Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

Ierobotanica - Un'Ecologia Preistorica del Sacro

Le piante sacre dell'Italia antica tra protostoria ed età classica

-15%
Ierobotanica - Un'Ecologia Preistorica del Sacro

  Clicca per ingrandire

La “Ierobotanica, un’Ecologia Preistorica del Sacro” è una ricerca sulle Piante Sacre dell’Italia antica, oggetto di culto nelle civiltà protostoriche, etrusche e greco-romane dell’area... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 19 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

La “Ierobotanica, un’Ecologia Preistorica del Sacro” è una ricerca sulle Piante Sacre dell’Italia antica, oggetto di culto nelle civiltà protostoriche, etrusche e greco-romane dell’area mediterranea; l’Autore indaga documenti archeologici, fonti letterarie ed iscrizioni di età classica ed alto-medievale che permettono di comprendere le particolari Ierofanie Botaniche e le misteriose Cratofanie Vegetali degli antichi.

Attraverso una peculiare sensibilità sacrale ed una notevole ritualità cultuale i nostri antenati, proprio in Alberi, Boschi e Selve, nei misteri delle Essenze e delle Resine, riconobbero la presenza numinosa di Enti, Genii e Divinità, da ritenersi tuttora a fondamento delle prische Religioni Italiche: un invito dunque al rispetto ed alla ‘devozione’per l’Ambiente, la Natura ed il Suolo - quindi al rispetto di noi stessi - proprio perché, in primo luogo, Patrimonio Sacro della Nazione e dello Stato Italiano attuale.

Autore

Mario Giannitrapani, ha discusso la sua Tesi di Specializzazione in Ecologia Preistorica, Scuola di Specializzazione in Archeologia (Preistoria e Protostoria), Università di Roma “La Sapienza” (2001). Ha collaborato a vari scavi archeologici di età preistorica (Grotta s.Maria di Agnano-Grotta Breuil, 1993-1996), di età romano-imperiale (Vigna di Passolombardo, 1995), tardo-antica (catacombe romane di Chiaraviglio, 1998) e medioevale (Filignano, 1999), è stato catalogatore di siti archeologici nell’alta Sabina (2003-2004) per conto della Regione Lazio (Area Musei, Archivi e Biblioteche). Ha diretto inoltre il Progetto Portus (2005-2006) per conto del Comune di Fiumicino e della Soprintendenza Archeologica di Ostia-Museo delle Navi, come guida scientifica specializzata nei siti archeologici della Necropoli romana dellTsola Sacra e del Porto romano degli Imperatori Claudio e Traiano, ed ha promosso e diretto il Progetto “Piccoli Archeologi Crescono” (2008-2009) presso la Scuola Media Statale “G. e F. Falcone” di Roma. Socio collaboratore dell’Associazione Geo-Archeologica Italiana e dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, è autore per le Edizioni Simmetria de Il Sacro Arcaico -Forme della Sacertà Neolitica, Civiltà Preclassiche d'Italia tra Sciamanesino Paleolitico e Ritualità Etrusco-Romana, Roma 2005.


Torna su
Caricamento in Corso...