Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


Il Grande Fratello ci Guarda

Le armi del controllo sociale e la sorveglianza tecnologica

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Esiste ancora la privacy o siamo tutti controllati? Come viene violato sistematicamente e quotidianamente il nostro diritto alla riservatezza?

Telecamere, navigatori satellitari, cellulari, smart tv, controllo delle transazioni commerciali e finanziarie: siamo forse tutti sotto controllo come profetizzava in 1984 George Orwell?

Lo scopo del libro è analizzare nel dettaglio le modalità di controllo esercitate nei confronti dei cittadini, in particolare le tecniche del controllo nella vita quotidiana e come queste siano subdole, invisibili ed enormemente estese.

L'autore rintraccia le origini della sorveglianza e del controllo nei confronti di tutti noi, arrivando a individuare la linea futura di avanzamento di questo processo, analizzando il ruolo preminente dello sviluppo tecnologico e l'intreccio controverso con le grandi multinazionali del settore.

Il testo è un viaggio nell'evoluzione della sorveglianza del cittadino effettuato dai poteri forti e dai grandi colossi commerciali.

Dalla New Surveillance alle attività dell'NSA, fino alle vicende recenti di Wikileaks. Dalla tecnologia RFID al riconoscimento biologico; dal controllo effettuato tramite i social network fino allo sviluppo controverso del cosiddetto "Internet delle cose".

Leggendo questo libro scoprirai:

  • il controllo di massa tramite la tecnologia;
  • il controllo delle transazioni finanziarie (carte di credito, uso limitato del contante) e commerciali (il codice a barre, smart card, card delle promozioni);
  • i microchip e il controllo RFID nei prodotti di consumo;
  • gli scenari futuri e la deriva virtuale.

INDICE

Introduzione

1 - Profilo storico e inquadramento teorico

  • Quell’occhio che ti vede...
  • La lunga storia del controllo
  • Dal controllo moderno al controllo postmoderno
  • Il gioco
  • Il controllo e la sorveglianza La New Surveillance Le ragioni del controllo I soggetti controllori
  • I soggetti controllati

2 - E' la privacy, bellezza!

  • Guardando attraverso il buco della serratura: il problema della privacy
  • Una legislazione troppo permissiva?

3 - Il controllo e la sorveglianza pubblica

  • NSA: la sicurezza nazionale prima di tutto
  • Le altre strutture di controllo
  • Echelon: il grande orecchio del Grande Fratello
  • WikiLeaks e il Datagate

4 - Il controllo e la sorveglianza “personale”

  • Microchip sottocutaneo: il controllo sul corpo umano
  • RFID: la rintracciabilità a tutti i costi
  • La tecnologia NFC
  • Le carte di credito Le carte fedeltà
  • I nuovi documenti d’identità
  • Il riconoscimento biologico: il controllo tramite il corpo umano

5 - Il controllo e la sorveglianza tecnologica

  • Il telefono cellulare non serve (solo) per telefonare
  • Le app degli smartphone
  • Internet: il posto giusto per cadere nella rete
  • Internet of Things (IOT)
  • La smart life: vita intelligente per individui controllati
  • Smart tv
  • I Social Media
  • Facebook
  • Twitter
  • Le multinazionali del nuovo millennio
  • Google
  • Apple: la mela del peccato?
  • Con i dati sulle nuvole...
  • Microsoft: un “sistema” sempre operativo
  • Sistemi di videosorveglianza: gli occhi del Grande Fratello
  • Webcam e la sorveglianza domestica
  • Il controllo satellitare

6 - Gli imminenti scenari futuri

  • ...E vissero tutti felici e controllati
  • Non è un gioco, non è finzione
  • Suggerimenti per resistere
  • Scenari (inquietanti) per l’imminente futuro

Conclusioni Bibliografia

APPROFONDIMENTI

È la Privacy, Bellezza!:

"Guardando attraverso il buco della serratura: il problema della privacy

«È la stampa, bellezza! La stampa! E tu non ci puoi far niente! Niente!» gridava al telefono Humphrey Bogart nella memorabile scena del film L’ultima minaccia del 1952, mentre le rotative si azionavano con un gran baccano.

In futuro, forse, potrà succedere: ognuno di noi avrà, per una volta nella vita, i suoi meritati quindici minuti di privacy. I famosi quindici minuti di celebrità a cui in maniera dissacrante faceva riferimento Andy Warhol sono aumentati enormemente fino a ribaltare completamente la situazione."

Giuseppe Balena

Continua a leggere l'estratto del libro "Il Grande Fratello ci Guarda".

AUTORE

Giuseppe Balena nato a Matera nel 1975. Vive e lavora a Ferrandina (MT) come giornalista, scrittore e comunicatore web. Laureato nel 2001 in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Bari. Da luglio 2015 è redattore per la rivista «Mistero» dell’omonima trasmissione televisiva di Italia Uno. Già redattore per testate giornalistiche cartacee e online.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 3 agosto 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Argomenti ben trattati e ben documentati.un libro che fa riflettere

Commenta questa recensione

Scritto da: - 23 giugno 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

scritto bene , spiegazioni valide, scopre tante cose che non tutto sanno , interessante, e' piaciuto molto alla famiglia ed amici

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su