Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

L'Esperimento Più Bello

L’interferenza di elettroni singoli e il mistero della meccanica quantistica

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 15,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 160
  • Formato: 13,5x21,5
  • Anno: 2013

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Interferenza di elettroni singoli: è stato giudicato “l’esperimento più bello” nella storia della fisica. Albert Einstein l’aveva immaginato per primo; Richard Feynman l’aveva ritenuto “impossibile”. Poi un giorno tre ricercatori di Bologna lo hanno realizzato, permettendoci di vedere con i nostri occhi il mistero fondamentale che sta al cuore della meccanica quantistica. Questo libro è il racconto della loro straordinaria avventura scientifica.

Nel 1927 Albert Einstein propose un “esperi­mento mentale” per illustrare uno degli aspetti più sorprendenti della fisica quantistica: la pro­prietà degli elettroni, microscopici compo­nenti della materia, di comportarsi sia come particelle (che possiamo immaginare come pic­colissime palline da tennis), sia come onde (per esempio quelle che si propagano sulla superfi­cie d’acqua di uno stagno). Nel 1963 Richard Feynman rielaborò in mo­do didattico questo esperimento per utilizzarlo come introduzione alla fisica quantistica, ma av­vertì che sarebbe rimasto una pura astrazione, perché la sua realizzazione pratica sarebbe sta­ta impossibile. Nel 1974 tre ricercatori dell’Università di Bolo­gna e del CNR (Pier Giorgio Merli, Gian Fran­co Missiroli e Giulio Pozzi) riuscirono a realiz­zare “l’esperimento impossibile” di Feynman e lo documentarono in un film.

Secondo un sondaggio del 2002 tra i lettori del­la rivista inglese Physics World, l’interferenza di elettroni singoli risulta essere “l’esperimento più bello” nella storia della fisica.

AUTORE

Giorgio Lulli è fisico e ricercatore in scienza dei materiali presso la sede di Bologna dell’Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi (IMM) del CNR. 

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su