Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 90 punti Gratitudine!


Il Concilio di Nicea del 325 d.c.

La ferita ancora insanata della Chiesa cristiana

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 45,00
    Articolo non soggetto a sconti per volontà dell'editore
    Spese di spedizione gratuite!
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 416
  • Formato: 16,5x24
  • Anno: 2012

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il mondo religioso cristiano è così com'é perché più di 16 secoli fa una parte della "religione", l'aspetto essenico, venne amputato dal Concilio di Nicea; fu così che svanì la parte del piacere, quella che psichicamente ha una funzione biologica nella biochimica del piacere.

L'autore di questo libro, il medico Paolo Lissoni, oncologo e uno dei più grandi esperti al mondo di PNEI (psico-neuro-endocrino-immunologia), ma anche laureato in teologia, ha rivisitato la questione delle conseguenze dell'amputazione dell'arianesimo dal panorama religioso del cristianesimo.

Il Cristianesimo niceno concepisce fondamentalmente un Cristo esteriore, mentre quello Ariano un Cristo interiore, il Cristo che vive in noi come Amore stesso di Dio. Nonostante che nella miseria culturale dell’attuale periodo post-moderno vi sia un interesse altissimo nei confronti di semplici sette religiose cristiane, è pressoché nullo quello rivolto alla Fede cristiana ariana (o Arianesimo) del IV secolo, che non fu un semplice movimento ereticale, bensì fu l’espressione di una delle due metà della Chiesa cristiana e di conseguenza di una metà dell’Europa.

Affrontare la questione ariana viene a costituire una specie di Psicanalisi della Chiesa e dopo secoli di pregiudizi teologici, possiamo oggi finalmente affermare che Cristianesimo Niceno ed Ariano non erano altro che l’espressione delle due anime della Chiesa di Cristo, rispettivamente quella sacerdotale-istituzionale e quella profetico-spirituale, che a loro volta riflettono due differenti sensibilità teologiche: la fede nicena è semplicemente quella di chi si rivolge a Dio per la propria Salvezza, mentre quella ariana è la fede di chi “ha esperienza di Dio”.

Ne consegue che tutti i mali della Chiesa dipendono dalla più semplice della diagnosi, quella di essere solo una metà Chiesa, avendo perso con il Concilio di Nicea del 325 la sua anima ariana profetico-spirituale; recuperi la Chiesa l’altra anima, quella ariana e gran parte dei suoi Mali saranno risanati ed attraverso di essa quelli dell’intero genere umano.

AUTORE

Paolo Lissoni - Laureato in Medicina e Chirurgia con 110 e lode, specializzato in endocrinologia, oncologia medica e medicina interna. Sta per conseguire la seconda Laurea in Teologia. Dirigente e Responsabile di Attività Specialistica per l'Oncologia presso l'Ospedale San Gerardo di Monza. Docente presso la Scuola di Chemioterapia e di Oncologia presso l'Università Statale di Milano. Autore di numerosi libri è anche poeta e ricercatore spirituale. Il suo Maestro lo spronò agli studi di Endocrinologia al fine di dimostrare scientificamente il ruolo della ghiandola pineale quale sede dello Spirito.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su