Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

Favole

-15%
Favole

  Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 5,95 invece di 7,00 sconto 15%
  • Esopo

  • Tipo: Libro
  • Pagine: 220
  • Formato: 11x19
  • Anno: 2013
  • Sconto

Un deforme schiavo frigio costruisce con parole di favola un democratico palcoscenico di provincia. Calcano la scena gli eroi di una nuova letteratura: la volpe e l'agnello, il cervo e il leone,... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 6 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Un deforme schiavo frigio costruisce con parole di favola un democratico palcoscenico di provincia. Calcano la scena gli eroi di una nuova letteratura: la volpe e l'agnello, il cervo e il leone, l'asino e il cavallo, la cicala e la formica, il pastore e il lupo.

Duemila anni dopo, il lettore moderno coglie nell'eternità dei ruoli che essi rappresentano uno dei frutti più fecondi della fantasia greca e sorride dinanzi all'immutabilità della natura umana. Introduzione di Giorgio Manganelli. Nota di Giovanni Mardersteig. Con le xilografie veneziane del 1491.

Autore

Esopo - Foto autore

Esopo (VII-VI see. a.C.) fu un favolista greco. Secondo la tradizione leggendaria del Romanzo di Esopo (un "libro popolare" del V secolo a.C., già conosciuto da Erodoto), sarebbe stato uno schiavo frigio che, dopo avventurose vicende e lunghi vagabondaggi in Oriente, fu condannato a morte a Delfi con l'accusa di furto sacrilego. Sempre secondo la leggenda. Apollo ne vendicò poi la morte diffondendone la fama. Si può anche supporre che il Romanzo di Esopo contenesse già le favole che più tardi si staccarono dalla biografia del loro autore. Già alla fine del V secolo si attribuiva a Esopo un "corpus" di favole, la cui popolarità è attestata da Aristofane e Platone, che costituivano una delle prime letture scolastiche. In seguito queste favole furono continuamente variate e ampliate. Ce n'è pervenuta una raccolta di circa cinquecento, frutto di redazioni diverse, distribuite tra il I e il XIV secolo d.C.


Torna su
Caricamento in Corso...