-15%
Ipercoscienza

  Clicca per ingrandire

Ipercoscienza

L'intelligenza nascosta nel DNA. I segreti della genetica e della fisica quantistica per connettersi con l'universo

Grazyna Fosar - Franz Bludorf

( 3 Recensioni Clienti )

Quali sono i segreti che ti mettono in comunicazione con l’Universo? Nel libro “Ipercoscienza” Grazyna Fosar e Franz Bludorf ti svelano i misteri della genetica e della fisica quantistica per... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 15 punti Gratitudine!

  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Quali sono i segreti che ti mettono in comunicazione con l’Universo? Nel libro “Ipercoscienza” Grazyna Fosar e Franz Bludorf ti svelano i misteri della genetica e della fisica quantistica per connetterti con l’universo.

Devi sapere che l’umanità non è solo un insieme di singoli individui, ma compone una vera e propria rete di coscienza comune, proprio come accade per Internet.

Tutti siamo collegati a questa rete e, grazie a questa speciale connessione, possiamo attingere a informazioni e conoscenze davvero sorprendenti.

Gli autori del libro spiegano a fondo questa affermazione partendo da presupposti apparentemente lontanissimi, come la trasmissione delle informazioni all’interno della fisica quantistica e la scoperta dell’esistenza di una forza antigravitazionale, o le teorie riguardanti le funzioni del DNA “fantasma”.

Tutto ciò porta a implicazioni che modificano profondamente la tua conoscenza della natura umana e squarcia il velo che ancora copre la comprensione di fenomeni quali i rapimenti UFO, gli stati alterati di coscienza o il fenomeno dell’“intui­zione”, che ha permesso e permette a famosi scienziati e artisti di giungere a nuove straordinarie conoscenze.

Da Stephen Hawking a Galileo, dall’iperspazio al controllo della realtà, dalla teoria del tutto all’intelligenza nascosta nel DNA, dai “domini di vuoto” alla scoperta secondo cui la gravitazione influisce sulla coscienza umana e sul clima...

Grazyna Fosar e Franz Bludorf espongono in maniera chiara argomenti di grande interesse e attualità, svelandoti i segreti che ti mettono in comunicazione con l’Universo.

Allegati

Indice

Capitolo 1 - Il signore dei buchi neri
Stephen Hawking, la gravitazione e il cervello

Capitolo 2 - Perduti nell’iperspazio
La sinfonia di Mozart è scivolata attraverso un cunicolo spazio-temporale?

Capitolo 3 - Controllo della realtà
Niente è quel che sembra!

Capitolo 4 - La zona non lineare
Esperienze bizzarre della coscienza umana

Capitolo 5 - Luci dal mondo speculare
L’antigravitazione diventa visibile

Capitolo 6 - Esplosione nell’universo
Che cosa è esploso nella Tunguska?

Capitolo 7 - La danza degli ombrelli
L’antigravitazione alla prova

Capitolo 8 - Galileo, il papa e le api
Quando la gravitazione va in tilt

Capitolo 9 - Genetico
Il nostro patrimonio genetico on line

Capitolo 10 - Tutto dorme, uno solo veglia
Costruttori ciechi e ingegneria genetica nel formicaio

Capitolo 11 - Le mele dell’Eden
Divieti biblici, controllo delle coscienze e quotazioni di borsa

Capitolo 12 - Intelligenza in rete
La “teoria del tutto” in pratica

Appendice 1: Domande ed errori frequenti
Appendice 2: “Prodigiosi grigi”
Esperienze UFO e ipercomunicazione: un bilancio scientifico

Glossario
Bibliografia
Indice analitico
Recapiti degli autori

Dettagli Libro

Editore Macro Edizioni
Anno Pubblicazione 2006-2018
Formato Libro - Pagine: 313 - 13,5x20,5cm
EAN13 9788893197373
Lo trovi in: Nuove scienze
Posizione in classifica: 2.101° nella classifica Libri ( Visualizza la Top 100 libri )

Approfondimenti

Controllo della realtà. Niente è quel che sembra

Spesso capita di leggere sui giornali che l’umanità si trova in una fase di passaggio, sulla via che dall’era atomica la porterà nella nuova epoca dell’informazione.

Certamente la vertiginosa velocità di espansione di Internet e la crescente smania di informazione e di comunicazione degli esseri umani, che si esprime nel bisogno di comunicare rapidamente tramite cellulari, fax ed e-mail, non lasciano quasi dubitare di questa affermazione.

Continua a leggere l'estratto del libro "Ipercoscienza".

Autore

Grazyna Fosar e Franz Bludorf sono fisici e matematici così come naturopati e ipnoterapeuti. Il punto centrale del loro lavoro d’indagine riguarda i nuovi sviluppi nei campi della fisica, dell’astronomia e delle scienze naturali. Grande attenzione a livello internazionale hanno suscitato i loro libri L’Eredità di Avalon, Il Canto Magico, L’Uomo cosmico, Risonanza della Psiche. Sono noti per le loro numerose partecipazioni a programmi radiofonici e televisivi.

Recensioni Clienti

4,67 su 5,00 su un totale di 3 recensioni

  • 5 Stelle

    66.67%
    67%
  • 4 Stelle

    33.33%
    33%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Associazione 19 agosto 2013

  Acquisto verificato

Voto:

Un ottimo testo per chi è desideroso di approfondire l'evoluzione del nostro DNA. Indubbiamente è impegnativo ma fornisce esaurienti risposte al vero ricercatore. Delog del Sentiero del Dharma.

Luana 11 ottobre 2008

  Acquisto verificato

Voto:

Mi è arrivato ieri e non riesco a staccarmene ! :-D Interessantissimo, in sostanza un compendio fra scienza e filosofia. La spiegazione scientifica dei sogni premonitori e della telepatia.......... e sono solo all'inizio ! :-)

Antonio 30 luglio 2006

Voto:

Grazyna Frosar e Franz Budorf sono fisici, matematici ed ipnoterapeuti autori di un saggio che merita l’attenzione dei lettori. Il testo, intitolato L’intelligenza in Rete nascosta nel DNA, c'introduce ad una nuova e, per certi versi, rivoluzionaria visione dell’universo, spaziando “da presupposti apparentemente lontanissimi, come la trasmissione delle informazioni all’interno della fisica quantistica e la scoperta di una forza antigravitazionale o le recentissime teorie riguardanti le funzioni del DNA fantasma”. Non sono quelli illustrati dai due scienziati concetti semplici, ma il taglio divulgativo e, al tempo stesso, rigoroso, consente anche ai profani di comprendere le linee salienti dei temi esposti.

Il fulcro di quest’opera è in un eterodosso e dinamico approccio a contenuti culturali di ampio respiro, di là dalla tradizionale ed obsoleta separazione tra sapere umanistico e sapere scientifico. La tesi centrale degli autori è nella consapevolezza che ”l’umanità non è solo un insieme di singoli individui (di monadi direbbe Leibniz), ma compone, proprio come accade per Internet, una vera e propria rete di coscienza comune a cui tutti siamo collegati e dalla quale si possono attingere informazioni e conoscenze sorprendenti”.

È, in fondo, la riscoperta di convinzioni appartenenti alla Tradizione (si pensi soprattutto al Tat tvam asi, Questo sei tu dell’India vedica), coniugate con una concezione del mondo in cui i confini tra spazio e tempo, fra gli esseri viventi, tra situazioni empiriche e stati “metafisici” diventano labili, incerti. Si squaderna così un continuum di fenomeni per intendere il quale, l’atteggiamento analitico, anzi da anatomista o peggio da anatomopatologo, peculiare di molti “scienziati” dal metodo arrugginito, si rivela del tutto inadatto. Se la realtà è viva, complessa, misteriosa, occorre smettere di tentare di segmentarla, di sezionarla, se si vuole intuirne l’essenza profonda, magica. In questa constatazione è il pregio maggiore del libro, ma anche, in una certa misura, il suo limite: ho l’impressione, infatti, che una crepa New age, in senso deteriore, incrini il tempio venerando della nuova scienza (mi viene in mente soprattutto Giuliana Conforto): l’umanità sta veramente entrando in un’epoca straordinaria? Davvero è possibile un salto quantico, lato sensu, nonostante le oscure minacce che incombono su una società letargica? Siamo alle soglie di un’evoluzione cosmica o l’illuminazione e la saggezza che essa sottendono sono soltanto delle illusioni? Sintomatica, a tale proposito, la percezione, a mio parere edulcorata, del problema relativo ai rapimenti, indagato, invece, con viva inquietudine da ricercatori come Corrado Malanga, Budd Hopkins, David Jacobs, Karla Turner ed altri. Si può ampliare il proprio orizzonte anche con esperienze estreme e, in molti casi, traumatiche, ma certe conoscenze ci fanno capire che la magia del cosmo, così tanto decantata, è magia nera. Singolare, a tale proposito, è la politica di alcune meritorie case editrici che pubblicano contemporaneamente libri agli antipodi: testi che ti offrono su un piatto d’argento la salute, la felicità e l’ascensione accanto a saggi in cui si mettono a nudo gli aspetti più abominevoli ed orrendi della realtà. Sogni ed incubi in edizioni in brossura e con rutilanti illustrazioni. Un punto spesso accomuna questi due orientamenti antitetici: la coscienza che l’universo è maya, una proiezione di ombre cinesi su un sipario invisibile, la coscienza che ognuno si cimenta in un gioco… Un gioco comunque assurdo e crudele.


Torna su
Caricamento in Corso...