Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Il Conflitto Epistemologico

Psicoanalisi e neuroscienze dei processi anticonoscitivi

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L'autore si propone di analizzare la patologia dei processi di pensiero da un doppio vertice utilizzando le teorie e le scoperte che in questo secolo sono emerse sia dalla ricerca psicoanalitica che da quella neuroscientifica. Lo scopo è quello di formalizzare in un modello semplice, ma il più possibilmente esaustivo, le nostre conoscenze attuali sul funzionamento emocognitivo nella normalità e nella patologia, ovvero come l'affettività venga mentalizzata e resa pensabile o come questo processo fallisca e sfoci in un funzionamento di tipo anticonoscitivo.

Studi psicoanalitici da una parte e ricerche neuroscientifiche dall'altra, hanno permesso di isolare alcuni importanti fattori che congiuntamente agiscono nel facilitare o nel contrastare il funzionamento mentale più o meno patologico che caratterizza ognuno di noi (l'epistemopatologia personale).

Dopo aver introdotto lo sfondo teorico su cui l'autore si muove, che parte dalla psicoanalisi bioniana e dalle ricerche sulla mentalizzazione e giunge alle moderne neuroscienze cognitive e affettive, vengono passati in rassegna questi fattori così come sono stati scoperti nei vari campi di ricerca.

Per concludere, viene esposto un modello formale del conflitto epistemologico e le declinazioni terapeutiche di un simile approccio sono discusse indagando i meccanismi neurocognitivi della regolazione emozionale e di come esse permettano lo sviluppo e il mantenimento di un sano funzionamento psicologico nella vita e in psicoterapia.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su