assume perfino un valore rituale, come nelle arti marziali, ma soprattutto per sport fisicamente massacranti come marcia, rubgy, canottaggio, per citarne solo alcuni.

In tutti i casi, la mente sostiene il corpo e lo spinge oltre i suoi stessi limiti. Così la fatica smette di essere un ostacolo e si traduce di per sé in un valore: solo il sudore, la determinazione, la tenacia portano alle grandi conquiste.

AUTORE

Matteo Rampin, consulente personale di atleti, allenatori, artisti, ex militare e manager di livello internazionale. Il suo approccio al miglioramento e al cambiamento si basa sull’applicazione delle neuroscienze a procedure non convenzionali di problem solving. Medico, psichiatra e psicoterapeuta, è autore di una ventina di libri pubblicati in Italia e all’estero, tra cui “Andare avanti guardando indietro”, scritto con i nazionali di rugby Mauro e Mirco Bergamasco (Ponte alle Grazie, 2011).

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 12 aprile 2015

Il nuovo libro di matteo rampin è un elogio della fatica intesa come quella capacità umana di sopportare l'impegno e gli sforzi al fine di raggiungere un'obiettivo. Il saggio, quasi un'apologia sull'argomento, pone alcune interessanti osservazioni, ossia che oggi viviamo nella società del tutto e subito, dove il marketing ci ha ipnotizzato a cercare il tutto senza fatica, ma è proprio il cercare la soluzione magica senza impegno e sforzo che ci ha indeboliti come esseri umani. Rampin fa notare che le persone che si sono dovute conquistare qualcosa con dedizione, disciplina, impegno, concentrazione e supportazione, hanno sviluppato i tratti dell'autonomia e per questo motivo sono molto più resistenti ai tentativi di essere influenzati. Il saggio è composto di 10 storie che affrontano il tema della fatica dal punto di vista dello sport, ambito principe in cui questo tema si esprime. Questi 10 voci di altrettanti campioni, ci raccontano la loro visione della fatica, e ne esce fuori un quadro a volte illuminante, ad esempio nel capitolo che parla della differenza tra la forza e la violenza. E' un libro complessivamente bello, non eccelso almeno per me, perché manca la parte pratica.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su