Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 30 punti Gratitudine!


I Bambini Giustiziati

Quando l'infanzia incontra la giustizia

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Maria Gloria Campi, descrive attraverso le storie di due donne, e dei loro bambini, le storie di molte donne, molte madri, molti bambini, e di come la giustizia ha intrecciato il proprio filo con le loro vite. Dalla sua esperienza trentennale come psicoterapeuta, lavorando all'interno dell'ambito minorile, del servizio per minori, ne ha potuto osservare, raccontare, vivere, tutti i punti di vista, le diverse sfumature, le luci e le ombre.

In questo libro si possono leggere tutti quegli aspetti che stanno dietro le quinte del "dramma" che prende vita in contesti come la separazione, l'affidamento, l'allontanamento dei bambini dalle loro famiglie, tutto quel retroscena che non prende parola sul palco, ma che resta tra le righe di chi cerca, a modo suo, di esprimerlo senza che possa essere codificato, possa essere compreso dalla platea.

Leggere le storie di queste donne, delle loro famiglie permette al lettore di osservare da un altro punto di vista la famiglia, la figura materna, la figura del bambino, intrappolati all'interno di un sistema che fa pagare un prezzo alto a chi non vi si adegua. Il racconto della storia di entrambe queste donne e dei loro figli, e gli spunti interessanti e nuovi delle riflessioni presenti nella seconda parte del libro, fanno molto riflettere.

I bambini sono i protagonisti di questo libro, perché sono coloro che si trovano al centro della storia, che si trovano ad essere coloro che diventeranno oggetto di una decisione, sono loro al centro della "guerra" tra i loro genitori, e sono loro le persone su cui grava il peso più grande.

Svolgere un ruolo già adulto anche a dieci anni, essere capaci di sapersi adattare a cambiare continuamente casa, famiglia, istituto, non è cosa facile, non è da tutti, e infatti non tutti sono abbastanza forti. Ciascuno di loro trova la sua migliore strategia di sopravvivenza, aspettando pazientemente, che le cose possano migliorare, che la "guerra" possa finire.
"I bambini giustiziati" non descrive soltanto la guerra legale, la guerra degli adulti che combattono per tenere con sé i propri figli, ma parla di quella "guerra" silenziosa, non espressa, che si combatte dentro l'innocenza di un bambino catapultato in una realtà dove ogni mossa sbagliata può compromettere definitivamente un esito, dove l'incertezza è la parola d'ordine, dove si deve imparare come cercare la stabilità, e cosa essa significhi davvero.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su