Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Fare Colpo con le Parole

Trattato spregiudicato di retorica da Aristotele a Obama

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 22,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 311
  • Formato: 13,5x20,5
  • Anno: 2013

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Non usiamo il linguaggio per trasmettere semplicemente informazioni, senza nessun altro intento. Diamo informazioni perché riceviamo in cambio qualcosa, perché è utile o perché è piacevole: ci porta lontano dai problemi o dentro un letto.

Usiamo il linguaggio per persuadere e sedurre, per impressionare e incitare, per farci amare e per giustificarci. Il linguaggio esiste perché gli esseri umani sono macchine desideranti, e a legare desiderio e linguaggio è la retorica.

La retorica è intorno a noi: è nella relazione che facciamo a un importante cliente, nella richiesta di un buon tavolo al ristorante, nella supplica ai nostri figli affinché mangino le verdure. La retorica imprime forza alle parole: persuade, blandisce, motiva e raggira, appassiona e depista…

Uno strumento raffinato, dalle molteplici potenzialità, che per molto tempo è stato considerato solo appannaggio dei politici, ma che in realtà usiamo tutti nel quotidiano, probabilmente senza rendercene conto, quindi senza sfruttarne appieno le possibilità.

Ed è proprio per imparare a conoscerlo e a padroneggiarlo meglio che Sam Leith ricostruisce le tappe fondamentali della storia – dalle sue origini in Attica fino a Obama, passando per Cicerone, Elisabetta I, Hitler e Jennifer Lopez – in un viaggio unico che, unendo passato e presente, cultura pop e cultura classica, attraverso esempi pratici, ci porterà a conoscere un’arte che è più che mai utile e fondamentale per fare davvero colpo nella vita.

AUTORE

Scrittore, giornalista e columnist inglese, Sam Leith (1974) collabora con Evening Standard, Guardian, Wall Street Journal, Spectator e Prospect.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su