Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 34 punti Gratitudine!


Finis Gloriae Mundi

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo imprescindibile testo, che integra i precedenti, è di un'ammirevole erudizione e svela alcuni dei segreti della Via breve, segreti fino a ora occulti, dando una lettura alchemica dell'avvenire dell'umanità, che ha a che vedere con la salvezza del mondo, e impartendo inoltre precisi consigli agli alchimisti operativi del nuovo millennio.

Adepto o gruppo di Adepti della Grande Arte, Fulcanelli, la cui vera identità continua a rimanere un enigma, è indubbiamente il nome magistrale che più ha segnato la storia contemporanea dell'alchimia.

I suoi tre libri appartengono al XX secolo, ma la sua erudiziene è la paziente distillazione di secoli di sapienza. Le sue opere precedenti, Il Mistero delle Cattedrali e Le Dimare Filosofali, sono ormai divenute le bibbie degli alchimisti moderni.

Nel 1999, in occasione del centenario della nascita di Eugène Canseliet, Jacques d'Arès pubblicò un manoscritto, misteriosamente pervenutogli, firmato Fulcanelli e intitolato Finis GloriaMundi, provocando un grande scalpore, non disgiunto da aspre polemiche, tra gli alchimisti e gli specialisti francesi.

 

AUTORE

Fulcanelli attorno al nome di questo alchimista, divenuto noto grazie al Mattino dei maghi di Pauwels e Bergier, si sono create infinite ipotesi che hanno contribuito ad alimentare un vero e proprio mito. Amadou, Ambelain, Canseliet hanno condotto ricerche proponendo delle risposte, ma, probabilmente, la teoria più plausibile è quella della Dubois, esposta nel suo Fulcanelli, svelato l'enigma del più famoso alchimista, del XX secolo (Edizioni Mediterranee), che lo vede come un nome collettivo di un composito ambiente esoterico-alchemico parigino sviluppatosi tra Ottocento e Novecento.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 28 settembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

L'ipotetico testo pubblicato dopo la morte di Fulcanelli, è "appunto" ipotetico nel senso che non è stato scritto da Julien Champagne, né certamente visionato dal mitico Schwaller de Lubicz (altra "anima" del Fulcanelli) ma ben articolato da un gruppo di studiosi filo-fulcanelliani!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 settembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Per chi ha letto "Il segreto delle cattedrali" e "Le dimore filosofali" e' d'obbligo per chiudere il discorso di Fulcanelli. Quando l'ho letto sapevo gia' piu' o meno di cosa trattasse,Per chi non ne e' ancora a conoscenza le rivelazioni sono sconvolgenti. C'e' chi dice che non e' autentico e che Fulcanelli distrusse il libro,Secondo me e' il libro scritto da Fulcanelli.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 23 agosto 2013

una stella perché non c'è un punteggio inferiore. Ma come si può credere che sia originale?

Commenta questa recensione

Scritto da: - 5 aprile 2012

Il libro viene attribuito a Fulcanelli . Ma é di Fulcanelli ? Ci viene riferito che l'Adepto del XX secolo lo ha inviato, un decina di lustri dopo la sua scomparsa, tramite internet non al suo unico discepolo , Eugène Canseliet che già era scomparso, ma ad altri che con tutta probabilità non conoscevano nemmeno la su vera identità . Questo libro costituisce un caso unico nella letteratura di tutti i tempi. Che dire?

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su