Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 26 punti Gratitudine!


La Fine della Vita

Per una cultura e una medicina rispettose del limite

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Con l’uso acritico delle terapie più sofisticate e delle tecnologie salvavita si dimentica spesso che al medico va chiesto di ripristinare la salute ed evitare un decesso prematuro, ma non un impegno a combattere e posporre indefinitamente la morte.

Sarebbe, infatti, fonte di pericolose illusioni una medicina che, ispirandosi a una ingenua idea di progresso, non riconoscesse alcun limite alla propria azione e perseguisse una vittoria definitiva sia sulle malattie che sulla morte stessa.

Al centro di questo libro c’è la proposta di un’idea di progresso più sofisticata e matura, e l’accettazione della morte come limite naturale dell’esistenza umana. Partendo dalle riflessioni presenti nell’antichità classica e nella tradizione ebraico-cristiana e attraverso le suggestioni proposte dall’immaginario letterario moderno sul rapporto tra il medico e la morte si arriva alle discussioni contemporanee sull’eutanasia, con l’obiettivo di avviare l’elaborazione di un problema ormai ineludibile che coinvolge non solo il destino della medicina ma anche gli assetti futuri della convivenza civile.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su