Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00
-15%
Il Falso Dio

  Clicca per ingrandire

Il Falso Dio

Da Osiride a Gesù: l’anima pagana del culto cristiano

Stefania Tosi

  • Prezzo € 11,82 invece di € 13,90 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 232
  • Formato: 14 x 20
  • Anno: 2017

In ambito storico-sociale l’uomo e il Divino rappresentano un binomio inscindibile, il cui sviluppo parallelo ha portato alla costituzione del rito e del sacro. La pratica del culto ha sempre... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 12 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

In ambito storico-sociale l’uomo e il Divino rappresentano un binomio inscindibile, il cui sviluppo parallelo ha portato alla costituzione del rito e del sacro. La pratica del culto ha sempre assunto, sin dalle epoche più remote, la funzione sociale e politica di aggregare e “pilotare” la massa per mezzo di risposte faziose riguardo ai problemi ultimi dell’esistenza:

  • Qual è il senso della vita?
  • Perché e da chi sono stato creato?
  • Cosa mi attende dopo la morte?

Le religioni hanno dato vita a pantheon ricchi di dèi o a rigidi monoteismi che pretendevano e pretendono ancora oggi l’ubbidienza e la devozione morale, pratica ed economica dei credenti. Da Osiride a Gesù, attraverso i testi sacri, è stato creato il Falso Dio con precisi intenti di propaganda e di controllo.

Soprattutto il Cristianesimo, le cui origini sono tutt’altro che limpide, ha dato risposte e forma al suo messaggio di salvezza cannibalizzando gli elementi essenziali dai culti preesistenti:

  1. L’immortalità dell’anima, il giudizio universale, la risurrezione e il dualismo Dio/Diavolo derivano dallo zoroastrismo, dai culti misterici greci e dalla Sapienza egizia. Tutti antecedenti il cristianesimo di molti secoli.
  2. La Croce, il simbolo cristiano per eccellenza, risale al neolitico e al culto del Sole; in Mesopotamia la croce Tau identificava il dio babilonese Tammuz, in Egitto l’ankh simboleggiava la vita, il soffio vitale.
  3. L’anno liturgico cristiano è una pantomima di festività pagane. Da Capodanno a Natale l’origine delle celebrazioni è mesopotamica, egizia e romana.
  4. Il culto cristiano si sorregge grazie ai dogmi, proposizioni faziose ma accettate incondizionatamente, non discutibili e considerate Verità rivelata direttamente da Dio. I dogmi sono stati predisposti a partire dal IV secolo e successivamente integrati e aggiornati sino al 1950.
  5. Gesù Cristo, dalla sua immagine al suo messaggio, è un personaggio spurio. Gli autori dei testi considerati fonti accreditate non lo hanno mai conosciuto e non sono stati testimoni oculari delle presunte opere.

La religione cristiana, sebbene si proponga come unica, originale e salvifica, in realtà è un rifacimento di culti antecedenti ed è posseduta da una vigorosa e robusta anima pagana.

Indice

Premessa

Oltre il cielo

  • In principio erano le stelle La vita... e dopo?
  • In conclusione

L’anima pagana della religione cristiana

  • Le radici pagane del cristianesimo
  • L’imperatore che cambiò tutto
  • La ruota dell’anno
  • Natale
  • Capodanno
  • Epifania
  • Candelora
  • Fiore di maggio
  • Ferragosto
  • Pasqua
  • Halloween/Ognissanti Fantasie ex-novo In conclusione

E l’uomo inventò Dio

  • Yahweh Gesù Cristo Cristo è risorto?
  • Paolo riempie il sepolcro

Conclusioni

Bibliografia

Ringraziamenti

L’autrice

Autore

Stefania Tosi - Foto autore

Stefania Tosi Laurea in Storia – è docente di materie umanistiche, ricercatrice indipendente, studiosa di storia antica e di mitologia. Da più di dieci anni si occupa di storia dell’Antico Egitto e dei testi sacri egizi a cui ha successivamente affiancato l’analisi dei testi biblici. Vive e lavora a Milano.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!

Scritto da: Giovanni - 16 settembre 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

è un libro che ti mette in crisi che ti fa riflettere su come la teologia dopo e l'esegesi ebraica prima ha cercato un Dio.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Valter - 21 luglio 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

L'ho ascoltata per la prima volta in una conferenza con Mauro Biglino e sono rimasto molto impressionato dalla sua bravura e grande capacità nel presentare ed argomentare materie storiche molto intriganti. Questo suo secondo libro mi ha molto colpito. Sicuramente acquisterò ancora libri scritti da lei. Bravissima, Bravissima, Bravissima.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Ivo Franco - 23 giugno 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Fin'ora ho letto decine di libri su questi argomenti di vari autori in partocolare di Mauro Biglino, di Laura Fezia, ed altri , questo si nsertisce nel filone ed è una buona integrazione agli altri

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...