Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 32 punti Gratitudine!


I Segreti della Meditazione Cinese

L'autosviluppo mediante il controllo della Mente, come è insegnato nella scuole Ch'an, Mahayana e Taoista della CIna

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

I segreti della meditazione cinese offre la rara opportunità di studiare le antiche fonti originarie che costituiscono le basi per molti testi contemporanei sull’auto-sviluppo.

Charles Luk, uno dei massimi esperti delle pratiche meditative cinesi, presenta in questo libro una serie di tecniche mentali e fisiche per il controllo della mente, tratte dalle grandi scuole spirituali che si sono sviluppate nella Terra di Mezzo: la tradizione buddhista mahàyàna, il Ch’an (Zen), la scuola della Pura Terra, il T’ien T’ai, le scuole taoiste e infine lo yoga cinese.

Il primo capitolo, dedicato alle scuole mahàyàna, riporta un lungo estratto dal Sùrahgama Sii tra, in cui vengono elencati venticinque metodi per controllare la mente. Seguono le istruzioni di vari maestri antichi e moderni appartenenti alle varie scuole ch’an cinesi, che illustrano tra l’altro la tecnica Hua Tou e quella del kung an. Il terzo capitolo, dedicato agli insegnamenti della Pura Terra, contiene il sùtra della contemplazione di Amitàyus per la rinascita nel Paradiso Occidentale. La pratica del T’ien T’ai è invece esemplificata dalla traduzione di due trattati del quarto patriarca Chih I, incentrati sui metodi del chih e del kuan (samatha e vipasyana) per la liberazione della mente. Due capitoli sono dedicati ai metodi di autosviluppo messi a punto dai taoisti, basati sul controllo del respiro e sulla circolazione del principio vitale. Infine l’ultimo capitolo, dedicato allo yoga cinese, fornisce al lettore le conoscenze essenziali per armonizzare corpo e mente.

AUTORE

Charles Luk è nato a Canton nel 1898 ed è morto a Hong Kong nel 1978. È stato discepolo di Hutuktu, un tulku erede delle due scuole di buddhismo tibetano Kagyu e Gelug, e del maestro Xu-yun, uno dei massimi esponenti del Ch’an nel Ventesimo secolo. Su esortazione di Xu-yun, ha dedicato la vita alla diffusione in Occidente di testi buddhi-sti cinesi. Di lui sono apparsi in questa collana La trasmissione della mente separata dalla dottrina, la traduzione del Vi-malakirti Nirdesa Sutra e Nuvola vuota, l’autobiografia del suo maestro Xu-yun, curata assieme a Richard Hunn.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su