Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 43 punti Gratitudine!


Esperienze di Trasformazione con l'Enneagramma

Un libro esperienziale, un'opera corale, la vera e propria "trasmissione viva" del lavoro psicologico

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Nel delicato campo in cui psicologia e spiritualità si incontrano, un insegnamento autentico si guarda sempre dalla divulgazione solo teorica della conoscenza, poiché staccata dall’esperienza viva l’informazione viene inevitabilmente distorta e fraintesa.

Claudio Naranjo fa in questo caso un’eccezione, e sente il bisogno di lasciare una traccia scritta di temi e analisi che finora erano stati affrontati solo nelle situazioni pratiche dei seminari espe-rienziali.

In questo testo il lettore incontrerà 27 personaggi ‘in cerca dell’essere’, fermamente determinati a compiere il percorso di trasformazione che dalla personalità li può condurre all’essenza. I 27 personaggi incarnano i tre sottotipi di ognuno dei nove ‘caratteri’ dell’enneagramma della personalità, portato in Occidente da G. I. Gurdjieff e sviluppato da Naranjo a partire dal lavoro di Oscar Ichazo negli anni settanta. È la prima volta, in questo testo, che Naranjo dedica così ampio spazio alla trattazione dei sottotipi.

A parlare sono di fatto gli allievi dei seminari di Naranjo, che attraverso un percorso di esplorazione esperienziale trasmettono gli insegnamenti sull’applicazione dell’enneagramma nella loro forma più diretta. È dunque di fatto un’opera corale, in cui la voce di Naranjo filtra attraverso l’esperienza degli allievi: il tema centrale è il processo di maturazione

AUTORE

Nato in Cile, Claudio Naranjo ha studiato medicina, musica e infine filosofia. Dopo un training presso l'Istituto Cileno di Psicoanalisi, sotto Ignacio Matte Bianco, ha insegnato psicologia all'Università del Cile. Qualche anno dopo lo ritroviamo al famoso Esalen Instìtute, dove diventerà uno dei successori di Fritz Perls; oggi Naranjo è considerato uno dei personaggi che meglio rappresentano lo spirito più avanzato della psicologia americana degli ultimi decenni. È stato discepolo di maestri come Idries Shah, Oscar Ichazo, Tarthang Tulku, e ha insegnato Religioni comparate al California Institute of Asian Studies. Comunque, la ricerca sulla tipologia psicologica e sulle dimensioni della personalità è sempre rimasta il suo interesse principale, e lo ha portato a collaborare anche con Raymond B. Calteli, uno tra i più noti costruttori di test psicologici. Si è avvicinato alle dottrine spirituali della Quarta Via, cercando di integrarle con le più moderne concezioni delle scienze umane.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 24 giugno 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Molto bello, spiega con esempi pratici i singoli eneagrammi ed i loro sottogruppi. Di facile comprensione per iniziare a conoscere un percorso infinitamente più ampio.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 16 maggio 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Claudio Naranjo è un grande maestro. In questo libro l'enneagramma è spiegato ponendo particolare attenzione ai sottotipi ed è arricchito con storie di esperienze di "guarigione" dalle nevrosi, che ci impediscono i di vivere la vita appieno. Consigliato a tutti coloro che amano approfondire la conoscenza di se stessi.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 21 marzo 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Penso di poter definire questo libro come un testo fondamentale per la comprensione dei sottotipi degli enneatipi. Il testo è molto frammentato a causa dei contributi dei 27 co-autori, in pratica alcune descrizioni le ho trovate veramente illuminanti, altre meno. In tutti i casi durante la lettura ho provato nuove consapevolezze.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su