Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

La fine è il mio inizio

Un padre racconta al figlio il grande viaggio della vita

-15%
La fine è il mio inizio

  Clicca per ingrandire

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando è disponibile
Salva nella lista dei preferiti
Altri Libri come La fine è il mio inizio

Descrizione

Tre mesi prima di morire, Tiziano Terzani chiama il figlio Folco a Orsigna, nella loro casa di montagna, per raccontargli la sua vita. Padre e figlio si incontrano sotto un albero, unico testimone un registratore, e parlano della vita passata, delle passioni e dei divertimenti.

Terzani racconta cose di cui prima non ha mai parlato: l'infanzia povera a Firenze e i primi passi nel mondo del giornalismo.
I grandi momenti della sua vita - la violenza della guerra in Vietnam, la delusione del comunismo in Cina, l'orrore del futuro visto in Giappone - si alternano ai ricordi personali di viaggi avventurosi in zone proibite, di incontri con spie, e di passioni che lo hanno portato a collezionare migliaia di libri, statue tibetane e gabbie piene di uccelli esotici.

Ed è così che parola dopo parola, ricordo dopo ricordo, Terzani si mostra in tutta la sua pienezza: un uomo dalla vita intensa, colorata ed energica, un viaggiatore d'eccezione, un testimone non sempre comodo che ha attraversato gli eventi della Storia, le guerre e i grandi temi politici degli ultimi cinquant'anni.

"La fine è il mio inizio" è una biografia parlata, il testamento di un padre che cerca di passare al figlio l'essenza di quello che nella vita ha imparato e soprattutto, l'ultimo libro che Tiziano Terzani ci ha lasciato, l'ultima tappa di un lungo cammino per il mondo alla ricerca della verità.

"Questo è stato il mio viatico: viaggiare per il mondo alla ricerca della verità."

Autore

Tiziano Terzani - Foto autore

Tiziano Terzani nasce a Firenze nel 1938 e muore a Pistoia nel 2004.

Ha vissuto a Singapore, Hong Kong, Pechino, Tokyo e Bangkok.
Nel 1994 si trasferisce in India con la moglie Angela Staude, scrittrice anche lei, e i loro due figli.
Profondo conoscitore del continente asiatico, Terzani diventa uno dei giornalisti italiani che gode di maggior prestigio a livello internazionale.
Dal 1971 è corrispondente dall'Asia per il settimanale tedesco Der Spiegel.
Famoso per essere uno dei pochissimi reporter occidentali in Oriente a testimoniare la caduta di Saigon per mano dei vietcong e quella di Phnom Penh per mano dei Khmer rossi a metà degli anni '70.

Con metà della vita vissuta in Asia, Terzani ha finito per assomigliare davvero ad un orientale: vestito di bianco, con sandali, barba lunga e capelli raccolti, gli occhi stretti e vivacissimi, la risata pronta.

Quando nel 1997 gli viene diagnosticato il cancro, si mette di nuovo in viaggio, alla ricerca della cura per il suo malanno. Da questa ricerca nasce la sua ultima opera, il libro bestseller che ha conquistato il cuore di migliaia di vecchi e nuovi lettori "Un altro giro di giostra".

Al termine del suo viaggio, Tiziano Terzani non trova - forse - la cura che cercava, scopre anzi che “la malattia è la cura”, e incontra strada facendo risposte alle mille domande che ognuno si pone: qual è il mio posto nel mondo, che senso dare al mio esistere e morire.
Temi importanti, affrontati nei suoi testi sempre con ironia, leggerezza, e profonda onestà.
Il suo grande regalo, e forse uno dei segreti del suo successo, è stato quello di sapere restituire le proprie esperienze nella loro essenza primordiale: con un linguaggio chiaro, accessibile.

La saggezza, scoperta e vissuta durante i suoi viaggi e le sue lunghe permanenze in Oriente, viene trasmessa ai suoi lettori attraverso i libri e le interviste di cui, in questa categoria, offriamo una vastissima scelta.
Il periodo storico in cui si è trovato a vivere in Asia e i cambiamenti dei valori, da spirituali a materiali, hanno segnato tantissimo l’esistenza e il pensiero di Terzani. Egli non è mai riuscito ad accettare il fatto che l’Occidente sia penetrato a tal punto nella spiritualità orientale, che l’importanza dei valori immateriali veniva (e viene tuttora) continuamente soppiantata dal bisogno di denaro.
Testimonianza di ciò è data dalla volontà della Cina e del Giappone di crescere ancora economicamente, anche a discapito di quelle tradizioni religiose e spirituali che hanno segnato la loro storia, come la pretesa irresponsabile dell’India di voler acquistare le armi nucleari; o le pericolosissime iniziative che alcuni estremisti, autodefiniti islamici, assumono.
Influenzato da tutti questi avvenimenti, Terzani descrive la scomparsa delle antiche arti, dell'architettura, della religione, della letteratura e del modo di vivere mistico, tipici del continente asiatico.

Il suo approccio alla vita, alla cultura, alla scrittura è segnato dall’influenza delle tecniche di meditazione apprese in Asia, che gli trasmettono quella serenità e quell’equilibrio indispensabili per affrontare ogni cosa e per contrastare la "follia" dello stile di vita occidentale.
In tali tecniche Terzani trova anche una guida per affrontare in maniera più tranquilla la sua malattia, tant’è che durante la convalescenza ha spesso dichiarato di essere pronto a morire. Il suo unico e più grande rimorso è stato quello di non poter descrivere l’esperienza della morte, dalla quale immaginava di potersi aspettare tanto in termini di esperienza.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Cinzia - 30 marzo 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

di fabio terzani non è il libro più bello ma sempre profondo ed interessante. se ti appassiona questo scrittore fa bene leggere anche questo libro.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Vincenzo - 31 marzo 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un libro/ testamento nel quale TT ripercorrendo tutta la sua vita ci mostra i motivi della sua rivoluzione interiore e nello stesso tempo ci porta a riflettere sul senso della nostra presenza sulla terra. Un libro che una volta letto ci può aiutare a vedere le cose in maniera diversa e sicuramente più veritiera.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Patrizia - 19 agosto 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Mitico personaggio che ci ha lasciato un prezioso modo di vivere la vita e anche la morte. Grazie a Tiziano per averci donato tutto ciò.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Alessandra - 10 agosto 2013

Meraviglioso! Intenso! ..una biografia esemplare, uno spaccato di vita che può essere letto a più livelli.. Il vero insegnamento che ho potuto trarre da questo libro non è solo la vita coraggiosa e intensa di Tiziano Terzani, che ti fa vivere la 'storia' in prima linea insieme a lui, quanto il significato o forse l'essenza stessa che ti sentì spinto a cercare della propria esistenza.. Un libro che fa riflettere sul dono meraviglioso della vita. Lo consiglio a tutti, perché tutti ne abbiamo bisogno..

 Commenta questa recensione

Scritto da: Serena - 13 maggio 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un libro di grande intensità, che mi ha profondamente toccata.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Marco - 11 febbraio 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ho letto prima un altro giro di giostra.........poi ho letto questo........poi ho visto il film.......e quando ho "visto" l'ultima pagina di questo libro....................ho sentito il "tao"invadermi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 Commenta questa recensione

Scritto da: Luca - 30 novembre 2011 Acquistato sul Giardino dei Libri

Spettacolare, ti entra dentro come un fuoco al cuore e ti fa capire che è il nostro sentimento che comanda e non la società...essere se stessi...vivere e sentire le proprie emozioni rispettando gli altri...conoscere culture diverse, mettersi in gioco sempre. Un grande esempio.

 Commenta questa recensione

Scritto da: valeria - 23 aprile 2006

E' una lettura intensa, ma molto piacevole. Secondo me è come un'apertura mentale alle molteplici possibilità che noi abbiamo di cambiare le nostre vite, i nostri modi di pensare e di iniziare a vedere tutto in una prospettiva infinitamente grande ma allo stesso tempo infinitamente piccola. L'esperienza di Tiziano Terzani è illuminante sotto molti aspetti perché ti aiuta a guardare al mondo da una prospettiva insolita e strabiliante.

Lo consiglio a tutti.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Agata - 30 marzo 2006

Penso che questa sia l'ultima degna opera di un uomo che ha vissuto con dignità e con coraggio. E' stato impressionante constatare che molte sue riflessioni coincidono con le mie, ma anche certi piccoli dettagli.
Ad esempio ha parlato delle lucciole (intese come insetti!), del fatto che i bambini al giorno d'oggi non le conoscano. I genitori non li portano mai a vederle, preferiscono metterli di fronte alla televisione, farli mangiare una pizza, quando l'alternativa invece ci sarebbe.
Non si tratta delle lucciole in sè, ma di un sistema che non invita alla diversità, al distinguersi dalle abitudini e dai comportamenti standard.
Io da piccola ho visto le lucciole in campagna, nei fossi in cui passa l'acqua per irrigare i campi e ora quando torno con la mente al passato ricordo momenti di grande poesia.

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...