Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 41 punti Gratitudine!


I Luoghi Magici di Ferrara

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 20,06 invece di 23,60 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 239
  • Formato: 14,5x20,5
  • Anno: 2010

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il libro traccia un itinerario nei misteri magici di Ferrara, al fine di compenetrare all'interno della storia della città.

Le simbologie numerologiche della Cattedrale, l'alchimia nelle opere presenti all'interno del Museo di San Romano, l'enigma di Schifanoia, il Tribunale della Santa Inquisizione e gli eretici, la Cabala ebraica e i siti legati all'Ordine dei Templari sono soltanto alcune tappe di questo volo nei segreti di Ferrara.

PREFAZIONE

Nel 1996, prese vita il "viaggio" incantato alla ricerca dei misteri magici di Ferrara, coadiuvato dall'Assessorato alla Cultura e Turismo di Ferrara, che in questa sede ringraziamo per la fiducia accordataci. I nostri itinerari cittadini riguardarono l'analisi delle principali opere architettoniche ed artistiche di Ferrara e hanno ispirato questo testo, che ha lo scopo di far rivivere queste passate esperienze. Certamente Ferrara è magica, lo abbiamo scoperto attraverso le sue testimonianze, ancora presenti in ogni angolo della città. Questa ricerca ci ha permesso di entrare nel cuore di simbolismi ermetici, correnti iniziatiche, storie non sempre ricordate, che hanno consentito di creare un filo conduttore con la storia più ufficiale della città.

In questo libro non sono presenti tutti i luoghi magici di Ferrara, ma quelli che abbiamo trattato nelle nostre passeggiate. Questo diviene uno stimolo e una promessa per continuare l'esperienza nel tempo e non interrompere il filo magico che ci ha uniti a questa città. La partenza avviene dalla cattedrale dalle mirabili proporzioni geometriche che si uniscono a simboli inquietanti: leoni alati e grifi, agnelli mistici, demoni, stelle di David e la misteriosa testa di Madonna Frara. Nel museo della cattedrale, San Giorgio, simbolo della lotta del Bene contro il Male, uccide il drago con un puro raggio di luce, raccontando storie misteriose legate all'Alchimia, mentre le Formelle dei Mesi ritmano il tempo zodiacale dell'anno.

Nel museo Archeologico Nazionale, rivivono le storie degli antichi abitanti della città con i loro segreti e riti arcaici, mentre in palazzo Schifanoia trionfa l'astrologia, insieme ai suoi simboli, presentati come il mezzo a disposizione degli uomini per comprendere il volere di Dio. L'Università di Ferrara racconta le ricerche e gli studi di docenti che lasciarono un'impronta indelebile nella storia della città, anche legata ad argomenti spesso giudicati sovversivi e pericolosi, che fecero vigilare il potente tribunale della Santa Inquisizione, presente presso la chiesa di San Domenico.

Tanti furono gli eretici inquisiti, dai "perfetti" Catari, ai misteriosi Templari, ai colti Ebrei che, con lo studio della Cabala, permearono il sapere di Ferrara, fino a giungere a Savonarola a cui la città diede i natali, e alle eresie culturali del Cinquecento, che videro implicati i maggiori personaggi di cultura della città. Senza dimenticare la figura di Renata di Francia, l'unica donna che fu in grado di scuotere il potere del suo periodo storico.

Ferrara è magica anche nella sua struttura, grazie all'opera di Biagio Rossetti che, insieme all'intervento dell'astrologo di corte Pellegrino Prisciani, creò nella città, un quadrato astrologico, dentro il quale prese forma il progetto "magico" della nuova Ferrara. Palazzo dei Diamanti rappresenta, in questo senso, il Medium Coeli astrologico di detto grafico, il luogo ove convergono le più importanti energie sottili della città, che si espandono fino alla chiesa di San Cristoforo. Questa racchiude i simboli ermetici delle più importanti imprese della famiglia estense, così come questi vengono celati nella Palazzina di Marfisa d'Este.

Sibille, profeti, simboli araldici, storie cristiane accanto a miti pagani sono presenti a Casa Romei, dove la misteriosa aquila continua ancora a nascondere il suo segreto.

Questa storia incantata è raccontata dal Mago di Ferrara, Bartolomeo Chiozzi, detto "Ai mag Ciuzin", che invita ancora a scoprire i segreti della sua città: Ferrara magica.

AUTORI

Morena Poltronieri da anni organizza viaggi in Italia e all'estero alla ricerca dei simboli antichi che hanno permeato la cultura ermetica ed esoterica dell'uomo nella sua storia. I suoi viaggi sono diventati libri dedicati ai luoghi magici del mondo.

Ernesto Fazioli vanta un'esperienza decennale nel mondo dei simboli, analizzati - come sempre - con l'occhio critico del ricercatore antropologico. Ha a suo attivo numerosi saggi dove la cultura ermetica si unisce alla scoperta dei misteri delle città e dei più celebri personaggi del passato.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su