-15%
I 36 Stratagemmi

  Clicca per ingrandire

I 36 Stratagemmi

L'arte segreta della strategia cinese per trionfare in ogni campo della vita quotidiana

a cura di Gianluca Magi

( 18 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 9,27 invece di € 10,90 sconto 15%

 Disponibile anche in versione Ebook

I 36 stratagemmi rappresenta un distillato di cinque millenni di strategia bellica, che travalica l'angusto ambito militare rendendone i contenuti attuali ed efficaci nei campi più disparati:... continua

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando è disponibile
Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Altri Libri come I 36 Stratagemmi

Descrizione

I 36 stratagemmi rappresenta un distillato di cinque millenni di strategia bellica, che travalica l'angusto ambito militare rendendone i contenuti attuali ed efficaci nei campi più disparati: dalla psicologia alla politica, dal business al management, dall'educazione alla diplomazia, dalla comunicazione al marketing, dall'etica alle relazioni umane.

I 36 stratagemmi introduce il lettore a una scienza progredita del comportamento umano, un'evoluta psicologia delle debolezze e delle forze degli individui all'interno del contesto strategico per controllare gli altri senza esserne controllati, per indurli a fare qualcosa senza che se ne accorgano, per agire a loro insaputa o, ancora, per creare deliberatamente agitazione nel contendente e produrre determinate reazioni e movimenti.

Caratterizzato da uno stile terso e da una grande perspicacia, il testo svela le leggi del successo e offre suggerimenti su come sconfiggere l'avversario con l'astuzia. Lo stratega ideale, infatti, è colui che non combatte e che, se costretto a farlo dalle circostanze, tiene un comportamento simile a quello dell'acqua, che ottiene la vittoria senza lottare Dopo aver attraversato i millenni, I 36 stratagemmi si propone oggi come un testo validissimo e non stupisce che attualmente, in Oriente, sia considerato un'opera per l'educazione dei manager, il cui scopo è l'invincibilità.

Dettagli Libro

Editore Il Punto d'Incontro Edizioni
Anno Pubblicazione 2003-2010
Formato Libro - Pagine: 316 - 12x17cm
EAN13 9788880937005
Lo trovi in: Tradizioni orientali

Autore

Gianluca Magi - Foto autore Gianluca Magi insegna "Storia delle religioni in Cina" presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere (Corso di laurea in Lingue e Civiltà Orientali) e "Induismo e buddhismo" presso la Facoltà di Sociologia (Corso di laurea specialistica in Antropologia ed epistemologia delle religioni) dell'Università di Urbino. Nel 1997 a Rimini ha fondato la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa dove insegna tuttora. Compie numerosi viaggi in Oriente durante i quali ha potuto approfondire i suoi interessi psicologici, spirituali e linguistici. Da queste varie esperienze, ha... Continua a leggere la Biografia di Gianluca Magi

Dello stesso autore:

Il Dito e la Luna
Il Dito e la Luna

€ 7,00

Il Gioco dell'Eroe (con CD Audio)
Il Gioco dell'Eroe (con CD Audio)

€ 11,82 € 13,90

I 64 Enigmi
I 64 Enigmi

€ 13,52 € 15,90

Lo Stato Intermedio
Lo Stato Intermedio

€ 6,80 € 8,00

Recensioni Clienti

5,00 su 5,00 su un totale di 18 recensioni

  • 5 Stelle

    72.22%
    72%
  • 4 Stelle

    16.67%
    17%
  • 3 Stelle

    5.56%
    6%
  • 2 Stelle

    5.56%
    6%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Alessandro 24 novembre 2016

  Acquisto verificato

Voto:

Classico del pensiero cinese, a cavallo tra le sottigliezze dello Zen e la divinazione dell'I-Ching. E' utile perfino nella quotidianità di tutti i giorni. Consigliatissimo!!!

Elisabetta 31 luglio 2016

  Acquisto verificato

Voto:

Libro non male un Po complicato verso la seconda parte MS comunque capibile.... utile

Roberto 18 ottobre 2014

Voto:

Se trattieni il respiro lo perdi, se lo lasci andare lo possiedi, ottimo libro, se si riesce a fare propri i concetti, diventa molto utile nella vita di tutti i giorni. Dello stesso autore, molto bello anche Il dito e la luna.

Maria 16 settembre 2013

  Acquisto verificato

Voto:

Molto ismile al trattato l arte della guerra di tun u un grande libro che ha anche ispirato il noto cantautore franco battiato.

Maria 24 giugno 2013

Voto:

Libro di arte bellica. In oriente a differenza dell'occidente la guerra è un'arte da applicare anche nella vita, nelle cose più "scontate" e nei rapporti tra individui. Questo libro aiuta a divincolarsi meglio nelle vicende di tutti i giorni e a scampare dai pericoli e dalle difficoltà che per natura cosmica l'esistenza ci impone. Non è necessariamente un trattato di tecniche bellicose, in oriente si fà la guerra pensando sempre all'equilibrio e alla pace interiore, l'attacco frontale a differenza dell'occidente è l'ultima spiaggia e dai saggi orientali è classificato come un atto stupido e suicida, non una prova di coraggio.

Maurizio 4 gennaio 2013

  Acquisto verificato

Voto:

Mah, non mi ha entusiasmato.

Alessio 6 agosto 2012

  Acquisto verificato

Voto:

08/2012 ormai avrete capito che mi riferisco alla data di lettura. Sono pienamente d'accordo col terzo blocco della recensione di Alfonso e sì è da diffondere ma con cautela. Il voto medio che propongo è da attribuire alla mancata contestualizzazione dei 36 stratagemmi alla vita reale. Il proposito non mi sembra raggiunto appieno. Il lavoro è serio e rigoroso ma manca qualche cosa; capisco la impossibilità di collimare due culture così opposite ma era ció che si prometteva in prefazione e prologo. Bello da leggere!

Alfonso 19 marzo 2009

Voto:

Dei 36 stratagemmi esistono molteplici edizioni di vari autori e mi sono sempre chiesto per quale motivo si sentisse l'esigenza di pubblicare più opere di una identica materia, correndo magari il rischio di ripetere cose già scritte in passato. In realtà, il fascino di questa tematica sta proprio nel fatto che è impossibile circoscrivere in confini predeterminati il senso e l'ambito di applicazione di queste massime di saggezza orientale, proprio perché sfuggono ad una spiegazione standardizzata se non nei limiti della visione e dell'interpretazione che ne dà il singolo autore, cosciente dell'estrema flessibilità di una materia astratta e metaforica, che si presta a molteplici spiegazioni.

L'arte dell'inganno e della simulazione, del sotterfugio e del depistaggio, questo è l'oggetto trattato e, a prima vista, potrebbe sembrare anti-sociale e offensiva una cultura che si basi sullo sviluppo di capacità psicologiche, tese e finalizzate a fuorviare, raggirare, imbrogliare e intrappolare il proprio interlocutore, che viene considerato come un avversario da combattere e annientare se si vuole perseguire il proprio obiettivo. C'è allora da chiedersi che senso può avere un simile comportamento, che premia la furbizia e l'astuzia a discapito di una sincerità di intenti e di una lealtà nei rapporti interpersonali, partendo dal presupposto che ogni attività umana possa nascondere intenzioni false e fraudolente.

Rimane comunque un testo di impareggiabile fascino, che acquista una sua utilità se lo si inserisce in un contesto di difesa e tutela dalle mistificazioni e dalle truffe che sembrano prosperare moltissimo oggi e che finiscono per minare profondamente quel sentimento di fiducia nel prossimo che dovrebbe caratterizzare i rapporti umani. Sintesi e completezza caratterizzano l'introduzione al volume in oggetto, nella quale l'Autore offre una panoramica dei vari significati attribuibili al concetto di stratagemma, che diventa l'espressione di una vera scienza del comportamento, intesa come 'modus operandi' da seguire in ogni campo dell'attività umana che presenti un confronto/scontro con uno o più interlocutori. Elementi di psicologia, di filosofia zen e taoista, di saggezza e meditazione orientale trovano una loro collocazione consapevole, condensati in poche e misteriose frasi che rivelano al lettore avveduto il segreto del successo e dell'invincibilità. Non c'è dubbio che simili insegnamenti contengano una logica sottile e affascinante ma, nella loro forma originaria, sono così arcani e indecifrabili che si stenta a credere che possano aver avuto un così largo successo; ma l'Autore provvede a fornire una spiegazione molto approfondita, sia pure in termini solo generali e solo con qualche accenno a situazioni e circostanze più vicine al mondo contemporaneo.

Pregevole è la ricostruzione storica delle vicende che hanno portato poi all'impostazione dei vari stratagemmi e che forniscono al lettore un quadro di riferimento storiografico molto utile per inquadrare perfettamente il significato del pensiero strategico cinese. Resta comunque una narrazione esclusivamente confinata in ristretti ambiti militari, di attacco e difesa e simulazione, tipici dell'arte bellica e di tattica militare. Ora, a mio avviso, se questa impostazione può essere utile ai fini di una corretta comprensione delle origini e delle ragioni che hanno giustificato lo studio e la sistemazione organica di una simile opera, sconosciuta al mondo occidentale fino a pochi decenni fa, bisogna però ammettere che bisognerebbe attualizzare l'esposizione di tutta la materia, rendendola più confacente alla vita ed alla complessità della moderna società contemporanea. Lo stesso Autore ravvisa questa necessità nella sua prefazione ed ha cercato, qualche volta, di inserire commenti ed interpretazioni dei 36 stratagemmi rapportandoli a contesti più moderni, quali le relazioni politiche, le transazioni commerciali, i rapporti interpersonali.

In senso generale, in questo libro, si preferisce lasciare all'esperienza ed all'attenzione del lettore il compito di trasporre questi principi nella propria vita e verificare in quale modo utilizzarli al meglio. Secondo me, invece, sarebbe stato meglio esporre e descrivere una casistica di possibili situazioni nell'ambito dei quali applicare al meglio questi stratagemmi, magari distinguendo l'operatività a seconda che si tratti della sfera personale del soggetto oppure di quella professionale. Nel complesso, però, il libro è interessante, sia pure ai fini introduttivi di una materia che rivela molteplici aspetti adottabili in svariate circostanze della vita.

Per chi volesse corrispondere con me, ecco la mia mail: alfocentauri chiocciola tiscali punto it

Fabiana 3 maggio 2006

Voto:

Il libro è davvero notevole, non a caso il curatore è un eminente studioso. Facile da capire, chiaro…. Insomma, senza troppi giri di parole: pur senza essere tri-laureati volete iniziare a capire il vostro prossimo e voi stessi? In questo caso leggete questo libro. Non ve ne pentirete.

Giovanna 13 febbraio 2006

Voto:

Un libro fantastico da leggere e rileggere più volte. D'altronde se ha ispirato l'altrettanto fantastico CD (Dieci Stratagemmi) del MAESTRO FRANCO BATTIATO non poteva essere altrimenti.

Mario 20 gennaio 2006

Voto:

Letto con cupidigia è un manuale per manager. Letto con attenzione e umiltà è un manuale di Autodisciplina e Autoperfezionamento. Edizione raffinata. Si ricava una straordinaria saggezza.

Bruno 8 giugno 2005

Voto:

Se non avete ancora letto nulla di Gianluca Magi fatelo subito! Cominciate da questo libro perché è straordinario. Non si trova nulla di paragonabile nemmeno nell'Arte della guerra. Un opera unica nel panorama dell'editoria italiana sulla strategia, che fa capire le diverse regole che utilizzano i cinesi, ormai a noi vicini quanto la nostra vena giugulare!

Tupil 20 maggio 2005

Voto:

STUPENDO! Un delitto non leggerlo!

Fabrizio 15 maggio 2005

Voto:

EPICO! Ti mette addosso un gran entusiasmo! Leggetelo e diffondetelo!

Cesare 6 maggio 2005

Voto:

Questo libro è una Bibbia che ti fa capire veramente come pensano i cinesi. Lo avessi letto prima... mi avrebbe evitato di prendere fregature stratosferiche. Ora sto comprendendo come orientarmi. Bisognerebbe fare una statua a Gianluca Magi per aver reso noto al grande pubblico questo libro. Insegnanti: fate studiare questo testo a scuola ai vostri studenti! È essenziale conoscere questo pensiero che si è affacciato prepotentemente sul nostro mondo con la sua espansione spaventosa sul mercato internazionale. È molto importante leggerlo e diffonderlo. Le indicazioni molto comprensibili contenute in questo libro sono estremamente indispensabili per tutti, anche per non farsi schiacciare come cacche.

Federico 6 maggio 2005

Voto:

È un libro meraviglioso!!!

Luigi 5 aprile 2005

Voto:

Al contrario degli imperversanti libercoli, instant books, su tecniche di leadership e di strategia dal valore scadente e dalla stesura affrettata unicamente scritti per fottere denaro al lettore, I 36 stratagemmi a cura di Gianluca Magi s'impone all'attenzione per la serietà con cui svolge le tematiche. Attraverso pagine molto godibili, dal taglio di alta divulgazione, si coglie finalmente la chiave per un nuovo mondo/modo strategico. A quanto pare i lettori, evidentemente stufi delle solite inutili banalità, rispondono con entusiasmo a questo importante libro. Promosso a pieni voti.

Enrico 6 novembre 2004

Voto:

Un libro intrigante, stratiforme e ricco di insegnamenti. Da leggere!


Torna su
Caricamento in Corso...