Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 33 punti Gratitudine!


I Fiori dell'Eternità

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 16,50
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 192
  • Formato: 15x21
  • Anno: 2010

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

«Ricordare se stessi in quanto Buddha è l’esperienza più preziosa, perché quella è la tua eternità, la tua immortalità. Non sei tu, è la tua vera esistenza. Tu sei tutt’uno con le stelle e gli alberi e il cielo e l’oceano.»

«Lo Zen dice: guarda il problema stesso, in esso è nascosta la risposta. Guarda la domanda in profondità e se l’osservazione è perfetta, la domanda scompare. Nessuna domanda è mai stata risolta, scompare semplicemente e quando scompare, svanisce senza lasciare traccia alcuna.

Non puoi capire, perché la mente non comprende mai. La mente è un’ignorante incallita; la mente è la radice stessa dell’ignoranza. Come mai la mente non può capire? Perché è solo una minuscola parte del tuo essere e la parte non può capire, solo il tutto è in grado di comprendere. Ricordalo sempre: solo il tuo essere totale può comprendere qualcosa, la parte no. Né la tua testa né il tuo cuore né le tue mani né le tue gambe possono comprendere, solo il tuo essere totale. La comprensione appartiene al tutto, l’incomprensione alla parte.

Lo Zen è arrivato a capire che la comprensione appartiene alla totalità: mangia, dormi, sii naturale e sii totale, e non cercare di dividerti, corpo e mente, anima e materia. Non dividere: con la divisione sorgono il conflitto e la violenza, con la divisione sorgono milioni di problemi, e poi non ci sono soluzioni. Al contrario, esiste una sola soluzione ed è essere di nuovo integro, lasciare ogni cosa alla totalità naturale.»

Osho

AUTORE

Osho (1931-1990) è un mistico contemporaneo che ha dedicato la vita al risveglio della consapevolezza. Sempre di più i suoi insegnamenti si rivelano un vero e proprio trampolino di lancio verso un equilibrio esistenziale che dona alla vita integrità e pienezza. Ha ricevuto l'illuminazione nel 1953, periodo in cui si stava laureando in Filosofia. Quel momento segnò la fine della sua vita precedente. Egli ha sempre professato il ritorno dell'uomo alla pratica della meditazione, dell'umorismo, dell'amore e della celebrazione della vita.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su