Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Il Quadro mai Dipinto

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Patrick è un insegnante e un pittore con l'ossessione per la perfezione. In una mattina di giugno entra per l'ultima lezione nella sua aula dell'Accademia di Belle Arti. È pronto a lasciare Roma per ripartire da zero a Venezia, città fatta d'acqua e d'incanto. Torna a casa e prima di partire decide di andare in soffitta per dare un ultimo sguardo al quadro che ritrae la donna che ha molto amato, la donna il cui ricordo porta sempre con sé. Ma, quando scopre la tela, la vede vuota: la donna sembra avere abbandonato il quadro.

Sgomento, Patrick copre nuovamente il dipinto. In fretta e furia abbandona la soffitta e Roma, e corre all'aeroporto. Durante il volo, però, batte la testa e all'arrivo si ritrova confuso, non riesce a ricordare bene il motivo per cui è partito. Ma in tasca ha un biglietto con un indirizzo e un nome: "Residenza Punto Feliz". Si recherà là e troverà una nuova e strana famiglia pronta ad accoglierlo.

Miguel, il proprietario della pensione, uno spagnolo saggio cui è facile affidarsi; Vince, gondoliere con il cuore spezzato da un amore andato male; e il piccolo Enrique, curioso ed entusiasta come solo i bambini sanno essere. La nuova vita di Patrick scorre tra amnesie e scoperte, finché a una festa incontra Raquel e non ha dubbi: è lei, la donna che è fuggita dal suo quadro.

Un libro sul perdersi e il ritrovarsi, sulla memoria e l'accettazione di se stessi, sull'importanza di restare fedeli al precetto più vero e necessario: "mai controcuore".

AUTORE

Massimo Bisotti è nato e vive a Roma, ha studiato Lettere, suona il pianoforte ed è appassionato di psicologia. Dice di sé di avere iniziato a scrivere perché le sue parole rimarginassero le ferite e si chiudessero in cicatrici. Nel 2012 ha pubblicato il suo romanzo di esordio La luna blu (prima edizione Psiconline, seconda edizione 2013 Ultranovel), che è stato uno dei casi editoriali dell'anno, amato da decine di migliaia di lettori. Il successo è stato confermato e accresciuto dal romanzo seguente, Il quadro mai dipinto (Mondadori), uno dei libri più letti di tutto il 2014.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 14 maggio 2016

È un libro molto bello, mi piace sia la storia che a mio parere è unica e ti prende già dalle prime righe e sia il modo con cui scrive bisotti, molto scorrevole da non riuscire a chiudere il libro senza averlo finito tutto d'un fiato!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 aprile 2016

Davvero un bel romanzo, scorrevole, semplice ed intenso. I paesaggi e le emozioni diventano personali e reali. Bella storia.. bella scrittura. Coinvolgente e toccante sul piano emotivo. Acquistato più per curiosità che per passione per l'autore ma comprerò sicuramente altri suoi libri se di qualità come questo.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 27 febbraio 2016

E' un libro molto particolare, con un inizio intrigato e surreale... Così come nello stile di Bisotti tutto si svolge magicamente e scorrendo le pagine si trova finalmente la soluzione all'enigma....

Commenta questa recensione

Scritto da: - 5 giugno 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Prima di questo libro, ho letto sempre di Bisotti "La luna blu", ma non riesco ad appassionarmi a questo scrittore, di questi due libri mi piacciono alcune frasi ma le trame mi sembrano surreali e a volte seguire il racconto mi diventa noioso. Questo è il mio punto di vista.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 22 gennaio 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Bisotti colpisce ancora in questo intrigante racconto che ci accompagna in percorso magico e misterioso alla riscoperta di se. Da leggere.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 7 agosto 2014

Un racconto emozionante ricco di suspance. Quella di Patrik è una storia intensa, lui è un'artista che vuole dare un punto di svolta alla sua vita e decide di partire per Venezia. Lì è pronto per ricominciare. Ma non è per niente semplice perché in seguito ad un trauma perde la memoria. Piano piano i ricordi iniziano a riaffiorare e la storia si fa sempre più eccitante. Lo consiglio.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su