Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 41 punti Gratitudine!


Fascismo e Terzo Reich

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Pubblicato nel 1964 e ampliato nel 1970, questo saggio su quel fenomeno politico e ideologico che furono fascismo e nazionalsocialismo conserva a decenni di distanza la sua originalità. L'autore volle precisare, nella prima edizione, che si trattava di una "analisi critica dal punto di vista della Destra": infatti, i contenuti dottrinari di fascismo e nazionalsocialismo vengono esaminati prescindendo sia dalle esaltazioni e idealizzazioni "nostalgiche", sia da una sistematica e indiscriminata denigrazione, che giunge sino alla demonizzazione acritica, assumendo invece come misura quelle idee che, secondo Julius Evola, hanno definito "la grande tradizione politica europea quale esistette prima dei sovvertimenti dell'epoca ultima".

AUTORE

Julius Evola è stato un personaggio eccezionale nel mondo della cultura italiana. Pittore, filosofo, orientalista, studioso delle religioni e di esoterismo, ha fondato e diretto per alcuni anni la collana Orizzonti dello Spirito, in cui sono stati pubblicati i suoi libri più importanti. Già apparsi in questa collana: Lo yoga della potenza, Maschera e volto dello spiritualismo contemporaneo, La tradizione ermetica, L’uomo come potenza, Teoria dell’individuo assoluto, Fenomenologia dell’individuo assoluto, Rivolta contro il mondo moderno, Ricognizioni, L’arco e la clava, La dottrina del risveglio, L’“Operaio” nel pensiero di Ernst Jünger, Fascismo e Terzo Reich, Oriente e Occidente, Gli Uomini e le Rovine, Meditazioni delle vette, Cavalcare la tigre, Tao-Te-Ching, Il mistero del Graal, Imperialismo pagano.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 25 novembre 2013

Dimostrando di non essere soltanto studioso di Tradizioni ormai avvolte dall'oblìo, in questo testo Evola si cala nel suo tempo spiegando nei dettagli che cosa avrebbero dovuto fare e soprattutto cosa NON avrebbero dovuto fare due tra le più discusse ideologie politiche del secolo scorso per potersi considerare realmente "tradizionali"; tra tutte le ideologie che negli ultimi secoli si sono affacciate sulla scena del mondo, infatti, il Fascismo e il Terzo Reich sono state quelle che almeno molto vagamente sul lato teorico e con risultati catastrofici sotto l'aspetto pratico, hanno cercato di riprendere confusamente qualche aspetto di precedenti "civiltà tradizionali". Fascismo, Terzo Reich e Stato Tradizionale, non coincidono assolutamente. Il lettore si convincerà che la definizione di "barone nero" rivolta all'esoterista italiano è non solo priva di fondamento, ma anche non priva di una certa malizia volta a sminuire l'enorme levatura del pensatore italiano. Personalmente, considero "Rivolta contro il mondo moderno" dello stesso autore, un'opera propedeutica per meglio comprendere i metri di giudizio usati qui da Evola. Un testo che ogni politicante attuale dovrebbe leggere e sul quale almeno provare a riflettere.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su