Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Il Dio che Non è "Dio"

Credere oggi rinunciando a ogni immagine del divino

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 13,60 invece di 16,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 171
  • Formato: 15,5x23
  • Anno: 2013

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Che cosa pensiamo (a chi pensiamo) quando diciamo “Dio”? Può, il cristiano, farsi un’idea di Dio? Se l’uomo è stato creato “a immagine e somiglianza di Dio” chi lo autorizza a pensare a un Dio fatto, al contrario, a immagine e somiglianza dell’uomo? E ancora: quale segreto nasconde l’etimologia della parola Dio che usiamo con  troppa disinvolta leggerezza? Non è forse giunto il tempo, per un cristianesimo adulto, di emanciparsi da ogni immagine infantile della divinità e di cominciare a riflettere sul fatto che anche questa parola è solo una metafora per dire qualcosa per cui non abbiamo parole migliori?

Un grande, appassionante lavoro di bonifica del linguaggio sul divino è quello che l’autore propone con questo libro non solo al credente, ma anche all’ateo, allo scettico, all’agnostico del XXI secolo per uscire da ogni idolatria e per scampare al pericolo di una liquidazione troppo sbrigativa del Mistero.

È la strada che può condurci - per così dire - a uno svuotamento dell’immagine divina, per metterci al cospetto del grande Silenzio, del Vuoto, dello Spirito come Respiro del divino che soffia dove vuole e che l’uomo (tanto più il credente) non può in alcun modo né dire né rappresentare.

Ci resta, come unica cifra del Divino, la sua Ineffabilità, la sua Irrapresentabilità, perché solo rinunciando a ogni immagine del divino è possibile prendere davvero sul serio l’Incarnazione, la Croce, la Resurrezione, cioè l’umanità concreta, carnale, reale di Gesù di Nazareth e “il divino” che si manifesta in lui nella debolezza, nel silenzio, nell’Assenza.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su