Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Mondi in Collisione 2: le Ferite della Terra

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Immanuel Velikovsky (1895-1979), un geniale studioso ebreo nato in Russia ma vissuto quasi sempre negli Stati Uniti, è diventato celebre nel 1950 pubblicando il best-seller Mondi in Collisione, ancora oggi il più discusso testo di archeologia misteriosa che spiega il brusco crollo delle antiche civiltà umane attribuendolo a sommovimenti di origine extraterrestre.

Violentemente criticate all'inizio e poi rivalutate da uno scienziato quale Albert Einstein, queste tesi di Velikovsky oggi vengono approfondite in numerose università americane.

Mondi in Collisione 2: le Ferite della Terra costituisce il corredo di prove e documentazioni scientifiche a sostegno delle teorie esposte nel libro precedente.

AUTORE

Immanuel Velikovsky (1895-1979), è nato in Russia, ha studiato all'Università di Edinburgo le Scienze Naturali, Storia e Medicina a Mosca, Biologia a Berlino, il Meccanismo del Cervello Umano a Zurigo e Psicoanalisi a Vienna, prima di fondare in Germania quella enorme raccolta di testi scientifici e filosofici denominata "Scripta Universitatis" che a poco a poco si è trasformata nell'Università Ebraica di Gerusalemme. Poi per anni il dottor Velikovsky si è occupato di psicoanalisi, prima in Palestina e quindi in America, dopo aver ricevuto in quel campo gran apprezzamenti pubblici persino da parte di Sigmund Freud. Nel 1952 Immanuel Velikovsky si è trasferito nella piccola città universitaria americana di Princeton, dove è andato a risiedere non lontano dal celebre fisico e filosofo Albert Einstein, con il quale ha riallacciato quell'affettuosa amicizia e quel rapporto di grande stima reciproca già avviato in Europa durante il lavoro svolto insieme per la creazione dell'Università Ebraica di Gerusalemme.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 20 aprile 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo libro è un capolavoro consigliato assieme al primo volume Mondi in collisione assolutamente da leggere. Voto cinque stelle piene.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 14 maggio 2015

Einstein rimase illuminato e stupefatto dalle rivoluzionarie idee di Immanuel Velikovsky, le quali dimostravano come il sistema solare non fosse così stabile così come lo si era immaginato per lungo tempo, Inoltre, un particolare accento è dato dalla, secondo me, corretta teoria dei miti quali "arche di eventi" astronomici ma non solo, accaduti in ere perse nella sabbia dei millenni umani. E' un libro che quoto tantissimo e che consiglio di accompagnare al bel capolavoro di De Santillana "Il mulino di Amleto". L'autore suggerì un'ipotesi molto suggestiva, molto appassionante peraltro, insinuando che il nostro sistema solare possa non essere stato così stabile da milioni di anni, così come vorrebbero le recenti teorie sulla meccanica celeste. Le prove raccolte e le testimonianze antiche qui presentate devono essere tenute in seria considerazione; troppo analogie possono non essere affatto dettate dal caso o da mere speculazioni. Inoltre, al di là dell'esattezza delle conclusioni, il materiale bibliografico a supporto è davvero preciso e ampio, tale da permettere verifiche e ricerche ulteriori. Senza dubbio si tratta di un testo che non può far altro che trascinarvi nella lettura. Consigliatissimo!!

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su