Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Gli Dei Erano Astronauti

Il cosmo rivela il mistero di tutte le religioni

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il viaggio degli Argonauti e le guerre divine dei Sumeri, le saghe della tradizione indù e di quella buddista, i racconti dell'antico Egitto e del Perù preincaico, gli angeli che popolano le pagine della Bibbia e del Corona hanno per il padre dell'archeologia eretica un'identica radice: sono la memoria dei viaggiatori extraterrestri che hanno visitato la Terra in un passato più o meno remoto.

Non presenze metafisiche, ma figli di un'avanzata cultura, capaci di "miracoli tecnologici" che la nostra arretratezza non poteva tradurre se non facendo ricorso al prodigio. Quindi l'affascinante conclusione è che il genere umano non è mai stato solo.

AUTORE

Erich von Däniken è nato a Zofingen, Svizzera, nel 1935. La sua passione riguardo agli studi sulle visite extraterrestri sul nostro pianeta inizia nel lontano 1968 con la pubblicazione del best seller Gli dei erano astronauti. I suoi libri sono stati tradotti in 28 lingue diverse e hanno venduto più di 63 milioni di copie. Oltre che scrittore, von Däniken è da sempre presente nel circuito delle conferenze internazionali ed è regolarmente presente come esperto in documentari televisivi e su Sky. L’autore è anche presidente del A.A.S. RA. (Archeologia, Astronautica & SETI Research Association).

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 settembre 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Mi aveva parlato di questo libro e di questo autore la mia guida durante un viaggio in Turchia lo consiglio certamente si

Commenta questa recensione

Scritto da: - 17 gennaio 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Sebbene, in apparenza, il genere trattato appartiene a quel fascino di lettura comune ad altri generi dove il mistero e le ipotesi entusiasmanti trainano il lettore in un vortice talvolta laborioso ed eccitante, questo libro offre spunti notevoli per amplificare la propria conoscenza sull'origine del genere umano e la sua evoluzione. Ricco di spunti, citazioni e verifiche svolte sul campo , trapassa la mente con veridicità. Le considerazioni allargate relative agli "dei" e comuni a molte culture antiche, sfociano sempre e comunque nella presenza, in tempi molto remoti, di una civiltà superiore proveniente dal "cielo". Credere o non credere ?? Ma naturalmente si, in quanto le citazioni tratte dalla Bibbia, scritti omonimi delle culture indiana,cinese,centroamericana e altre, ti trasportano con curiosità alla soglia dell'evidenza. Quindi, libro piacevole e trainante (l'ho letto in quattro serate!!) Buna lettura a tutti voi.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 22 maggio 2012

Von Daniken è una persona dalla mente aperta, anzi apertissima. Il libro racconta delle ricerche dell'autore secondo il quale l'intera storia delle origini della razza umana sarebbero da riscrivere. Prove inoppugnabili di interventi genetici alieni nel nostro DNA, millenni di convivenza più o meno pacifica con queste "divinità" che avrebbero fatto letteralmente di tutto nel nostro recente passato. E la quasi totalità degli accademici "tradizionali" ingorerebbero volutamente queste informazioni poichè verrebbe completamente stravolto il loro lavoro fino ad oggi. C'è un interminabile elenco di siti archeologici, reperti e considerazioni secondo i quali l'uomo sarebbe nato molto ma molto prima di quanto il mondo accademico si possa permettere di sostenere. Bellissimi i parallelismi che Von Daniken fa tra gli antichi scritti Veda indiani e le civiltà precolombiane nord e sudamericane. Si evince dal modo di scrivere che l'autore ha effettivamente visto di persona i posti di cui parla, specie nel subcontinente indiano e nell'estremo est cinese. Ritrovamenti di mercurio liquido nelle ziggurat peruviane, descrizioni di "città volanti" che appaiono e scompaiono a comando, armi "divine" capaci di cambiare addirittura il tempo atmosferico ... il tutto è scritto, a detta dell'autore, su antichi scritti indiani e combaciano perfettamente con le descrizioni degli antichi dèi presenti in tutto il globo. Davvero coinvolgente e di facile lettura per chi ha voglia di aprire gli occhi e di non credere a tutto ciò che ci viene imposto come verità universale.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su