Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 30 punti Gratitudine!


Giù le Mani da Pierino

Accompagnamento empatico dei bambini affetti da ADHD (sindrome da iperattività e deficit di attenzione)

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L'ADHD è la sindrome da iperattività e deficit di attenzione per cui si sottopongono i bambini a pesanti e rischiose terapie a base di psicofar­maci. E se ci fosse un altro modo, non invasivo, di aiutarli?

L'innovazione dell'approccio presentato in questo libro è triplice:

  1. tenere conto del nuovo paradigma imposto dall'evoluzione della fisica quantistica (possiamo avere più informazioni se adeguata­mente equipaggiati degli stati corretti da cui coglierle, e a nostra volta trasmettere lo stato di grande pace a cui possiamo addestrarci);
  2. introdurre il concetto di "mandala della sofferenza" collettiva;
  3. inserire nell'ingranaggio ben oliato della sofferenza autoalimentata un elemento trasformativo che ne incagli il procedere, senza troppo preoccuparsi da quale porta entrerà, se dal bambino, dai genitori, dagli insegnanti, o dal terapeuta-accompagnatore.

L'ispirazione viene dal Metodo di Accompagnamento empatico della sofferenza delle persone alla fine della vita, figlio della tanatologia tibetana e delle neuroscienze, basato sullo stato di grande empatia che caratterizza tanto il bambino quanto il morente, e che l'accompagnato­re può imparare a conseguire.

INDICE

Capitolo 1
Dalla "camicia di forza" chimica... all'empatia

  • Cos'è l'ADHD? Esiste davvero?
  • I fattori che influenzano lo sviluppo del cervello
  • Il cambio di paradigma
  • Una nuova ispirazione: l'accompagnamento empatico delle persone alla fine della vita
  • Cosa cambia coltivando l'empatia?
  • Sum, ergo cogito
  • Come coltivare un ascolto empatico profondo da offrire a chi soffre?
  • Fisica quantistica, empatia e resilienza

Capitolo 2
Storie, e non storielle, di Pierini

  • Pierino è un saggio nascosto
  • Pierino non è capriccioso
  • Pierino è un cervellone
  • Pierino è ossessivo

Capitolo 3
Primo: accogliere e ascoltare

  • Se cambio un addendo cambio il risultato: intervenire su un elemento qualsiasi del mandala della sofferenza

Capitolo 4
Secondo: rimettere al centro Pierino

  • I simboli come linguaggio per parlare con Pierino
  • Al centro, e continuamente!
  • Il pericolo delle proiezioni
  • Tempo e spazio congelati: rimettiamoli in movimento
  • Pierino è un bambino... ventoso!
  • La parola a Pierino

Capitolo 5
Terzo: riconoscere il valore innato, o saggezza, di Pierino: quali progetti per lui nelle scuole?

  • Tirar fuori o metter dentro?
  • Passare all'azione
  • Mindfulness / Shamatha / Shiné
  • Meditazione Trascendentale (MT)
  • Meditazione del Sahaja Yoga (MSY)
  • Il Progetto Alice: la forza della prevenzione

APPROFONDIMENTI

Dalla prefazione:

"Che cosa può mai indurre Daniela Muggia, tanatologa, che quindi ha più dimestichezza con l'estremo opposto della vita, a scrivere di bambini, e oltretutto di bambini con gravi disagi emozionali?

Leggerete in questo libro di due approcci confluenti, che superano il vecchio paradigma meccanicistico e "separativo" traendo ispirazione dalla fisica quantistica, dalle neuroscienze ma anche - sorprendentemente - dall'accompagnamento empatico della fine della vita, secondo la tradizione tibetana.

...leggerete di tecniche di psicoterapia empatica, di uso della meditazione, di ascolto profondo, scevro da preconcetti e proiezioni personali, perché non solo ogni bambino dev'essere trattato come un caso a sé, ma in ogni incontro dev'essere "nuovo" anche lo sguardo del terapeuta/accompagnatore.

Questo approccio rappresenta, insomma, una prospettiva lontana da soluzioni "quick-fix", ovvero "soluzioni facili a problemi complessi": una prospettiva ricca di complessità dal punto di vista culturale, ma nel contempo non di difficile applicazione pratica, come ricco di complessità è un organismo in via di sviluppo, un organismo - quello di un bambino - che rappresenta nientemeno che il nostro futuro.

Buona lettura!"

Luca Poma, Presidente di "Giù le mani dai bambini"

AUTORI

Emilia Costa ha più di 360 pubblicazioni scientifiche all’attivo; è docente di Psichiatria e Psicoterapia all’Università La Sapienza di Roma, oltre che Decana del Comitato Scientifico di Farmacovigilanza sull’eccesso di farmaci somministrati ai minori.

Daniela Muggia ha messo a punto in più di 20 anni di esperienza a fianco dei malati terminali il Metodo di Accompagnamento Empatico della Fine della Vita, uno dei corsi più richiesti da Ospedali, Hospice e Master in cure palliative. Oggi lo insegna in un Master in Pedagogia e Tanatologia dell’Università Roma 3 ad esso dedicato.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 aprile 2015

Innanzitutto questo libro ci apre gli occhi sulle statistiche di utilizzo degli psicofarmaci per bambini. Dopo la premessa, le due autrici parlano subito di storie concrete e COME fare. Il modo è semplice, ancestrale: ascoltare - in modo attivo però, dare presenta e riconoscere il bambino e fare un po' come se i ritmi fossero umani e non del XXI secolo: prendere tempo, fare cose semplici, essere presenti...e basta. Molto bello, lo consiglio! Debora Conti

Commenta questa recensione

Scritto da: - 31 dicembre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

il libro offre uno sguardo alternativo, innovativo e molto efficace al problema dei bambini"problema". Ci propone di preparare noi stessi, per prima cosa, perchè solo un adulto preparato può accogliere la sofferenza dell'altro e accompagnarla. Poi ci chiede di stare all'ascolto del bambino, di cosa vuole gridarci la sua sofferenza mascherata da sintomo. Ci conduce dunque per mano ad una crescita personale quale strumento necessario nella relazione d'aiuto. Inoltre è una miniera inesauribile e generosa di informazioni e contenuti, sembra di aprire porte e porte sulle possibilità...

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su