Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


La Grande Avventura

Discorsi sul vivere e sul morire. Prefazione di Salvatore Brizzi

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 13,60 invece di 16,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 192
  • Formato: 14x21,5
  • Prefazione di Salvatore Brizzi
  • Anno: 2014

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Spesso acquistati assieme...

Guerrieri Metropolitani + La Grande Avventura (novità consigliata da Salvatore Brizzi)

Guerrieri Metropolitani + La Grande Avventura = Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 22,10 invece di € 26,00
Risparmio € 3,90
Compra Guerrieri Metropolitani + La Grande Avventura (novità consigliata da Salvatore Brizzi)
Disponibilità per la spedizione: Immediata

 Vedi altre combinazioni...

Alla fine si arriverà a questo. Morirete, e tutto ciò che avrete realizzato e accumulato ordinariamente in questa vita sarà perduto. Se davvero riuscirete mai a giungere a sapere e comprendere che presto dovete morire - e alla fine tutti giaceremo distesi sullo stesso letto in attesa che l'angelo della morte ci prenda - potete comprendere come tutti gli specchi sui quali avete tentato di arrampicarvi - che siano materiali, emozionali o mentali - non abbiano alcun valore.

Molti pazienti terminali comprendono benissimo che la loro vita è stata proficua solo nei momenti in cui respiravano nel sé essenziale - respiravano con Dio - amando ed essendo amati.

Non amando le persone ed essendo contraccambiate da loro, l'amore davvero non ha niente a che fare con le persone. Le persone sono incapaci di amare.

Quello che chiamano amore è realmente brama, un sentimento di calore, sicurezza, lussuria, soddisfazione, autoriconoscimento, identità specchiata - ma mai amore. Soltanto il sé essenziale può amare, e l'amore non comporta mai un oggetto - non si riferisce mai a qualcosa di specifico.

Ciò che davvero conta nella vita sono quei pochi momenti di coscienza tramite i quali ripaghiamo Dio per la nostra esistenza, e questo è terribilmente chiaro a coloro che giacciono distesi nel loro ultimo letto.

E. J. Gold

INDICE

Prefazione di Salvatore Brizzi

Presentazione di Lee Lozowick

Prefazione dell'editore Iven Lourie

Premessa di Elisabeth Kubler-Ross

Introduzione di Patricia Elizabeth

  • La prospettiva del letto di morte
  • I nove di winnipeg
  • Le compagnie di lavaggio
  • Anteprima al bardo di pir al-wahshi
  • Vita nei Bardo
  • Il corso per praticanti
  • L'orchidea che fiorisce solo quando la luna è piena

Glossario per apprendisti lettori del labirinto

APPROFONDIMENTI

Dalla prefazione di Salvatore Brizzi

"Il tema della morte è sempre risultato molto caro al nostro E. J. Gold, in quanto essa ha rappresentato per lui, così come per chiunque si dedichi seriamente al lavoro interiore, una valida metafora della condizione umana.

«Seguimi, e lascia che i morti seppelliscano i loro morti», dice Gesù attraverso l'evangelo di Matteo (8,21).

Nel corso della mia attività di conferenziere ho potuto toccare con mano quanto in verità non si tratti d una metafora, bensì d una rappresentazione reale della situazione spirituale degli abitanti di questo pianeta. Ho potuto verificare che Tessere umano è morto e le mie conferenze sono in realtà delle sedute spiritiche.

Il mio è un continuo tentativo di "evocare i morti", ossia entrare in contatto con il loro mondo e fornire istruzioni affinché possano giungere alla vita. La vita infatti segue la morte e non la precede. Prima siamo morti e poi, se operiamo attraverso un corretto lavoro su noi stessi, possiamo sperare di approdare alla vita.

Le persone, al contrario, credono di essere vive e di dover un giorno affrontare la morte. Ma se sono già morte, quale ulteriore problema potrà causare loro la morte fisica? Mentre chi è davvero vivo, sente dentro di sé con inscuotibile certezza che non morirà mai. Allora, paradossalmente, solo i morti hanno paura di morire, perché hanno paura di ripetere in eterno ciò che già sono, mentre i vivi sentono la vita e non possono aver timore di perderla.

Dal giorno della mia avvenuta trasformazione - della mia "Venuta alla vita" - sempre più profondamente mi sono accorto di quanto sia distante il mondo che vedo io da quello che vedono gli altri, e con convinzione sempre maggiore ho capito di dovermi dedicare, in questa incarnazione, al contatto con il mondo dei morti attraverso libri, seminari e conferenze.

Capisco Gold quando parla - e comprendo le difficoltà di comunicazione che può incontrare - perché anche io me ne vado in giro per il mondo a evocare i morti... e vi assicuro che non si tratta d un mestiere semplice. Se fai notare a un morto che è morto, questo potrebbe diventare violento e rivoltarsi contro di te. Un morto che accetta di buon grado di essere definito morto è segno che si sta perlomeno svegliando, e il risveglio è la condizione precedente a quella della vita.

Ad esempio, per il modo di pensare d un morto non è concepibile che per raggiungere la cosiddetta illuminazione non si possa fare nulla di concreto. Il morto, a dispetto della sua condizione di defunto, in realtà non riesce a stare fermo, non "riposa in pace" come si conviene a chi è trapassato, ma deve sempre fare qualcosa, deve tenere la sua mente attiva. Per questo motivo il morto fatica a ipotizzare l'ottenimento d'uno stato di coscienza - l'illuminazione - per il quale non è pensabile fare alcunché..."

E.J. Gold

PROMOZIONI IN CORSO

La Grande Avventura + Libro Americano dei Morti

Libro Americano dei Morti + La Grande Avventura = Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 27,20 invece di € 32,00
Risparmio € 4,80
Compra La Grande Avventura + Libro Americano dei Morti
Disponibilità per la spedizione: Immediata

AUTORE

Nato a New York nel 1941 e figlio del fondatore della rivista di fantascienza Galaxy, E.J. Gold è stato fin da bambino a contatto con artisti e intellettuali come Isaac Asimov, Orson Welles e Ray Bradbury. Negli anni ’50 ha cominciato a occuparsi di arte visiva, producendo sculture e quadri d’avanguardia e interpretando pressoché ogni linguaggio artistico. Successivamente ha iniziato a condurre gruppi di lavoro su di sé e il suo insegnamento è stato considerato la prosecuzione naturale della Quarta Via di Gurdjieff. Si è occupato anche di produzione di video, musica, videogame e realtà virtuale. È il fondatore della casa editrice americana Gateaway Books. I suoi libri sono stati tradotti in tutto il mondo.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 11 giugno 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Testo non di facile fruizione ma di intesità notevole per gli argomenti trattati. Unico nel suo genere, da tenere nella biblioteca in caso di necessità

Commenta questa recensione

Scritto da: - 25 marzo 2016

Testo di complemento a "La Vita nel Labirinto" dello stesso autore è tratto dai dialoghi di Gold con i partecipanti ai suoi corsi, estremamente efficace ed esposto senza orientaleggiamenti come si addice al lignaggio occidentale alchemico sciamanico, senza avere letto le opere di Gold, in particolare il libro americano dei morti e la vita nel labirinto potrebbe risultare ostico a mio parere, indispensabile lettura per chi frequenta i corsi di risveglio di Salvatore Brizzi ttura(fantastica la sua introduzione!) e dei suoi relatori, eccellente libro!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 dicembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Breve ma intensa prefazione di brizzi. Mi sono piaciuti molto i primi capitoli sulla morte, riesce molto bene a far sentire la prospettiva della vita che si ha nel letto di morte. lo consiglio molto, come tutti gli altri libri di gold

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 novembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro molto profondo e di non facile comprensione. Lo consiglio solo a chi già ha letto altri libri sull'argomento. Sicuramente ci sono molti spunti interessanti che fanno riflettere e merita di essere comprato. Appena avrò tempo lo rileggerò una seconda volta per comprenderlo meglio.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 settembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

molto particolare, forse un po' difficile ad un primo impatto ma stimolante ...l'ho prestato ad un mio amico che lo ha trovato ottimoi

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 settembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro un po' troppo difficile per chi non è esperto in materia. Alcune parti mi sono risultate criptiche e incomprensibili

Commenta questa recensione

Scritto da: - 6 settembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

L' argomento è veramente interessante, peccato che sia trattato trascrivendo i dialoghi di colloqui tra l'autore ed un gruppo di partecipanti ad un corso. Poteva sforzarsi di scriverlo .Il metodo lo ha reso "pesante" . Comunque ricco di spunti.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su