Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 23 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Il Giorno in Più

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Sveglia, caffè, tram, ufficio, palestra, pizza-cine-sesso... giornate sempre uguali, scandite da appuntamenti che, alla fine, si assomigliano tutti, persi nel cielo grigio di una metropoli che non sa più sorridere. È la vita di Giacomo, uno che non si è mai fatto troppe domande, che è andato incontro agli avvenimenti rimanendo sempre in superficie.

Un giorno, però, Giacomo incontra sul tram una sconosciuta, e se la ritrova davanti il giorno dopo, e quello dopo ancora. Per mesi. E così, quelle tre fermate lungo il tragitto per andare in ufficio diventano un appuntamento importante della giornata. O meglio, diventano "l'appuntamento".

Ma la sconosciuta ha un destino che la porta lontano, in un'altra città. E Giacomo? Per la prima volta nella vita decide di non rimanere in superficie, di prendersi anche il rischio di diventare ridicolo, e parte all'inseguimento di un sogno.

L'amore, l'amicizia, il viaggio, i dubbi, le scelte, più una dose di gioco e sana incoscienza: questo romanzo ha gli ingredienti e il gusto delle pagine più riuscite di Fabio Volo. La prova esaltante di un talento narrativo che ha raggiunto la maturità senza perdere un briciolo di freschezza.

AUTORE

Fabio Volo è scrittore, attore, conduttore televisivo e radiofonico. Ha pubblicato con Mondadori Esco a fare due passi (2001), È una vita che ti aspetto (2003), Un posto nel mondo (2006), Il giorno in più (2007), Il tempo che vorrei (2009) e Le prime luci del mattino (2011). I suoi libri sono tradotti in molti paesi del mondo.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 1 novembre 2014

Non impazzisco per questo suo libro, è discreto, da leggere se si ha bisogno di una lettura leggera e non impegnativa, giusto per passare il tempo. Trovo che altri suoi libri siano migliori di questo.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 febbraio 2014

E' un libro leggero, ma anche (a modo suo) profondo, piacevole da leggere, a tratti divertente..e fa sognare! I protagonisti sono simpatici, ma soprattutto umani, ognuno con le proprie debolezze. Una gran bella storia d'amore, lontana dagli schemi. Lo consiglio.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 22 agosto 2013

Una storia introspettiva e analitica che merita attenzione; peccato però che questo modo di esprimersi così affannoso e iper-razionale non riesca a suscitare emozioni, ad arrivare al cuore, ma si fermi a livello mentale, bloccando il flusso, inibendo il coinvolgimento e l'empatia. Rimane tutto molto freddo e distante, asettico, pur essendo il racconto della genesi ed evoluzione di un amore, da cui invece sarebbe bello farsi coinvolgere pienamente.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 agosto 2012

Primo libro di questo autore che leggo, l'ho trovato complessivamente discreto. La storia e la modalità di narrazione, sono abbastanza originali e scorrevoli. Un romanzo certo non impegnativo ma a tratti anche davvero molto divertente. Consigliato se si cerca una lettura di relax... :)

Commenta questa recensione

Scritto da: - 9 luglio 2012

Una storia d'amore che inizia per puro caso, sullo scenario di una vita movimentata dove i valori sono relegati all'ultimo posto e lasciano spazio ad abitudini fastidiose e affatto formative per il lettore. La trama è di una banalità assurda, al limite anche dell'inverosimile. Le prime pagine si leggono quasi con piacere ma successivamente riversano il contenuto in un ritmo lineare, poco stimolante e ripetitivo che viene subito voglia di chiudere il testo, o per lo meno questa è la sensazione che ho avvertito io. Una storia poco credibile e per nulla formativa, che non offre possibilità di sviluppo e che resta relagata in una posizione di assoluta mancanza di ispirazione, quasi da telenovela bella e fatta.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su