Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Il Maiale non fa la Rivoluzione

Il nuovo Manifesto per un antispecismo debole

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Gli animali, nati con l’unica sfortuna di non essere uomini, vivono vite terribili, brevi e meschine, solo perché è nei nostriMaialeRivoluzione.ai poteri abusare delle loro esistenze per i nostri tornaconti. Privati dei loro rapporti col mondo, della maternità e dell’infanzia, della luce e del respiro, del correre e dell’invecchiare, sviluppano le loro brevi parabole di vita entro teche di coltivazione: non appena pronti vengono mangiati, indossati, usati per la ricerca scientifica o, se fortunati, messi tra le sbarre di uno zoo oppure esposti alla berlina in un circo.

Chi ignora tutto questo forse è felice nella sua inconsapevolezza: vive pensando che i peggiori dei mali siano oggi superati e che, nonostante tutto, la nostra vita è una vita innanzitutto morale.

Per capire cosa ne è, oggi, di tutto questo dolore bisogna scrivere non da un animalisti, ma animali. La domanda che guida questo libro diventa dunque: che cosa penserebbe un maiale se avesse avuto la possibilità di indicarci la strada per quella rivoluzione che è la sua liberazione – ovvero la liberazione animale?

Un libro che è una confutazione appassionata e rigorosa di tutte le filosofie che relativizzano il dolore animale, con uno sguardo sempre attento alla società (dai cani liberati di Green Hill in Italia, a quelli sterminati in Ucraina, al nascente partito «animalista») e alle sue contraddizioni. Un saggio di filosofia, pensato anche per il lettore non specialista, per ragionare sulla questione animale in un orizzonte morale che non sia piegato dalla violenza.

Il tentativo volto definire i nuovi obiettivi del movimento di liberazione animale attraverso la definizione e la pratica dell’«antispecismo debole» – una nuova teoria, per un nuovo mondo.

INDICE

Prefazione alla nuova edizione

  • Resistenze animali

Introduzione

  • «Credi sia aria quella che respiri?»

GENESI E NEMESI

  • Troppo, per essere necessario
  • Peter Singer e Animai Liberation
  • Problemi per il menu di Singer e note sull’attivismo
  • Tom Regan e le gabbie vuote
  • Prime riflessioni
  • Un movimento non fa la prova del cuoco

DUBBI SPACCIATI PER CERTEZZE

  • Una chance
  • Un viaggio nella possibilità
  • (Non) bisogna proteggere la società!
  • Coscienti del «sociale» della storia umana
  • Un riscatto (evitabile) della filosofia del «continente»
  • E se non fosse così?
  • La fine dell’antispecismo come lo conosciamo
  • No ontology? No party
  • Cosa facciamo adesso?
  • Lineamenti del movimento «liberi tutti»

L’ANTISPECISMO DEBOLE

  • Perché debole?
  • Specismi
  • Senza false pretese, con un unico sogno
  • Una teoria in divenire
  • La costruzione logica del dolore
  • La rivoluzione si fa con i fatti
  • Vero e giustificato
  • Tutto è relativo, bellezza
  • Ermeneuti, bisogna aver pazienza
  • Il timore di un’etica oggettiva
  • Io rispetto la tua scelta, tu rispetti la mia
  • Scettico, tranne che per me
  • La verità come un dramma
  • Il nichilismo e il problema dei valori
  • Tragedia reale
  • De inde
  • Prime considerazioni per un attivismo debole

DIALOGO TRA L’ANTISPECISMO DEBOLE E QUELLO POLITICO

  • Antispecismo debole
  • Antispecismo politico

IL PANORAMA ANTISPECISTA ITALIANO di Beatrice Scutari

  • La voce del filosofo per la rivoluzione animale
  • Critica di Singer e Regan
  • La proposta teorica dell’antispecismo debole: lineamenti teorici

CONCLUSIONE

  • Postfazione
  • Incontri carnali
  • «Liberi loro per loro»
  • Per un’inversione dello sguardo
  • Per una teoria realista morale
  • Due fronti di liberazione possibile

Bibliografia

Indice analitico

L’autore

Ringraziamenti

La curatrice

AUTORE

Leonardo Caffo è nato a Catania nel 1988. Laureato in filosofia della scienza presso l’Università degli Studi di Milano, è una delle voci più originali nel panorama filosofico italiano.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 10 gennaio 2014

Appassionate, profondo e vero. Di facile lettura, ci apre il cuore su una sconosciuta realtà.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su