Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 18 punti Gratitudine!


Grazie al Cavolo... Nero!

Conoscere, coltivare e gustare il re dell'inverno

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 9,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 142
  • Formato: 14x21
  • Foto a colori
  • Anno: 2017

  • Novità

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il cavolo nero: un ortaggio, una sorpresa. Noto sin dall'antichità, può essere utilizzato in cucina in moltissimi modi, ma è da sempre anche un sorprendente rimedio naturale, grazie alle sue infinite proprietà.

In questo libro andremo a scoprire la storia del magnifico ortaggio, assieme alle sue qualità benefiche; scopriremo inoltre anche come si può coltivare in casa e impareremo ad amarlo, nonostante sia ancora poco conosciuto in molte regioni d’Italia.

E una verdura impareggiabile anche in cucina: per questo troverete raccolte tante ricette che rendono onore alla tradizione e non solo.

Il cavolo nero, infatti, è molto versatile e si presta alle più diverse preparazioni, dando la possibilità di sbizzarrirsi con creatività in cucina.

Impariamo assieme a conoscere, coltivare, gustare il re dell’inverno e a dire, finalmente “grazie” al cavolo nero!

 

APPROFONDIMENTI

Ricetta - Crema di cavolo nero:

Ingredienti (per 4 persone): 300 g di cavolo nero, 100 g di foglie di ortica, 500 g di zucca, 1 scalogno, olio evo. q.b, sale e pepe q.b.

Pelate le patate e tagliatele a cubetti; mettete le patate in una pentola e ricopritele di acqua, sufficiente a coprirne bene la superficie. Fatele lessare e se l’acqua non è sufficiente, aggiungetene un po’ man mano. Pulite il cavolo nero eliminando le coste dure (per questa operazione basta afferrare la foglia alla base e tirare verso l’alto). Lavate le foglie e mettetele a lessare senza sale fino ad ammorbidirle per circa io minuti. Scolate le verdure, conservando l’acqua delle patate che è ricca di amido e questo aiuterà a rendere un po’ più corposa la vellutata. Affettate sottilmente il porro e rosolatelo in 3-4 cucchiai d’olio. Quando diventerà lucido, unite il cavolo e la patata con la sua acqua di bollitura.

Completate aggiungendo il brodo vegetale e fate sobbollire per circa mezzora.

Trascorso questo tempo, frullate tutto al minipimer fino ad ottenere una vellutata omogenea.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su